• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
2014-07-22 23:28:30

Infissi e sicurezza contro i furti


Dani_ele83
login
08 Gennaio 2010 ore 22:47 5
Ciao a tutti,devo ristrutturare casa e fra le tante cose da sistemare devo cambiare gli infissi.
Premetto che vorrei realizzare una casa più passiva possibile con riscaldamento a pavimento,pannelli solari,rivestimento a cappotto,caldaia a condensazione ecc.
Sugli infissi ho alcuni dubbi uno dei quali è pvc o legno alluminio? e poi vorrei evitare la condensa, che ho sentito dire che le nuove finestre sigillano a tal punto che scendono cascate di acqua dai vetri.
L'altra cosa che non mi fa dormire di notte riguarda la sicurezza, e non so se mettere delle tapparelle o delle ante magari blindate visto che di inferiate non ne voglio sentir parlare.
Il tutto possibilmente senza spendere un capitale.
Potete darmi qualche consiglio?

Ciao e grazie
  • arredif
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 9 Gennaio 2010, alle ore 14:44
    Di consigli te ne do più di uno...
    Allora il problema della condensa sugli infissi si verifica (come tu hai ben detto) per la chiusura ermetica delle finestre (aria non circola, freddo incontra calore su vetro= ACQUA .
    Ma ATTENZIONE!! Un buon infisso deve chiudere ermeticamente ma evitare al tempo stesso la condensa. Ti spiego: il concetto è quello della permeabilità all'aria. Tale caratteristica è contenuta in natura nel legno ed infatti se fai finestre in legno (ovvio sempre ben fatte ) non hai probemi di condensa. Con gli altri materiali la situazione è molto più complicata: servono particolari profili (bada bene non mi riferisco al tanto citato "taglio termico" dell'alluminio o pvc) che creano diverse camere d'aria all'interno della sezione dell'anta che in parole povere riscaldano gradualmente l'aria in entrata. Attenzione inoltre ai materiali in quanto alcuni (alluminio in testa) sono conduttori (non esiste taglio termico che tenga: l'infisso in alluminio a gennaio se lo tocchi è ghiacciato...ad agosto ti scotta ). Se non scegli legno ti consiglierei pvc. A conti fatti una uguale performance di trasmittanza ti costa meno in legno. Quanto alla sicurezza il mio consiglio è l'allarme: poi puoi sempre mettere sistemi esterni (eccetto le grate che non ami ) tipo tapparelle in acciaio coibentato che sono un ottimo compromesso qualità/prezzo/sicurezza. Lascia stare persiane "blindate": se prendi un prodotto del genere che sia veramente sicuro (e non solo definito blidato per ragioni di vendita) non spendi meno di 800/900 ? al metro quadrato.

  • dani_ele83
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 9 Gennaio 2010, alle ore 15:45
    Grazie arredif per i consigli,
    per gli infissi l'unico problema che avrei con il legno è la manutenzione che richiede negli anni, e quindi costi aggiuntivi, mentre il pvc (visto che l'alluminio lo sconsigli) una volta montato ti dimentichi che ci sia (almeno così mi dicono).
    Per la sicurezza era già mia intenzione far installare un buon allarme e pensavo alle ante blindate perché credo che come estetica rispetto alle tapparelle siano molto meglio.
    Ovviamente buoni prodotti e di qualità senza spendere cifre spropositate.

  • micioangelo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Gennaio 2010, alle ore 17:51
    Ciao Arredif,
    quindi se ho capito bene, tra infissi in legno alluminio e pvc, devo scegliere l'ultimo?
    e i costi sono superiori?

  • lollolalla
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Gennaio 2010, alle ore 13:24
    Per la condensa risolvi tutto con un impianto di ventilazione autoregolante: semplice ed economico. Sulla finestra di ogni stanza metti una bocchetta di immissione, nelle stanze di servizio (bagni, cucina) o anche in una sola, è da dimensionare, metti le bocchette di estrazione. E' un impianto silenzioso in casa, dimensionato per funzionare 24 ore su 24. Solo la ventola sull'estrazione fa un po' di rumore, basta metterla sul tetto, o comunque distante dalle camere da letto. Non ci sono canalizzazioni in casa.
    Per i serramenti il PVC ha il problema che si scolorisce con il sole. Per il resto io preferisco sicuramente il legno per gli stessi motivi che ti hanno già detto, ma scegli tu.
    Per la sicurezza: le inferriate che non ti piacciono costano molto meno di tapparelle o ante, e hanno il pregio che puoi uscire anche di giorno lasciando tutto aperto (con chiuse le inferriate). Anche a mio marito non piacevano, ma i benefici sono nettamente superiori all'estetica, e se le metti semplici, quando ti abitui non le vedi più (tanto stanno dietro le tende). Prima delle inferriate avevo già le tapparelle di sicurezza, che vanno benissimo (falle però elettriche se non vuoi far diventare la moglie una culturista), ma il bello di dormire la notte d'estate con la finestra aperta te lo dà solo l'inferriata. Poi dipende tutto da come usate voi la casa. Ad es., a me l'impianto di allarme non servirebbe a nulla, perché se suona e mi chiama mentre sono a 100Km, mi mette pure in ansia, oltre a non poter fare niente! E collegarlo ad una agenzia di guardiedi sicurezza costa e nel mio caso non ha senso.

  • alecb
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 22 Luglio 2014, alle ore 23:28
    Ciao Dani_ele83,
    ti giro subito la mia esperienza avendo appena ristrutturato casa con infissi blindati e certificati in pvc con la finestra Safety di Coserplast.
    Hanno anche creato un servizio Casa Blindata che unisce porte e finestre blindate e per un anno ti regalano anche l'assicurazione.
    Ti scrivo il link www.casablindata.comCiao e in bocca al lupo!

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img crl34
Buongiorno a tutti, per problemi di isolamento termico ho deciso di sostituire il serramento della finestra del bagno. Inizialmente pensavo di andare sul PVC ed ho già in...
crl34 24 Maggio 2024 ore 00:07 2
Img erosione
Buonasera, ho una cappa aspirante conb i filtri circolari con carboni attivi che costano sui 50€ la coppia. Ho visto che i filtri si possono aprire. E quindi in teoria si...
erosione 23 Maggio 2024 ore 19:07 1
Img niodeipoveri
Buongiorno,spiego in breve, abbiamo ristrutturato uno stabile, dopo due anni dalla fine dei lavori al momento della verifica della caldaia, la ditta ha fatto presente che non...
niodeipoveri 22 Maggio 2024 ore 15:20 2
Img giuseppefos
Ciao. Ho da poco acquistato casa e dovrò rifare l'impianto elettrico ex novo. Non riesco a capire se è necessario presentare una CILA o no.Grazie a chi saprà...
giuseppefos 22 Maggio 2024 ore 15:07 1
Img trasz
Buonasera a tutti,In allegato una piantina del monolocale di cui sto valutando l'acquisto.La cucina si svilupperebbe sul lato sinistro, la camera da letto nel lato destro (in...
trasz 22 Maggio 2024 ore 15:03 11
346.823 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI