Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Non ci capisco piu nulla!!!!


Astro
login
04 Settembre 2007 ore 23:11 9
Ciao a tutti ho una confusione enorme in testa.......

C'è chi mi consiglia l'impianto a GPL con il bombolone,la caldaia a condensazione e i radiatori che scalda anche l'acqua sanitaria.

consumo per 5 mesi invernali 300 mc uguale a 1260 lt di GPL per un costo di 0.72 euro a lt per un totale di 907 euro.
Costo dell'impianto: caldaia 1700 euro + 700 euro di termosifoni + vari tubi e manodopera altri 500 euro penso per un totale di 2900/3000 euro.

C'è chi mi consiglia le pompe di calore ad eletricità, nella mia abitazione che è di 50-60 mq bastano 3 pompe di calore per un totale di 2350 watt/h ho trovato delle pompe di calore della delonghi da 770 watt/h e scaldano 25-30 mq di abitazione, quindi mettendone una in sala, una in camera e una nel corridoio o cucina dovrei essere a posto.
Calcolando che 2350 watt/h equivalgono a 0.50 euro, calcolo che le tengo accese 7 ore al gg per un totale di 3.50 euro per 30 gg sono 105 euro al mese per 5 mesi ( stagione invernale) per un totale di 528 euro.

Costo impianto sono 559 euro a pompa per 3 uguale 1677 euro.
piu costo di impianto che non ho la piu pallida idea di quanto possa costare.

Dai miei calcoli con le pompe di calore andrei a risparmiare 379 euro a stagione invernale.
Ma è possibile? i miei calcoli sono giusti? ho considetato 0.214 euro Kw/h
e 0.72 euro a lt di gpl perché ho sentito quelli della Q8 che mi fanno questo prezzo.

Ah dimenticavo considerate che per l'acqua calda vorrei installare sul tetto dei pannelli solari termici con il boiler incorporato cosi avrei l'acqua calda sanitaria tutto l'anno senza spendere una lira.

Mi dite voi che ne pensate di questo ragionamento?????
Conviene veramente che pro e che contro ci sono per questi due tipi di impianto di riscaldamento????

Grazie a tutti perfavore chiaritemi le idee che non ci sto capendo piu nulla!!!!!!
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2007, all or 08:30
    Se la temperatura esterna invernale dalle tue parti non scende mai sotto i +7°C vale il discorso delle pompe di calore. altrimenti considera che più fa freddo meno rende, per cui le devi mettere di taglia piu grande e quindi assorbono di più. in abitazione residenziale è sempre meglio, quando possibile, riscaldare con il gas a fronte di un impianto tradizionale. non risolvi i problemi con 3 splittini. una buona soluzione invece è una pompa di calore aria/acqua dimensionata esattamente per il periodo invernale, abbinata a mobiletti ventilconvettori in tutte le stanze. parti col principio dei gradi/anno necessari per la tua casa, poi li trasformi in watt di energia consumata per un anno e quindi fai i confronti dei costi. l'energia necessaria al riscaldamento è sempre la stessa, partendo dal presupposto che ti servono i 20° in tutta la tua casa. ciao tennison
    rispondi citando
  • astro
    Astro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2007, all or 12:21
    Nella zona dove c'è la casa d'inverno non si scende sotto i 0 °C ma penso che sotto i 7 si........

    la mia casa è di 60 mq coposta da cucina-sala-camera matrimoniale,corridoio e bagno.

    è un rustico quindi le mura sono in pietra spessi intono ai 60-70 cm e all'interno dell'abitazione hanno fatto un altro muro di mattoni lasciando la camera d'aria tra muro di pietra e quello interno della casa.

    voi che cosa scegliereste per risparmiare e riscaldare la casa????
    rispondi citando
  • stiezza
    Stiezza Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2007, all or 22:46
    Sicuramente il GPL e' l'ultimo dei metodi convenienti per scaldare la casa
    al primo c'e' la legna
    al 2° il pellet
    poi credo l'elettricita' con pompe di calore acqua acqua
    o meglio ancora terreno acqua ( impianti tipo sofath) "geotermico" ma non e' la dicitura giusta
    poi il metano
    poi il gasolio
    ed infine il GPL
    credo grosso modo di aver azzeccato la scaletta cmq sia di una cosa sono certo
    ho una caldaia ultima generazione a cond. funzionante a gpl
    ed un termocamino
    durante l'inverno la nevicata non manca e cmq le t. la notte scendono
    notevolmente sotto 0 per molti gioni
    in 6 anni
    ore funzionamento caldaia ultimo grido 24
    termocamino 120 qli di legna all'anno
    sto' meditando di vendere la caldaia e' una spesa eccessiva mantenerla accesa
    e non scherzo
    rispondi citando
  • astro
    Astro Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Settembre 2007, all or 22:21
    Facendo due colacoli sono arrivato a queste conclusioni corregettemi se sbaglio.

    -GPL 300 mc a stagione ( 5 mesi) quindi 60 mc al mese per un totale di 252 lt di gpl per 0.72 euro =181.44 euro al mese di riscaldamento........


    -Pompe di calore 3 pompe da 770 watt l'una per un totale di 2310 watt/ora per 8 ore al gg = 18,48 kw/h sono un po meno di 4 euro al gg per 30 gg siamo a 120 euro al mese di riscaldamento.

    -Stufa a pellets abbiamo ipotizzato che con 2 sacchi da 15 kg andiamo avanti 3 gg, quindi sono 20 sacchi al mese per 3.89 euro a sacco = 77.80 euro al mese di riscaldamento, ovviamente ci sarà da contare anche che la stufa consuma elettricità e quindi ha un costo maggiore.

    Quindi secondo noi la cosa piu conveniente al momento è la stufa a pellets anche perché si può programmare e si accende automaticamente ed è molto comoda come cosa.
    rispondi citando
  • astro
    Astro Ricerca discussioni per utente
    Sabato 8 Settembre 2007, all or 23:32
    Nessuno mi dice nulla????

    siamo andati a vedere meglio le termostufe a pellets e non costano molto, sono 2000 euro di stufa da 11,5 Kw e consuma dai 0.7 ai 2.5 kg/h di pellets quindi facendo una media siamo a 1.5 kg/h quindi mi salta fuori piu o meno un 90 euro al mese di pellets.

    Cosiderando che lo stato da il 36% del costo della stufa diviso in 10 anni sarebbero inorno ai 90 euro ad anno mettendoli in pellets e dividendo il totale dei sacchi per 5 mesi saltano fuori un 75 euro al mese di riscaldamento.

    quindi direi buono.......

    spero proprio che andiamo a fare la cosa giusta grazie a tutti ciao.
    rispondi citando
  • ingluca
    Ingluca Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Settembre 2007, all or 11:33
    Ma per far funzionare riscaldamento e acqua sanitaria con la stufa a pellet dovrai anche installare un'alimentazione automatica di pellet, non credo che tu possa essere fisso a casa per mettere 2 sacchi di pellet ogni ora nella caldaia ?
    Questo potrebbe portarti a problemi di spazio e anche a maggiori costi di installazione.
    Ti faccio questa osservazione solo perché anch'io sono curioso di capire la convenienza del pellet rispetto al gas tradizionale.
    rispondi citando
  • astro
    Astro Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Settembre 2007, all or 20:15
    La stufa che prendo io ha un consumo minimo/massimo di 0.7/2.5 kg/h

    quindi facendo una media di 1.6 kg/h accesa 8 ore al gg sono 12.8 kg al gg facciamo 13 kg al gg per scaldare una casa da 55 mq con una stufa da 11.5 kw.
    Conta che un sacco è 15 kg e nel serbatoio della stufa ci stanno 27 kg quindi due gg pieni.
    Ogni due gg devi ricaricare il serbatoio della stufa ovviamente.
    Il serbatoio è compreso nella stufa e non si vede neanche.

    calcola che a me esce una spesa di 95 euro al mese stando abbastanza larghi.

    Poi tutto dipende da che metratura è la tua casa e quanto è potente la stufa e quante ore al gg la tieni accesa.
    rispondi citando
  • ingluca
    Ingluca Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 12 Settembre 2007, all or 10:48
    Quindi per far funzionare il tutto dovresti avere un bel serbatoio di accumulo (di quanti litri?) per l'acqua calda, che ti fa avere acqua calda a disposizione (sanitaria e di riscaldamento) anche quando la caldaia è spenta: serve tanto spazio per la gestione dell'impianto?

    Volevo capire un'altra cosa:
    la caldaia va solo per 8 ore al giorno, la gestione di questa tempistica la fai tramite orologio, tramite richiesta in base ad un termostato ambiente od un termostato che misura la temperatura dell'acqua dentro il serbatoio di accumulo???
    Ed ancora: d'estate che ti serve solo l'acqua calda e non il riscaldamento, la pellet la devi accendere comunque e deve comunque riscaldare tutta l'acqua del serbatoio di accumulo, questo non è uno spreco (rispetto ad esempio ad un caldaia a gas a produzione istantanea)???

    Probabilmente sto dicendo fesserie, sii paziente e spiegami.
    Grazie.
    rispondi citando
  • astro
    Astro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 12 Settembre 2007, all or 18:28
    Ciao guarda io ho pensato alla stufa a pellets solo ed esclusivamente per il riscaldamente durante l'inverno e basta.
    Per l'acqua sanitaria abbiamo un boiler ad elettricita che fa tutto anche d'estate.

    ah dimenticavo la stufa la puoi tenere accesa anche 24 ore su 24 per regolare l'accensione c'è un timer digitale compreso nella stufa che la fa partire a che ora vuoi.
    Come spazio occupa 55x54x95 cm di altezza quindi non molto.

    ciao
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img queltaleale
Buondì, purtroppo ho avuto un problema on la serratura CISA doppia mappa di casa mia. Si era bloccata così uno è venuto e mi ha trapanato la serratura...
queltaleale 28 Settembre 2020 ore 18:58 7
Img francescavela
Ciao a tutti!Ho conosciuto il forum grazie a delle ricerche per l'arredo della mia nuova abitazione, che sto ristrutturando. Innanzitutto vi ringrazio, il forum è un'enorme...
francescavela 28 Settembre 2020 ore 16:46 4
Img queltaleale
Buondì, ho un portoncino vecchia Milano da dove entro nella mia abitazione. Il portoncino da sul cortile interno del mio stabile. Il portoncino è messo nel complesso...
queltaleale 28 Settembre 2020 ore 16:16 3
Img cukden
Buongiorno, ho intenzione di acquistare una villetta a rustico, di cui mancano tutti gli impianti, pavimentazione e rifiniture varie. Vi allego alcune voci del preventivo, vorrei...
cukden 28 Settembre 2020 ore 16:04 3
Img antopal
Buongiorno, ho deciso di sostituire la caldaia solo per la parte acqua sanitaria con uno scaldabagno elettrico. L'idrauilico ha installato un rubinetto all'uscita del flessibile...
antopal 28 Settembre 2020 ore 11:52 7
REGISTRATI COME UTENTE
316.927 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//