Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Recesso contratto con il Direttore Lavori


Buonasera,
ho intenzione di recedere dal contratto con il Direttore Lavori.
Come devo procedere?
Devo mandargli una PEC di recesso e dargli il preavviso?
In tal caso tale preavviso in quanti giorni consisterebbe?
Oppure provare con una risoluzione consensuale di contratto?
Inoltre, potrebbe chiedermi l'intero compenso anche se i lavori non sono stati eseguiti?
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 20 Maggio 2020, all or 16:35
    Buongiorno Naddal. Il Direttore dei Lavori, come noto, dev'essere (o dovrebbe essere) un professionista iscritto ad un albo/collegio, in quanto in possesso di specifiche competenze derivanti dagli studi e dalle esperienze compiute. Si applica, pertanto, la disciplina della prestazione d'opera intellettuale, di cui agli artt. 2230 e ss. codice civile. Il recesso è previsto dal successivo art. 2237 c.c., che concede al committente/cliente la facoltà di ''sciogliersi'' dal contratto, rimborsando al prestatore d'opera le spese sostenute e pagando il compenso per l'opera svolta. I profili controversi, lo scrivo per esperienza, nascono dalla determinazione dell'opera svolta, ove quantificarne il corrispettivo, e dalle eventuali pretesi di ristoro del mancato guadagno.
    rispondi citando
  • naddal
    Naddal Ricerca discussioni per utente Nabor
    Mercoledì 20 Maggio 2020, all or 17:06
    Buongiorno Naddal. Il Direttore dei Lavori, come noto, dev'essere (o dovrebbe essere) un professionista iscritto ad un albo/collegio, in quanto in possesso di specifiche competenze derivanti dagli studi e dalle esperienze compiute. Si applica, pertanto, la disciplina della prestazione d'opera intellettuale, di cui agli artt. 2230 e ss. codice civile. Il recesso è previsto dal successivo art. 2237 c.c., che concede al committente/cliente la facoltà di ''sciogliersi'' dal contratto, rimborsando al prestatore d'opera le spese sostenute e pagando il compenso per l'opera svolta. I profili controversi, lo scrivo per esperienza, nascono dalla determinazione dell'opera svolta, ove quantificarne il corrispettivo, e dalle eventuali pretesi di ristoro del mancato guadagno.
    Buongiorno Nabor, si è un tecnico iscritto all'albo. Dunque, mi consigli un recesso ad nutum, ok. I presupposti ci sono in quanto nel contratto non vi è alcuna clausola né espressa né tacita che faccia pensare all'impossibilita di esercitare tale recesso. Mi chiedo però, devo dare un preavviso? Oppure ha efficacia con il ricevimento della pec da parte del tecnico? Inoltre devo specificare che la committenza si rende disponibile al saldo dei lavori compiuti?
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 20 Maggio 2020, all or 17:18
    Buon pomeriggio Naddal, il preavviso va commisurato ai compiti del direttore dei lavori: nei prossimi giorni si doveva recare in cantiere, o aveva particolari compiti che lo attendevano? diversamente, si può comunicare con effetto immediato (dalla ricezione), puntualizzando che la parte committente manifesta la disponibilità del caso a corrispondere quanto dovuto. Ho qualche facsimile, occorrendo.
    rispondi citando
  • naddal
    Naddal Ricerca discussioni per utente Nabor
    Mercoledì 20 Maggio 2020, all or 20:50
    Buon pomeriggio Naddal, il preavviso va commisurato ai compiti del direttore dei lavori: nei prossimi giorni si doveva recare in cantiere, o aveva particolari compiti che lo attendevano? diversamente, si può comunicare con effetto immediato (dalla ricezione), puntualizzando che la parte committente manifesta la disponibilità del caso a corrispondere quanto dovuto. Ho qualche facsimile, occorrendo.
    Non ha particolari compiti da svolgere. Nel caso tu voglia inviarmi un fac simile te ne sarei grato
    rispondi citando
  • naddal
    Naddal Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Maggio 2020, all or 06:40 - ultima modifica: Venerdì 22 Maggio 2020, all or 12:36
    Nabor, perdonami ma se il recesso si motiva a cosa si va incontro? 
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Maggio 2020, all or 17:49
    Non dev'essere necessariemente motivato, il recesso, trattandosi di un contratto d'opera, e non di lavoro subordinato. Il D.L., se ha doglianze da esprimere, per mancato guadagno o altro, le dovrà provare nella sede opportuna.
    rispondi citando
  • naddal
    Naddal Ricerca discussioni per utente Nabor
    Venerdì 22 Maggio 2020, all or 21:28
    Non dev'essere necessariemente motivato, il recesso, trattandosi di un contratto d'opera, e non di lavoro subordinato. Il D.L., se ha doglianze da esprimere, per mancato guadagno o altro, le dovrà provare nella sede opportuna.
    Buonasera Nabor, ho risolto un sacco di problemoni grazie ai tuoi consigli
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Maggio 2020, all or 14:18
    Quando possibile, ben volentieri.
    Sembra che non funzioni il servizio di PM, per cui sono contattabile qui: karlbarth@tiscali.it
    rispondi citando
  • naddal
    Naddal Ricerca discussioni per utente Nabor
    Lunedì 25 Maggio 2020, all or 14:24
    quando possibile, ben volentieri.
    Sembra che non funzioni il servizio di PM, per cui sono contattabile qui: karlbarth@tiscali.it
    Ti ho mandato una email... Grazie
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente Naddal
    Lunedì 25 Maggio 2020, all or 16:21
    Ti ho mandato una email... Grazie
    Confermo ricezione
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img c1nordovest
Salve a tutti, vorrei sapere se al Direttore Lavori architetto compete dare informazioni e guida al committente in ambito detrazioni fiscali. Al termine della progettazione e alle...
c1nordovest 29 Luglio 2020 ore 10:44 1
Img stefifly
Buonasera a tutti,sono incappata in una situazione alquanto spiacevole.Ho aperto una CIAL con direttore lavori e ingegnere sicurezza.I lavori di muratura, idraulica ed elettrici...
stefifly 13 Maggio 2014 ore 22:08 1
Img francescoamb
Mi interessa sapere se il direttore dei lavori - ch'è pure collaudatore - è obbligato per legge a rilasciare relazione finale.Vi sarò grato se...
francescoamb 23 Giugno 2015 ore 22:15 2
Img partenone
Nella costruzione della mia casa sto avendo dei problemi sia con la ditta che col direttore dei lavori,ho necessità di avere alcune informazioni che mi mancano: E' vero che...
partenone 09 Dicembre 2008 ore 14:50 1
Img lorens87
Buongiorno, avrei bisogno di un informazione: Il 5 marzo ho firmato un contratto per ristrutturare il bagno ma siccome a causa del coronavirus, il mio lavoro ha avuto...
lorens87 02 Aprile 2020 ore 13:58 5
Notizie che trattano Recesso contratto con il Direttore Lavori che potrebbero interessarti


Quando il condominio nomina il direttore dei lavori

Manutenzione condominiale - Il condominio, nel caso di appalto, può nominare il direttore dei lavori. Chi deve incaricarlo? Quando può essere revocato per inadempimento?

Contabilità lavori

Restauro edile - La contabilità di cantiere comprende varie operazioni tecniche e contabili per il regolare pagamento all'impresa degli importi pattuiti per l'esecuzione dei lavori

Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Leggi e Normative Tecniche - Approvato il decreto di attuazione del Codice degli Appalti che disciplina le funzioni di direttore dei lavori e direttore dell'esecuzione. Vediamo cosa prevede

SAL: Stato Avanzamento Lavori

Restauro edile - Gli Stati di Avanzamento dei Lavori, emessi periodicamente dal Direttore dei Lavori, sono fondamentali per liquidare gli importi pattuiti all?impresa esecutrice.

Gravi motivi del conduttore per il recesso dal contratto di locazione

Affittare casa - Il recesso del conduttore per gravi motivi per essere esercitabile senza poter essere contestato deve fondarsi su motivi reali e deve essere comunicato nei modi di legge.

Mancata indicazione dei gravi motivi di recesso dalla locazione e sanatoria

Affittare casa - Il conduttore di un appartamento può sempre recedere dal contratto di locazione se vi sono gravi motivi, ma nella lettera di recesso è tenuto ad indicare i motivi.

Appalto tra privati e diritto di recesso

Leggi e Normative Tecniche - Nell'appalto l'interesse giuridicamente rilevante alla realizzazione del progetto è solo del committente. Di conseguenza egli può sempre recedere, salvo indennizzo.

Multe salate per le compagnie telefoniche accusate di condotte illecite

Burocrazia e utenze - Agicom multa le compagnie telefoniche per teleselling scorretto, accusandole di aver violato le norme del codice del consumo di recepimento della consumer rights

Locazione: infiltrazioni e recesso del contratto

Affittare casa - Le infiltrazioni non possono essere sempre considerate alla stregua di gravi motivi utili a eserictare il diritto di recesso dal contratto di locazione.
REGISTRATI COME UTENTE
318.370 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//