menu-mob
Vai alla HomePage
Ricerca
Ricerca nella sezione specificata
2006-12-13 23:19:00

Spese notarili acquisto prima casa


Macmac75
login
12 Dicembre 2006 ore 14:12 16
Prima di tutto un saluto a tutti,sono nuovo del forum.
Sono a chiedervi un chiarimento in merito ad un preventivo che un notaio mi ha fatto(naturalmente solo via telefonica-niente di scritto) per l'acquisto di una casa. Vado a spiegare la situazione :
La compravendita è tra mio padre da una parte e me e la mia ragazza dall'altra; dall'atto di successione che ho dato al notaio io risulto già proprietario del 25% dell'appartamento, quindi l'atto interesserà il trasferimento del restante 75% da dividere tra me e la mia ragazza.
Importo compravendita : ? 50.000 ;
Importo mutuo : ? 50.000 ;
Importo commerciale dell'immobile : circa ? 130.000 ;
L'ipoteca sarà iscritta per il 150% del valore.
Valore catastale : ? 52.000 - il notaio mi ha prenderà a riferimento il 75% che equivale a ? 39.000.
Il notaio si occuperà sia dell'atto di compravendita che dell'atto di mutuo ( non ci sarà compromesso)e tutto compreso mi ha chiesto ? 5.000 ( devo ancora chiedere se con iva inclusa o meno ) , secondo voi è abbastanza nella norma?
Vi ringrazio molto ( tra qualche giorno dovrò dare una risposta e mandare avanti la cosa).
Saluti
Marco
  • condominiale
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Dicembre 2006, alle ore 14:37
    La cifra richiesta è esagerata.

    Ho appena concluso una compravendita e una successione, se mi contatti in privato posso fornirti gli elementi attuali.
    Sul Forum è meglio non parlare di notai esosi o eccessivamente risparmiosi ..... ogni professionista applica le tariffe che crede in base al lavoro da effettuare e non si può paragonare la spesa tra situazione e situazione, tra città e città.

    Nel tuo caso risparmierai un sacco di soldi di tasse se tuo padre attiverà una "donazione" nei tuoi confronti anzichè la compravendita ...... possibile che il notaio non ti abbia consigliato questa via! (tanto poi le tasse le pagate voi!)


    (ipoteca del 150% del valore dell'immobile .... roba da matti .... se ne sentono di tutti i colori)

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 10:00
    Attenzine alle donazioni: se hai un fratello, potrebbe dichiararla illeggittima (non si puó donare solo a un fratello!) . Meglio fare una compravendita. Invece se sei figlio unico allora non c'é problema

  • macmac75
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 10:07
    Infatti abbiamo deciso per la compravendita proprio per stare più tranquilli in futuro! l'unica cosa è muoversi in modo corretto senza sprecare soldi. se 5000 ? dal notaio per la mia situazione va bene faccio che mandare avanti la cosa.....ho 3-4 giorni per prendere la decisione e sto cercando di informarmi tramite la rete.
    Grazie a tutti per i consigli dati e che mi darete

  • anonimo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 10:34
    Le banche iscrivono ipoteche sempre per il doppio del finanziato, purtroppo.

  • condominiale
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 11:29
    Le banche iscrivono ipoteche sempre per il doppio del finanziato, purtroppo.
    Probabilmente le banche della tua zona.
    Qui da noi nessuno pretende e di conseguenza "accetta" ipoteche per un valore superiore a quello finanziato.
    Oggi si arriva a finanziare il 100% del valore dell'immobile da acquistare e la relativa ipoteca è pari al valore stesso dell'immobile e del conseguente finanziamento.

    Ci mancherebbe apena questo!

  • macmac75
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 11:53
    A me fanno una via di mezzo, 150%!

  • condominiale
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 12:13
    A me fanno una via di mezzo, 150%
    Spiegati meglio .....
    Oltre al finanziamento ipotecando il 100% del valore dell'immobile, cosa altro ti hanno ipotecato? La moglie? .... che valere le hanno dato?

  • macmac75
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 13:03
    L'ipoteca da iscrivere per il mutuo è del 150%!se voglio il mutuo è così!il tasso però non è male!ricapitolando :
    spese istruttoria 0
    spese perizia della banca 250
    spese notaio compreso imposte varie bolli atto di compravendita e mutuo ( penso che qui ci sia il costo anche dell'iscrizione ipoteca ma domani avrò la risposta ) 4950
    poi dovrei aver finito o qualcuno sa dirmi se ci sono altre spese ?

  • icanfo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 18:49
    L'ipoteca da iscrivere per il mutuo è del 150%!se voglio il mutuo è così!il tasso però non è male!ricapitolando :
    spese istruttoria 0
    spese perizia della banca 250
    spese notaio compreso imposte varie bolli atto di compravendita e mutuo ( penso che qui ci sia il costo anche dell'iscrizione ipoteca ma domani avrò la risposta ) 4950
    poi dovrei aver finito o qualcuno sa dirmi se ci sono altre spese ?

    Forse si sta facendo confusione tra valore della casa e mutuo richiesto , di solito le banche chiedono l'iscrizione di una ipoteca sulla casa pari al doppio, ma a volte anche più del mutuo richiesto... non del valore effettivo dell'immobile ipotecato.

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 19:07
    Penso che in quella cifra sia compresa anche l'iva al 4% sul valore di acquisto.
    Quando compri da impresa l'iva la paghi all'impresa.
    Quando acquisti da privato l'iva la paghi al notaio e di conseguenza aumentano apparentemente le parcelle.

    Nel tuo caso mi sembra che tu abbia poco più di 1500 euro di iva,
    quindi la parcella è di 3500?, meno 20% = 2800?.
    Tenendo conto che oltre alla compravendita hai anche il mutuo, sono due atti che deve fare, sono 1400? per atto.

    Come vedi ho fatto i conti a spanne ... comunque se non ti fidi non ti costa niente farti fare un preventivo da un altro notaio.

  • macmac75
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 20:08
    Che sappia io,l'iva sulla prima casa con acquisto tra privati non c'è!pago l'iva al 20% sull'onorario.ora ho spedito un pò di e-mail a vari notai vediamo cosa mi dicono!saluti

  • icanfo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 20:31
    Che sappia io,l'iva sulla prima casa con acquisto tra privati non c'è!pago l'iva al 20% sull'onorario.ora ho spedito un pò di e-mail a vari notai vediamo cosa mi dicono!saluti

    Come prima casa paghi l'imposta sostitutiva al 3% sul valore catastale dell'immobile calcolato moltiplicando la rendita catastaleX110 (nel caso di prima casa.
    a questo devi agguungere altri 340Euro di spese fisse....
    e (come se non bastasse )a questo aggiungi l'onorario del notaio per l'atto di compravendita e di mutuo + IVA al 20%
    Comunque l'importo che ti ha comunicato il tuo notaio di sicuro comprenderà già tutti questi costi, solo che in pochi li dettagliano nei preventivi.

    Ciao!

  • strarompi
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 22:01
    Guarda ho fatto quello che tu stai facendo a luglio, valore immobile 230.000? (50mq di casa + 50 di giardino)

    35.000? valore vendita praticmente mio nonno me l'ha regata

    valore catastale 49.000?

    Costo del notaio compreso mutuo e capperi vari 4700?

    Non fare assolutamento donazioni, il costo è lo stesso ma il mutuo non te lo danno, poichè per 10 anni ogni possibile sucessore ha il diritto di richiedere il bene quindi non si possono fare ipoteche sull'immobile, sta attento a non pagare troppo poco l'immobile se pensi di rivenderlo entro 10 anni, altrimenti pagherai le tasse sul guadagno che come nel mio caso sarà altissimo

  • anonimo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 22:49
    Che sappia io,l'iva sulla prima casa con acquisto tra privati non c'è!pago l'iva al 20% sull'onorario.ora ho spedito un pò di e-mail a vari notai vediamo cosa mi dicono!saluti

    Come prima casa paghi l'imposta sostitutiva al 3% sul valore catastale dell'immobile calcolato moltiplicando la rendita catastaleX110 (nel caso di prima casa.
    a questo devi agguungere altri 340Euro di spese fisse....
    e (come se non bastasse )a questo aggiungi l'onorario del notaio per l'atto di compravendita e di mutuo + IVA al 20%
    Comunque l'importo che ti ha comunicato il tuo notaio di sicuro comprenderà già tutti questi costi, solo che in pochi li dettagliano nei preventivi.

    Ciao!

    Ci sono un pochino di inesattezze:

    La rendita rivalutata del 5% va poi moltiplicata per 120 (126 è il coefficente risultante)
    es.
    casa con rendita 100

    rendita rivalutata 105 (100 +5%)

    Valore automatico 105 X 120 = 12600 (guarda caso 100 X 126)

    Ma l'esempio vale solo per le Categorie A (A10 esclusa)

    L'imposta che si paga in caso di prima casa è quella di registro, in forma agevolata del 3% contro il 7%, l'ipotecaria e catastale in forma fissa (168 euro l'una) contro il 2% e l'1%.

    In caso di acquisto da persona giuridica, iva al 4% e 168 X 3 (le imposte in forma fissa).

    Il compenso del notaio è ciò che eccede dal versato una volta sottratto quanto risultante risultante da questi calcoli (meno i bolli).

  • icanfo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 23:10
    Che sappia io,l'iva sulla prima casa con acquisto tra privati non c'è!pago l'iva al 20% sull'onorario.ora ho spedito un pò di e-mail a vari notai vediamo cosa mi dicono!saluti

    Come prima casa paghi l'imposta sostitutiva al 3% sul valore catastale dell'immobile calcolato moltiplicando la rendita catastaleX110 (nel caso di prima casa.
    a questo devi agguungere altri 340Euro di spese fisse....
    e (come se non bastasse )a questo aggiungi l'onorario del notaio per l'atto di compravendita e di mutuo + IVA al 20%
    Comunque l'importo che ti ha comunicato il tuo notaio di sicuro comprenderà già tutti questi costi, solo che in pochi li dettagliano nei preventivi.

    Ciao!

    Ci sono un pochino di inesattezze:

    La rendita rivalutata del 5% va poi moltiplicata per 120 (126 è il coefficente risultante)
    es.
    casa con rendita 100

    rendita rivalutata 105 (100 +5%)

    Valore automatico 105 X 120 = 12600 (guarda caso 100 X 126)

    Ma l'esempio vale solo per le Categorie A (A10 esclusa)

    L'imposta che si paga in caso di prima casa è quella di registro, in forma agevolata del 3% contro il 7%, l'ipotecaria e catastale in forma fissa (168 euro l'una) contro il 2% e l'1%.

    In caso di acquisto da persona giuridica, iva al 4% e 168 X 3 (le imposte in forma fissa).

    Il compenso del notaio è ciò che eccede dal versato una volta sottratto quanto risultante risultante da questi calcoli (meno i bolli).

    Ops, scusate, avevo certezze evidentemente errate
    Mi/ti domando, è una regola fissa aggiungere il 5% alla rendita?
    per prima casa il moltiplicatore non dovrebbe essere 110?

  • anonimo
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Dicembre 2006, alle ore 23:19
    Aaaaaaaargh... si 110 per prima casa, sorry, il resto è ok...(spero)

    La rednita la vogliono sempre rivalutata...

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img trasz
Buon pomeriggio a tutti.In allegato una picolla pianta della situazione che vorrei il vostro aiuto per esaminare.Il cerchio verde è una cantinetta vino, sostanzialemnte un...
trasz 20 Luglio 2024 ore 15:28 3
Img silvercm
Buongiorno,da poco mi sono trasferito in una casa in affitto.Il mio problema è che l'avvolgibile della portafinestra non chiude completamente le fessure, per cui la mattina...
silvercm 20 Luglio 2024 ore 13:11 1
Img sbronf7
Ciao, ho comprato una casa indipendente da privato, il quale aveva acquistato nel 2006 dal costruttore. Certificazione energetica appena rifatta. Dopo 6 mesi, durante una...
sbronf7 19 Luglio 2024 ore 13:53 6
Img massimiliano damato
Buongiorno.Vorrei creare gli ambienti salone cucina e ingresso funzionali e carini.Visto che la cuina viene spesso utiizzata da mia moglie.Considerando che ho questi ambienti...
massimiliano damato 19 Luglio 2024 ore 13:45 14
Img mibe
Buongiorno a tutti,ho il seguente quesito: se si devono cambiare gli infissi e le tapparelle dell'appartamento è meglio optare per i pulsanti classici a muro oppure...
mibe 19 Luglio 2024 ore 13:13 10
347.090 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI