Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Predisposizione cancello automatico


77manub
login
10 Gennaio 2008 ore 13:00 2
Ho acquistato una villetta, è quasi finita ho un problema con l'elettricista e il geometra sulla predisposizione del cancello automatico. La villetta è stata acquistata "sulla carta" e il capitolato lavori prevede la predisposizione del cancello automatico. Abbiamo montato il cancello che prevedeva il capitolato a 2 ante, l'elettricista ha però portato i cavi elettrici per la futura automatizzazione solo a un pilone, e non anche al secondo, essendo un cancello a 2 ante ovviamente serviranno 2 motori. Loro dicono che sono a posto così, infatti hanno già cementato tutto il vialetto di accesso, quindi se voglio montare il cancello elettrico dovrò far spaccare il cemento e portare i fili, e non come pensavo io solo montare i motori, la spesa aggiuntiva sarà sicuramente più alta. Io, gli ho anche già scritto, ritengo che i lavori di taglio che saranno necessari per portare i fili al secondo pilone sono a carico loro, anche perché il cancello è da capitolato quindi da sempre sapevano che è a 2 ante.
Ho ragione, mi potete dire se esiste una norma o una prassi che regoli la "predisposizione" del cancello automatico, se si dove posso trovare qualcosa?
Grazie a tutti e buona giornata.
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Gennaio 2008, all or 21:12
    Il contenzioso riguarda te come acquirente ed il venditore costruttore come controparte.

    Egli è obbligato a "rispettare" quanto previsto da capitolato.

    Questo problema dovrà essere risolto tra il costruttore e l'elettricista. (entrambi hanno sbagliato)

    Se la modifica non verrà posta in essere avrai diritto ad una riduzione del prezzo pari alla spesa necessaria per l'esecuzione del lavoro come da capitolato oppure alla risoluzione del contratto per parziale inadempimento (situazione limite).

    La controparte potrebbe tergiversare all'infinito ...... in caso di inadempimento la lettera di un avvocato risolverà istantaneamente il problema.
    rispondi citando
  • 77manub
    77manub Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Gennaio 2008, all or 11:50
    Grazie mille, cordiali saluti
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandroclerici
Buondi à tutti. Ieri sera rientro a casa e... chiave che fa un quarto di giro e stop.... Tutto bloccato. Non capisco ho chiuso senza problemi (serratura doppia mappa di...
alessandroclerici 25 Settembre 2020 ore 10:09 1
Img andreataraborelli
Ciao, dovrei costruire un muro per ricavare una camera da un salone immenso quindi rientro nella detrazione fiscale del 50%.Visto che in questo appartamento ci andrò ad...
andreataraborelli 24 Settembre 2020 ore 21:41 7
Img pietro1970
Per usufruire del ecobonus 110% in condominio mi hanno detto che non tutte le spese sono detraibili al 110%. Ad esempio non sarebbe detraibile il costo della relazione...
pietro1970 24 Settembre 2020 ore 10:54 2
Img clorinda88
Salve, ho uno spiacevole problema con i muri interni dell'appartamento da poco acquistato. Le pareti emanano un odore sgradevole, ma non è presente muffa. L'appartamento...
clorinda88 24 Settembre 2020 ore 10:46 3
Img denisgatti
Buon giorno, nella mia abitazione bifamiliare ho già installato nel 2010 un impianto fotovoltaico da 4,8Kw incentivato con il secondo conto energia. È possibile ora...
denisgatti 24 Settembre 2020 ore 10:42 5
REGISTRATI COME UTENTE
316.749 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//