Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2011-06-26 19:33:10

Umidità: ragione o torto? come muoverci?


Ale ^^
login
13 Giugno 2011 ore 09:11 8
Buongiorno,

spero che questa sia la sezione giusta, in caso contrario chiedo venia.

Chiedo il vostro aiuto per capire come trattare con il costruttore di casa nostra.

Il nostro appartamento è al 1° e ultimo piano, è dotato di una scala esterna privata che lo collega al giardino di proprietà e prosegue scendendo nell?interrato, dove si trovano box e lavanderia.
Quest?ultimo tratto di scala è coperto.

Il problema è il seguente: nel tratto di scala coperto, a partire dallo zoccolo dei gradini a salire lungo le pareti si sta staccando l?intonaco e ci sono evidenti segni di umidità di risalita (striature bianche).
La situazione interessava i primi gradini a scendere ma, man mano passa il tempo, il problema si sta ampliando, sia in risalita sui muri, sia interessando sempre più gradini.

Il costruttore, interrogato sulla questione, ha dato questa versione: che quella è una scala esterna (ndr però è coperta...), esposta parzialmente alle intemperie, che per forza di cose è umida e che questa situazione è ovvia e normale e che secondo lui rientra nella normale manutenzione a ns carico il fatto di dover far asportare parte di intonaco, farne ri posare uno strato nuovo e far ritinteggiare.
E questo ogni qualvolta sussista il problema, anche ogni anno.

Secondo noi invece potrebbe trattarsi di vizio occulto, ma vorremmo avere elementi per poter rispondere a modo al costruttore ?a nostro parere- che cerca di fare il furbetto ed eventualmente rivalerci nelle sedi e nei modi più opportuni.
Come possiamo muoverci? Dobbiamo chiedere una perizia? A chi?

Il rogito è stato fatto nel 2007 e la casa è nuova (l?abbiamo proprio vista crescere, peccato che la nostra incompetenza in materia ci avrà fatto passare sotto gli occhi chissà quali errori di costruzione?); il permesso di costruzione è del 10/10/2005, l'agibilità è stata richiesta il 19/03/2007.

Sono a disposizione, servissero altri elementi.
Grazie, Alessandra
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Giugno 2011, alle ore 14:19
    Buongiorno, quesito interessante. La manutenzione è a Vs. carico, ma, nel Vostro caso, parrebbe un pò prematura, rispetto all'insorgere del problema...dalle data, l'immobile dovrebbe ricadere sotto la tutela del D. Lgs. 122/2005, attuativo della L. 210/2004.

  • ale ^^
    Ale ^^ Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Giugno 2011, alle ore 15:06
    Grazie Nabor per la risposta...che però non colgo per intero.
    Intendo dire: la manutenzione è a nostro carico in qualsiasi caso? In questo senso dobbiamo 'rassegnarci'?
    Quindi se così fosse, sarebbe inutile interfacciarci col costruttore, ho capito bene?
    Cosa significa "l'immobile dovrebbe ricadere sotto la tutela del D. Lgs. 122/2005"?
    Mi scusi le domande probabilmente banali, ma faccio fatica a seguirla, per ignoranza completa in materia.

    Tenga conto che -di fatto- la situazione sta degenerando da un paio di anni almeno.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Giugno 2011, alle ore 17:46
    Le date del titolo edilizio, da Lei citate, inducono a pensare che l'immobile goda della garanzia decennale 'rafforzata', con polizza assicurativa postuma, ai sensi del D. Lgs. 122/2005. Premesso ciò, il proprietario ha sempre l'onere della manutenzione, ma, considerando il recente completamento dell'opera, i vizi e/o gravi difetti lamentati appaiono non giustificati dall'usura o dalle condizioni atmosferiche. Quindi, riterrei consigliabile avvalersi d'una consulenza tecnica, rivolgendosi ad un perito del luogo.

  • ale ^^
    Ale ^^ Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Giugno 2011, alle ore 19:55
    Ok, ora mi è più chiaro, grazie Nabor.
    La polizza assicurativa non c'è, è specificato sul rogito che per il fatto che il permesso a costruire è arrivato prima di una certa data (non ricordo quale) la parte acquirente veniva edotta del fatto che la parte venditrice non era tenuta a stipularla e non era tenuta a dare certificazione energetica dell'edificio.
    Comunque proveremo a sentire un tecnico per capire quale sia il nostro caso (difetto occulto o normale usura...)
    Intanto ringrazio per i chiarimenti.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 15 Giugno 2011, alle ore 17:49
    Io mi permetto una previsione, ossia che se vi affidate ad un (termo) tecnico competente, questi potrà riscontrare che l'isolamento termico della casa non è a norma anche sotto altri profili.

  • ale ^^
    Ale ^^ Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Giugno 2011, alle ore 11:24
    A questo punto Nabor ci scommetterei anche io.

    Tra l'altro, volendo noi vendere l'appartamento, abbiamo fatto fare la certificazione energetica...può di certo azzeccare l'infima classe energetica che ci è stata assegnata...

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Giugno 2011, alle ore 16:59
    Non Vi scoraggiate, le Vostre ragioni saranno riconosciute.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 26 Giugno 2011, alle ore 19:33
    A questo punto Nabor ci scommetterei anche io.

    Tra l'altro, volendo noi vendere l'appartamento, abbiamo fatto fare la certificazione energetica...può di certo azzeccare l'infima classe energetica che ci è stata assegnata...


    a proposito, vi ho girato un pm

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lorenzo fragale
Salve,siamo una giovane coppia che sta comprando un appartamento ancora in costruzione, esso si trova al primo piano su due, all'inizio pensavamo che fosse facile progettare e...
lorenzo fragale 24 Giugno 2021 ore 15:32 9
Img yelnipeto
Ciao,attualmente sto scrivendo la mia tesi sul design del mobile utilizzato come sperimentazione per l'architettura.Nel corso del XX secolo sono stati numerosi gli architetti che...
yelnipeto 23 Giugno 2021 ore 10:16 1
Img gioe
Buongiorno,con riferimento all'offerta Superbonus 110% , è possibile fare rientrare nella cessione i costi di uno studio associato che si occupa solo di consulenza in...
gioe 22 Giugno 2021 ore 20:51 1
Img andrea&noemi
Buongiorno a tutti,dobbiamo demolire una porzione di una cascina in campagna in provincia di Cuneo ma purtroppo hanno utilizzato delle coperture di Ethernit e sto cercando...
andrea&noemi 22 Giugno 2021 ore 12:40 1
Img d8s4nha
Ciao a tutti!Sono alle prime armi in materia di ristrutturazione di un bagno.L'idea da realizzare è abbastanza chiara, ma la confusione sui prodotti su cui puntare è...
d8s4nha 22 Giugno 2021 ore 10:25 5
REGISTRATI COME UTENTE
330.429 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//