Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-09-02 15:10:45

Società s.r.l.


S.rossano
login
04 Agosto 2008 ore 21:34 7
Ho comperato una bifamigliare da una società s.r.l un anno fà circa , ho avuto problemi per diversi vizi della casa ( umidità capillare , tetto ventilato che non è stato messo il colmo di aereazione e qualche altro problemino ) che ho tempestivamente comunicato con ricevuta di ritorno alla società e al direttore dei lavori.

La societa s.r.l. ( committente degl'immobili) è responsabile per i 10 anni , ma nel caso che dopo avere venduto l'ultimo immobile venisse chiusa chi mi dovrebbe risarcire o chi sarebbe il responsabile per questi errori .

Se non avesse fatto l'assicurazione postuma (credo si chiami così)?

In attesa di un chiarimento vi ringrazio .

Serra Rossano
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 4 Agosto 2008, alle ore 23:04
    Controlla qui se rientri nei termini della nuova legge sull'obbligo della consegna della polizza fidejussoria per la garanzia decennale da parte dell'impresa:

    http://www.condomini.altervista.org/Acq ... Tutela.htm

    Qui trovi precisi riferimenti che ti potrebbero essere utili:

    http://www.condomini.altervista.org/Garanzia.htm

  • s.rossano
    S.rossano Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Agosto 2008, alle ore 21:05
    Grazie per le informazioni : Non credo di rientrare nei termini in quanto la DIA l'hanno presentata nel 2742005 (ma i lavori non sono ancora chiusi dopo i 3 anni ??) , noi abbiamo già rogitato e ci abitiamo.

    Non ho capito se la polizza assicurativa postuma è entrata in vigore con la legge 210 del 2004 operativa dal 2172006 oppure era gia obbligatoria da prima e se obbligatoriamente ce la devono consegnare.

    La mia paura che la società S.R.L. chiuda non per un fallimento ma semplicemente per non fare più esistere questa società oltretutto con capitale sociale di ? 15000,00 e quindi non protremmo rivalerci su di essa se non lo facciamo prima che venda l'ultimo immobile.

    Ho capito che c'è la possibilità eventualmente di intrapendere un'azione lagale nei confronti del direttore lavori (che nel nostro caso è anche il progettista)

    Grazie mille per le vostre conferme e consigli.
    Serra Rossano

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Agosto 2008, alle ore 21:58
    L'obbligo della consegna della polizza all'acquirente è entrata in vigore con la legge stessa per gli immobili il cui titolo abilitativo sia successivo alla citata legge.

    Tale polizza di garanzia decennale quindi non può essere richiesta ad un venditore di un immobile realizzato con permesso di costruire (o titolo abilitativo equipollente - concessione edilizia, licenza edilizia, D.I.A) rilasciato anteriormente al 21 Luglio 2005.

  • s.rossano
    S.rossano Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 6 Agosto 2008, alle ore 08:18
    Grazie par la risposta, quindi è il caso che intraprenda subito un'azione legale nei confronti della società s.r.l. prima che chiuda (e che non ha risposto alla mia raccomandata) e al direttore dei lavori.

    Grazie ancora Serra Rossano

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Settembre 2008, alle ore 16:21
    Mi sembra che il Sig. Serra abbia compreso bene i termini della questione...vaglierei anche la possibilità di un accertamento tecnico preventivo.

  • s.rossano
    S.rossano Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Settembre 2008, alle ore 21:36
    Grazie per la risposta.
    Nel frattempo la Societa S.R.L. ha risposto alla mia raccomandata offrendomi un piccolo risarcimento dietro a liberatoria e che non ho accettato.

    L'importo offerto era inferiore ai preventivi che ho fatto fare per sistemare tutti i problemi.
    Ho fatto fare una perizia da un Ingegniere e adesso mi rivolgo ad un Avvocato.
    Ho saputo che i periti dei Tribunali vengono entro tempi molto accettabili.

    Saluti Serra Rossano

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Settembre 2008, alle ore 15:10
    I ricorsi per accertamento tecnico preventivo, cui ho accennato, sono procedure veloci, per quanto dispendiose: non è da escludere, peraltro, che si renda necessaria la successiva causa di merito.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img saras2021
Buongiorno,abito in uno stabile di Milano e il condomonio è molto interessato al Superbonus 110%.Il nostro amministratore ci ha presentato con molto entusiasmo un General...
saras2021 10 Maggio 2021 ore 22:34 2
Img freli
Buongiorno a tutti, Un anno fa ho comprato un appartamento che è due piani sopra l'autoclave condominiale, cosa che ignoravo, ma pur essendo l'edificio costruito nel 2008,...
freli 10 Maggio 2021 ore 22:28 25
Img andgio1976
Buongiorno,vi contatto perchè sto ristrutturando casa, la mia domanda è la seguente: è possibile usufruire dello stato avanzamento lavori (SAL) con la...
andgio1976 10 Maggio 2021 ore 18:20 1
Img sscoccimarro
Buongiorno,ho acquistato un appartamento che non aveva il certificato di agibilità in quanto ante 1930.Ho effettuato poi dei lavori di manutenzione straordinaria mediante...
sscoccimarro 10 Maggio 2021 ore 18:14 3
Img c.s.
Buongiorno,sono arrivata a due possibili progetti per i bagni del mio appartamento da ristrutturare.Attualmente c'è un solo bagno con ingresso da corridoio e finestra...
c.s. 10 Maggio 2021 ore 06:59 3
REGISTRATI COME UTENTE
329.035 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//