Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Problemi termoregolazione impianto pavimento azioni legali


Melchizedek
login
13 Settembre 2012 ore 16:12 6
Salve a tutti,

spero che il mio post non sia off-topic nel caso chiedo venia e se mi indicherete come fare mi comportero' di conseguenza, detto questo passo ad esporre il mio problema.

Nel 2009 ho ristrutturato un casale di campagna su due livelli per una totale metratura interna di circa mq 160 con installazione impianto a pavimento.

Ho fatto tutto a regola d'arte con tanto di richiesta agevolazioni 55 e 36 per i relativi settori di appartenenza. Per quanto riguarda la progettazione dell'impianto ci eravamo accordati con il termotecnico che gli oneri di progettazione si sarebbero aggirati sugli 800 euro (verbalmente) ma ci siamo poi ritrovati con una richiesta di pagamento di euro 2600. Inoltre abbiamo richiesto a più riprese al termotecnico le fatture per presentarle eventualmente per accedere alle agevolazioni del 55% non ricevendo alcuna risposta alle mail che abbiamo inviato.

Ci siamo poi accorti in corso di utilizzo dell'impianto che, nel piano di sopra, la camera da letto ospitava il collettore di distribuzione di tutto il piano, con il risultato che molte utenze (tutte) passavano dalla camera da letto rendendo di fatto impossibile termoregolare la medesima senza andare ad intervenire sulle mandate es di bagno camera ospiti e il resto.....

Ora questo è per noi un deficit non da poco, tra l'altro causato da scelte progettuali che non sono state con noi condivise in fase di progettazioni, o per lo meno a fronte delle quali il progettista avrebbe dovuto avvisarci che avremmo riscontrato i problemi che poi si sono in seguito verificati.....

Ma pensate! Un impianto a pavimento già non è il massimo della termoregolazione, non poter poi termoregolare la camera da letto!!

Abbiamo quindi deciso avvisando il termotecnico che a fronte del danno a livello di agevolazioni ed utilizzo dell'impianto non avremmo saldato tutto l'importo e poi da questo non abbiamo saputo più nulla.

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una raccomandata nella quale veniamo invitati al saldo dell'intero importo, comunicazione che certamente precede eventuali azioni legali di recupero del credito.

La domanda quindi è questa, anche se a rigor di logica la risposta parrebbe scontata: possiamo richiedere a nostra volta i danni che deriverebbero dal dover rifare l'impianto a fronte di scelte progettuali errate/non avvallate dalla committenza e del disagio di utilizzo al quale siamo sottoposti?

Se alziamo la temperatura della camera da letto dovendo intervenire su diverse mandate contemporaneamente vediamo alzarsi i consumi dell'impianto, andando a riscaldare ambienti che non richiedono tali temperature, e viceversa, se voglio abbassare la temperatura della camera per tenerla più bassa vado ad incidere sulle temperature di altre stanze...

E' buona regola, per quanto mi sono informato, sistemare il collettore di distribuzione dell'impianto in una zona centrale rispetto allo stesso, proprio per evitare di incorrere nelle problematiche da noi descritte, pare proprio che sia l'ABC della progettazione per questo tipo di impianti.

Tanto che al piano di sotto il termotecnico il collettore lo ha collocato in una posizione centrale rispetto all'impianto, mentre al piano di sopra ha operato scelte diverse.

Ho avuto un primo consulto con un legale che mi ha detto che ci sono gli estremi per contestare fatture e per eventuale richiesta danni nel caso non si trovi una soluzione bonaria, rassicurandomi anche circa le mail inviate a suo tempo al termotecnico asserendo che, anche se non si trattava di posta certificata, queste saranno comunque prese in considerazione in sede di eventuale dibattito legale.

Ma comunque vorrei un parere disinteressato..

Grazie a tutti per le vs risposte.

cordiali saluti
  • melchizedek
    Melchizedek Ricerca discussioni per utente
    Domenica 16 Settembre 2012, all or 12:21
    Ragazzi è possibile che nessuno abbia un contributo concreto da dare?
    Per favore, qualcuno, un moderatore, che abbia opinioni o consigli validi da dare in merito.

    cordiali saluti a tutti
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 16 Settembre 2012, all or 13:42
    Buongiorno, il Vs. legale ha espresso un parere fondato, anche se non è una vertenza semplice, dovendosi disaminare anche quanto concordato in sede di trattative e di conferimento/redazione del disciplinare d'incarico.
    rispondi citando
  • melchizedek
    Melchizedek Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 17 Settembre 2012, all or 15:43
    La ringrazio moltissimo per la sua risposta,

    ha qualcos'altro da aggiungere in merito o qualche consiglio da darci?

    grazie ancora
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 17 Settembre 2012, all or 21:35
    In fattispecie quali la Vostra, mi farei affiancare anche da un professionista tecnico capace, quale consulente.
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Martedì 18 Settembre 2012, all or 20:04
    Intanto vorrei capire se il termotecnico è anche l'installatore o sono due persone diverse come dovrebbe essere ,il termotecnico progetta l'installatore esegue,stabilito questo posso dirti che di dove sia il collettore di distribuzione è relativo in quanto in qualsiasi posizione lo metti per andare e tornare devi attravrsare pavimenti non inerenti al luogo di installazione del detto,stabilito questo credo che la situazione sia semplice,tutte le tubazioni che partono dal collettore non inerenti alla stanza attraversata devono essere adeguatamente isolate fino al punto dove serve riscaldare,l'isolante va montanto sia sulla tubazione di mandata che su quella di ritorno di ogni circuito,l'installatore ha dimenticato di metterlo e adesso? assumi un ing. fai fare una perizia chiedi un incontro fra le parti ,fai una stima dei lavori da eseguire per ripristinare il buon funzionamento cioè demolizione pavimento e massetto ,installazione degli isolanti ripristino massetto e pavimenti,presenta il preventivo di spesa ,le domande da fare sono,rimetti tutto in ordine a tue spese?faccioo i lavori io e te li defalco dal tuo conto?andiamo in tribunale e ti chiedo i danni per incauta posa compreso spese albergo perche non posso utilizzare casa nel periodo dei lavori?
    Il buon Nabor controlli se ho detto tutto bene
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 20 Settembre 2012, all or 10:50
    Radiante si è espresso in modo senz'altro condivisibile, e, del resto, un supporto tecnico pare indispensabile. Dove si trova l'immobile?
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img davidepriori
Buonasera, quando si saprà se il bonus ristrutturazione verrà rinnovato nel 2021 al 50% e non al 38%?...
davidepriori 22 Ottobre 2020 ore 19:37 7
Img elpaiazo
Salve a tutti, dovrei attaccare il prato sintetico al cemento armato appena fatto. Avrei individuato la colla Adesilex G19 che mi sembra la più indicata ma prima di...
elpaiazo 22 Ottobre 2020 ore 19:17 10
Img nabor
Per una volta, il quesito lo posto io. Da quanto mi consta, il mercato è ancora piuttosto debole, quantomeno nell'area lombarda ho reperito poche imprese disponibili ad...
nabor 22 Ottobre 2020 ore 16:44 1
Img zerorasty
Buongiorno a tutti, volevo sottoporvi il seguente quesito, nella speranza di avere delle risposte positive. Ho acquistato un immobile all'interno di un condominio, che ovviamente...
zerorasty 22 Ottobre 2020 ore 16:42 4
Img michelebresciani
Buongiorno, avrei bisogno di un aiuto.Vorrei ristrutturare casa (rifare completamente 2 bagni, aprire una porta interna fra cucina e soggiorno su muro portante e sostituire gli...
michelebresciani 22 Ottobre 2020 ore 16:39 1
REGISTRATI COME UTENTE
318.182 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//