Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Domotica e impianto pannelli solari


Ale69
login
04 Luglio 2006 ore 09:15 4
Salve a tutti gli amici del forum!
Alla possibilità di ristrutturare un appartamento in condominio di proprietà della mia lei (degli anni '60) e degli alti costi che dovremo sopportare (ristrutturazione muri, pareti, infissi n.7, pavimenti circa 150metri, porte) per un lavoro a regola d'arte (con architetto), mi sto ponendo il problema di eventualmente ristrutturare parte della palazzina dei miei dividendo la stessa (circa 250metri) (circa ottanta metri per quel che mi interessa) e costruendo sul secondo piano la zona giorno (circa 80 metri). Secondo voi vale la pena!!!

In secondo luogo nell'evenienza di tale divisione potrei avere più libertà di e idee per la casa. Sto vedendo infatti in particolar modo molti forum che parlano di inpianti elettrici in appartamenti con la tecnologia "domotica" Atteso il rifacimento dell'mpianto elettrico quanto meno della zona giorno mi converrebbe usare tale tecnologia al posto della semplice impiantistica elettrica? Che cosa comporterebbe in termini di costi - benefici?

Terzo luogo utilizzare per zona giorno tecniche di riscaldamento a pannelli solari per riscaldamento acqua e bagno? so che ci sono delle agevolazioni statali per tali impianti ma anche qui non ho la minima idea per costi - benefici. Mi potete aiutare a focalizzare le idee.

Attendo numerose le vostre risposte, Vi ringrazio!!
  • ma$$imiliano
    Ma$$imiliano Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Luglio 2006, alle ore 13:23
    Ciao,
    ti conviene predisporre il tutto. La domotica realizzala, luci intelligenti, controllo clima interno, serramenti che si aprono e chiudono da sè quando magari vai in vacanza e necessiti di areare la casa, oppure sei fuori e inizia a piovere ed hai lasciato tutto aperto. Poi puoi anche automatizzare l'impianto per dar acqua ai fiori. Il bello è che puoi controllare la casa anche con il telefono o con il pc.... ovviamente + robe metti più lievita il prezzo. Io per la mia ristrutturazione metterò sicuramente il controllo dei velux (a dire il vero già inserito nei serramenti che devo comprare), le luci intelligenti, la regolazione della temperatura interna e l'impianto di "irrigazione".

    Per quanto riguarda i pannelli solari, al momento ti direi solo di predisporre l'impianto al loro utilizzo onde evitare un domani di dover rompere nuovamente i muri. So che qualche anno fa la Regione Puglia dava dei forti incentivi (se non ricordo male fino al 75%); tuttavia non sono soldi che ti entrano in tasca direttamente, potrai detrarre dalle tasse, quindi avrai un bell'esborso. Da quel che ho sentito dire, nei prossimi 3 anni i prezzi dei pannelli dovrebbero ridursi di oltre il 50%; intanto informati sui contributi pubblici e sulle modalità in cui ti arrivano e valuta. Altrimenti fai mettere una canalina che va sul tetto dove posizionerai i pannelli in un secondo momento. Ciao
    rispondi citando
  • braccobaldo
    Braccobaldo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Luglio 2006, alle ore 13:59
    Ciao,
    sui pannelli solari mi hanno detto che l'impianto costa parecchio, che serve una discreta superficie per ottenere risultati apprezzabili in bolletta, e che quando infine vai a pari tra costi e risparmi gli impianti sono vecchi e van cambiati.

    La cosa mi ha molto scoraggiato e ho accantonto l'idea. Ne sapete qualcosa di più ?


    Altra cosa la domotica....c'è qualche rivista (in edicola) o qualche sito dove trovare idee. Ho già prevenivato caldaia a metano e caldaia a pellets comandabili via telefonino. Stavo pensando anche al controllo di almeno un paio di finestre per piano per poter areare i locali quando non ci sono e magari a una centrallina che controlli che tutte le porte / luci / gas / finestre siano tutti chiusi e spenti (magari da collegare all'antifurto)....
    rispondi citando
  • ale69
    Ale69 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Luglio 2006, alle ore 17:28
    1)Per quanto riguarda la problematica pannelli solari, il mio tecnico mi ha sconsigliato di utilizzarlo per l'intera erogazione di energia. Lo ritiene al massimo fattibile in relazione all'acqua calda al posto di un Boiler (spero si scrive così) per il bagno, anche perché dice che esistono in commercio sistemi con pannelli solari a forma di cupola che hanno un ingombro molto più modesto (3 - 4 metri quadrati). A me costruito l'appartamento ci sarebbero più di 60 metri quadri da utilizzare per lo scopo (anche per quello mi è venuta in mente la situazione dei pannelli. Comunque il mio tecnico (che tra l'altro impianta caldaie e che per tanto è di parte! anche se dice che ha iniziato una decina di anni fa con i pannelli solari) mi ha vivamente sconsigliato l'utilizzo di impianti per le intere risorse energetiche dell'appartamento in quanto il discorso a suo dire è molto complesso e delicato sia sotto l'aspetto economico che strutturale per inconvenienti che si possono verificare in futuro. Io però vorrei saperne di più solo che non mi và di andare da un tecnico specializzato per un progetto per poi non far niente. Qualcuno del forum che magari ne sa qualcosa in più o è del settore ci può rispondere o indicarmi un sito che ne parla in maniera pratica?

    2) Riguardo alla domotica le risposte che mi avete dato (e di cui vi ringrazio) non mi sollevano dal problema di base.
    L'appartamento che mi accingerei a ristrutturare sarebbe di circa 160 metri quadri. Ottanta derivati da una divisione al primo piano di una palazzina di circa 250 metri ed in cui vi è già l'impianto elettrico fatto su canaline impiantate circa negli anni ottanta (la palazzina e della fine del 1800 primi '900); altri 80 metri per la zona giorno da costruire letteralmente al secondo piano e per tanto da effettuare completamente l'impianto elettrico. Il resto, ulteriori 100 metri quadri, per giardino e per impianto irrigazione. Pertanto accingendomi alla divisione ed alla costruzione dl 2° piano sarebbe conveniente o non molto più costoso utilizzare la domotica al posto della normale impiantistica elettrica?
    Spero che sia stato chiaro (un po' prolisso come è mio solito) mi date una mano a sciogliere tali dubbi?
    rispondi citando
  • tullo marco
    Tullo marco Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 11 Gennaio 2007, alle ore 00:53
    " Riguardo alla domotica le risposte che mi avete dato (e di cui vi ringrazio) non mi sollevano dal problema di base.
    L'appartamento che mi accingerei a ristrutturare sarebbe di circa 160 metri quadri. Ottanta derivati da una divisione al primo piano di una palazzina di circa 250 metri ed in cui vi è già l'impianto elettrico fatto su canaline impiantate circa negli anni ottanta (la palazzina e della fine del 1800 primi '900); altri 80 metri per la zona giorno da costruire letteralmente al secondo piano e per tanto da effettuare completamente l'impianto elettrico. Il resto, ulteriori 100 metri quadri, per giardino e per impianto irrigazione. Pertanto accingendomi alla divisione ed alla costruzione dl 2° piano sarebbe conveniente o non molto più costoso utilizzare la domotica al posto della normale impiantistica elettrica?
    Spero che sia stato chiaro (un po' prolisso come è mio solito) mi date una mano a sciogliere tali dubbi?"




    prova a dare un'occhiata ai sistemi domuskit di Abb, non e' necessario fare traccie o rompere muri.

    ti darei l'indirizzo dell'azienda che ho contattato ma immagino che tu sia troppo lontano dal loro raggio d'azione
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
REGISTRATI COME UTENTE
311.067 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE