Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2015-11-27 09:51:01

Aiuto! come contestare importo lavori


Tampalo81
login
26 Novembre 2015 ore 14:46 2
Salve a tutti,
mi chiamo Matteo.
Ho acquistato casa (parte di una villa) ed ho voluto fare delle modifiche: unire due ambienti e un piccolo disimpegno buttando giù divisori per un totale di...14/15 mq (abbondando..), rimuovendo pavimenti e rifacendo il massetto (12/14 mq..abbondando anche qui), chiudere una porta e fare un divisorio di 4/5 mq e basta (il grosso è stato questo).
Poi sul nuovo massetto ho fatto applicare i pavimenti e (in bagno) piastrelle sulle pareti per un totale di circa...7/8 mq (rivestimenti interamente acquistati da me).
Per questi lavori mi sono affidato ad un mio conoscente che mi ha fatto anche fare una CILA in comune per il recupero fiscale del 50% (per fare le cose per bene..) con le variazioni apportate all'immobile e quant'altro.
Gli ho versato un acconto (fin qui tutto ok), poi, a lavori pressoché finiti, mi ha comunicato che il totale si aggirava intorno ai (UDITE UDITE!!) 9.000 euro (con circa 30 giornate di lavoro)!
Io non faccio il muratore, però, chiedendo un po' in giro, ho visto che per un lavoro simile la spesa sarebbe potuta essere...all'incirca della metà (volendo esagerare), lavorando sì e no due settimane.
Fermo restando il mio errore (certo) di non essermi fatto fare un preventivo dettagliato prima (fidandomi di chi conoscevo) e che ancora devo saldare il conto...come potrei muovermi?
E' il caso che faccia fare una perizia ad un tecnico per valutare l'esattezza (o meno) della cifra richiesta?
Non sono sicuramente in grado di alzare la voce e discutere in malo modo con questa persona (no sono il tipo), ma vorrei trovare una soluzione.
Ringrazio anticipatamente chiunque sappia.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Novembre 2015, alle ore 09:48
    Buongiorno,
    la sua situazione mi sembra un po' intricata, e perciò cercherò di risolverei suoi dubbi.

    Allora, per prima cosa la CILA è una pratica edilizia, per esteso si chiama Comunicazione per Lavori di Manutenzione Staordinaria, e nel suo caso è obbligatoria a prescindere dalla detrazione fiscale (a meno di non commettere un abuso edilizio minore).
    La CILA deve essere firmata da un tecnico abilitato e iscritto all'Albo, cioè geometra, architetto o ingegnere. Detto tecnico per legge non può essere dipendente o socio dell'impresa esecutrice dei lavori.
    Inoltre, è necessario anche indicare l'impresa esecutrice (o in alternativa l'esecuzione delle opere in economia diretta a cura del committente) e soprattutto il direttore dei lavori, obbligatorio per legge e o coincidente con il tecnico che firma la pratica, oppure un tecnico terzo, purchè abilitato e privo di rapporti di dipendenza con l'impresa esecutrice.

    Inoltre, nel suo caso mi sembra che il direttore dei lavori non abbia eseguito bene il proprio compito, che consiste principalmente nel verificare per conto del committente l'esecuzione a regola d'arte delle opere, e soprattutto la scelta oculata dell'impresa esecutrice: quando sono direttrice dei lavori scrivo sempre un computo metrico estimativo delle opere (cioè un preventivo con descrizioni molto dettagliate delle singole lavorazioni), tengo un "giornale dei lavori" in cui annoto le visite in cantiere, gli ordini impartiti alle maestranze ecc. ecc. e ovviamente scrivo un contratto di appalto che il committente e la ditta sottoscrivono in mia presenza, in cui si indica la durata dei lavori, l'importo complessivo e le penali.

    Questo è come andrebbe fatto per evitare soprese...

    Nel suo caso, mi viene da suggerirle di segnalare all'ordine di appartenenza l'operato del suo progettista e direttore dei lavori, per negligenza e incompetenza: all'ordine dovrebbero fornirle utili consigli su come procedere.
    Inoltre, se vuole darmi maggiori dettagli sono a sua disposizione per ulteriori consigli (essendo architetto e abituata a fornire un certo standard qualitativo ai miei clienti vedere un simile comportamento da parte di un tecnico mi rattrista profondamente: purtroppo non tutti i clienti hanno l'esperienza per capire se un tecnico o un'impresa sono affidabili).

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Novembre 2015, alle ore 09:51
    Ah naturalmente per ora eviti di saldare quanto non ancora versato.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lucav22
Salve a tutti, PREMESSA: Se non volete leggere in toto la storia, in fondo trovate la domanda diretta.Volevo avere alcuni pareri su una questione personale in quanto ho pattuito...
lucav22 22 Luglio 2021 ore 09:47 50
Img pm1986
Buongiorno, Mi rivolgo per richiedere un aiuto perché sono ormai un paio d'anni che combatto con questa situazione ma non so se sia il caso di rivolgermi ormai ad un...
pm1986 07 Ottobre 2020 ore 14:19 5
Img ale19191
Buongiorno a tutti, scrivo per avere un consiglio su come devo muovermi con un'azienda che si sta comportando molto male.Questa azienda, di cui per ora non faccio il nome, ha...
ale19191 05 Febbraio 2020 ore 15:47 18
Img katia123
Buongiorno, siamo nella fase finale di una ristrutturazione completa di un appartamento. Abbiamo fatto rifare totalmente anche due bagni e, dopo i lavori, nel rivestimento abbiamo...
katia123 10 Settembre 2019 ore 09:48 4
Img devidi.79
Buongiorno a tutti, riassumo la mia vicenda sperando di avere utili consigli.Ho seguito dei lavori di ristrutturazione con regolare CILA, ho incollato i pavimenti a quelli...
devidi.79 03 Settembre 2019 ore 17:24 5
Notizie che trattano Aiuto! come contestare importo lavori che potrebbero interessarti


Contestazione della ripartizione delle spese condominiali

Ripartizione spese - La ripartizione delle spese condominiali dev'essere contestata attravero l'impugnazione della delibera. L'importante è saper scegliere quale contestare.

Spese condominiali, come contestarle

Condominio - Ogni condomino, per il sol fatto d?essere definibile tale (vale a dire proprietario

Lavori condominiali e contestazione delle deliberazioni

Condominio - Per l'impugnazione di deliberazioni che concernono interventi su cose comuni è necessario contestare la deliberazione con la quale si decide e non quella di spesa.

Assemblea e delibera condominiale con contenuto negativo

Assemblea di condominio - In caso di contestazione di una deliberazione a contenuto negativo, ossia di delibera che boccia una proposta, l'autorità giudiziaria non può entrare nel merito.

Amministratore e lavori straordinari

Condominio - L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti

Ritardo nella comunicazione Enea: l'Ecobonus resta valido

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Che succede se si presentano i documenti all'Enea oltre il termine di 90 dalla fine dei lavori? L'Ecobonus non può essere messo in discussione. Vediamo perché.

Come contestare i provvedimenti dell'amministratore di condominio?

Amministratore di condominio - L'amministratore, in qualità di garante del regolamento condominiale, può assumere provvedimenti obbligatori per i condomini. Vediamo quali sono e come contestarli

Impugnazione delibere e ripartizione delle spese: vizi contestabili e casi ricorrenti

Ripartizione spese - L'impugnazione delle delibere è materia che s'intreccia spesso con quella della ripartizione delle spese: gli aspetti comuni e quelli principali dei due argomenti

Affidamento dei lavori a corpo o a misura

Normative - Per ridurre le controversie tra Committente e Impresa, basta adottare delle indicazioni contrattuali ben definite.
REGISTRATI COME UTENTE
339.528 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//