Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2012-05-13 08:55:42

Casa nuova: chi risponde per caldaia autonoma difettosa


Thedavid
login
30 Aprile 2012 ore 14:40 3
Salve a tutti, sono nuovo del forum.

Vi sottopongo il mio problema, già intuibile dal titolo:

io e la mia compagna abbiamo acquistato, circa due anni fa e tramite agenzia, un appartamento nuovo con riscaldamento a gas autonomo, fornito da una caldaia murale esterna. La caldaia, nuova, è stata avviata e messa in funzione i primi di giugno del 2010, tramite tecnico autorizzato del marchio e convenzionato con l'impresa edile costruttrice. La garanzia della caldaia, (come a norma di legge è di durata 2 anni) è quindi partita da quel momento. Dopo circa un mese la caldaia ha presentato una perdita d'acqua: sostituita prontamente in garanzia una guarnizione crepata. Purtroppo poi con l'arrivo dell'autunno si sono presentati altri numerosi problemi, all'inizio come non arrivo dell'acqua calda, mancata accensione fiamma, ecc... per i quali sono stati effettuati la sostituzione di una scheda, sonde, flussostati ecc..., naturalmente tutto in garanzia... Tali problemi si sono verificati anche durante l'inverno, con i relativi disagi del caso (non funzionamento dei radiatori). Ma non è finita: nella primavera dell'anno scorso (2011) ecco spuntare altri problemi, questa volta al sistema della rilevazione della condensa.. e da lì ho cominciato ad innervosirmi.... Poi, con l'arrivo ancora una volta dell'autunno, ecco arrivare ancora problemi con l'accensione fiamma..: insomma, ad ogni cambio di stagione questa caldaia ha problemi, quindi ho cominciato a sospettare che fosse palesemente difettosa, andando in blocco troppe volte.. Ho provato a sentire l'impresa edile, poi ho provato a rivolgermi all'impresa di manutenzione e assistenza del marchio (che hanno svolto tutti gli interventi in garanzia), per chiedere, vista la numerosa e documentata serie di problemi ed interventi, la sostituzione dell'intera caldaia in garanzia. Quest'ultimi mi hanno detto di sentire l'installatore (un'altra ditta) che aveva posato la caldaia durante la costruzione dell'appartamento, che avrebbe a sua volta contattato la casa madre: ebbene non ho avuto nessuna risposta. A quel punto, visto il "tutto tace", ho sperato che la caldaia non mi avrebbe dato più problemi ed in effetti così è stato per tutto l'inverno scorso. Ora, da qualche giorno (guardacaso al cambio di stagione..), questa caldaia ricomincia e dare noie, non fornendo correttamente l'acqua calda.. Faccio presente che la caldaia è adatta per uso esterno e tutti gli interventi (circa una decina..) sono stati eseguiti solo da personale autorizzato del marchio e documentati.

Vi chiedo gentilmente, visto il ripetersi copioso dei difetti, visto che la garanzia sta per scadere, a chi mi devo rivolgere correttamente per far valere i miei diritti? Come è la giusta prassi in questi casi? Chi risponde per primo per questo tipo di difetti?

Vi ringrazio per le eventuali risposte.

Cordiali saluti.
Davide M.
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 3 Maggio 2012, alle ore 19:43
    Il responsabile è l'installatore che ha firmato la dichiarazione di conformità,scrivi RR all'installatore,molto veloce che giugno è vicino

  • thedavid
    Thedavid Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2012, alle ore 18:20
    Il responsabile è l'installatore che ha firmato la dichiarazione di conformità,scrivi RR all'installatore,molto veloce che giugno è vicino

    La ringrazio per la risposta.
    Cordiali saluti.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2012, alle ore 08:55
    Buongiorno, condivido la risposta di Radiante

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img daniele tas
Buonasera. Come da titolo il problema consiste nel fatto che le fughe del pavimento non seccano. Basta passarci l'unghia e si svuotano con estrema facilità riproducendo una...
daniele tas 08 Agosto 2022 ore 18:05 3
Img birbone
Salve vorrei installare un climatizzatore con pompa di calore per risparmio energetico. Allo stesso tempo ho necessità di cambiare la cameretta a mia figlia. Ho letto che...
birbone 07 Agosto 2022 ore 19:21 4
Img gialu_x
Buongiorno, vi chiedo aiuto in quanto mi trovo nella seguente situazioneIl condominio di mia zia ha deliberato ed iniziato lavori di ristrutturazione facciate e riqualificazione...
gialu_x 07 Agosto 2022 ore 19:18 2
Img vanix76
Buongiorno sono anche io nel mezzo dei casini del 110 e vorrei sapere come comportarmine ed uscirne.Nei lavori del 110 rientrano cambio infissi, pompa di calore, pannelli con...
vanix76 07 Agosto 2022 ore 19:15 2
Img ddaann78
Ciao ragazzi.Sono in procinto di iniziare dei lavori, usufruendo del sisma bonus 110, su un condominio con 4 appartamenti.Leggendo nel web le varie news, mi sono un po incasinato.
ddaann78 07 Agosto 2022 ore 12:44 2
REGISTRATI COME UTENTE
339.427 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//