Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-02-11 17:23:22

Iva agevolata acquisto materiali per ripristino tipologico


Zdoura
login
10 Febbraio 2008 ore 15:33 9
Ciao!
ho cercato nel sito le informazioni che mi interessano, in particolare nelle sezione normative al link https://www.lavorincasa.it/normative/normative12.php, ma non mi è chiaro se per la mia situazione posso avvalermi dell'iva agevolata al 4% sull'acquisto dei materiali per la mia abitazione.

La concessione edilizia dell'abitazione che ho acquisato come prima casa, recita:
"Ripristino Tipologico con cambio d'Uso per la realizzazione di due alloggi residenziali in edificio ex rurale e costruzione di autorimesse interrate pertinenziali", l'abitazione è al grezzo avanzato, ed io sto acquistando parquet, ceramiche e porte interne, con il tipo di concessione di cui sopra (non parla di nuova costruzione, anche se la stalla è stata abbattuta e ricostruita interamente), posso usufruire dell'iva al 4% (come per l'acquisto della casa, trattandosi di prima casa) per l'acquisto dei materiali che ho elencato?
Grazie1000
Lo
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 10 Febbraio 2008, alle ore 17:00
    In linea di massima la risposta è negativa.

    Essendo ristrutturazione di edificio esistente (anche se con cambio d'uso), puoi usufruire dell'Iva al 10% e soprattutto della detrazione del 36% che nel complesso è più favorevole della sola Iva al 4%.

    Ti consiglio di fare la pratica, trovi tutto qui:

    http://www.condomini.altervista.org/Det ... azione.htm

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Domenica 10 Febbraio 2008, alle ore 22:13
    Grazie per la risposta.
    Ho guardato il link, in parte era descritto anche nel link che avevo indicato, ma mi rimane un dubbio, io non sono ancora proprietaria dell'abitazione, in quanto il rogito si farà dopo che l'abitazione sarà ultimata, quindi ricapitolando io domani vado da un fornitore, acquisto parquet e sanitari, pago mediante bonifico, lui mi intesta la fattura, ma come faccio a chiedere la detrazione irpef se la data della fattura di acquisto materiale è domani, ed io sarò proprietaria il 30 aprile?

    Mi trovo in questa condizione, perché l'impresa mi scorpora tutto il capitolato, ed io acquisto per conto mio i vari materiali, completo l'abitazione, poi rogito.

    Ciao e grazie
    Lo

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Domenica 10 Febbraio 2008, alle ore 22:32
    Sono ancora qua, più leggo le normative più ho dei dubbi, oltre a quanto ho esposto prima, ora leggendo di nuovo nel link https://www.lavorincasa.it/normative/normative12.php, vedo che non si ha diritto alla detrazione irpef, per esempio nei due seguenti casi:
    - Sostituzione totale o parziali di pavimenti
    - Sostituzione di sanitari e nuovi rivestimenti alle pareti
    Ma nella mia abitazione ancora non ci sono, e non c'erano prima....
    In una ristrutturazione effettivamente prima avrei dei pavimenti e dei sanitari, che poi con i lavori di ristrutturazione sostituisco e non avrei diritto alla detrazione, ma per il mio caso la concessione edilizia parle di ripristino, però è tutto nuovo......come faccio? in più c'è il discorso di prima, le date delle fatture dei miei fornitori, sarebbero antecedenti al rogito....uffa, non mi raccapezzo.....aiuto.
    Ciao
    Lo

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 07:25
    Se avessi letto attentamente .......

    h) il futuro acquirente dell'immobile, che sia stato immesso nel possesso ed abbia eseguito gli interventi di ristrutturazione, a condizione che sia stato stipulato e registrato presso l'Ufficio competente il preliminare di vendita (compromesso). Inoltre l'acquirente deve indicare gli estremi di registrazione nell'apposito spazio previsto nel modello di comunicazione per la detrazione.
    Anche i soggetti che eseguono in proprio i lavori possono beneficiare dell'agevolazione, nei limiti delle sole spese sostenute per l'acquisto dei materiali.

    Leggi ancora nella pagina, vi sono interventi che pon possono essere detratti, come ad esempio i pavimenti, vi sono precise tabelle cui fare riferimento (pubblicate dall'Agenzia delle Entrate i lì riporate).

    Tu solo potrai decidere che tipo di permesso, autorizzazione richiedere; se si tratta di completamento dell'immobile usufruirai dell'agevolazione prima casa: Iva al 4%, se si tratterà di ristrutturazione usufruirai delle detrazioni riportate nel link che ti ho indicato.

    Dietro consiglio del professionista che ti seguirà nei lavori potresti addirittura optare per due tipi di autorizzazioni comunali diverse per la specificità dei lavori da portare a termine.
    Valuta tu la soluzione(i) più idonea.

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 08:16
    Grazie condominiale, è vero, potevo leggere più attentamente, potrei avere l'iva al 4% come completamento prima casa, oppure iva al 10% e detrazione irpef del 36% come ristrutturazione.
    Quest'ultima sembra più conveniente, ma la ristrutturazione non si riferisce ad un'abitazione già esistente? la mia prima era una stalla.
    Nel mio caso, posso parlare comunque di ristrutturazione, visto che la concessione edilizia riporta "Ripristino tipologico con cambio d'uso"? o si tratta di una nuova costruzione?

    Se posso parlare di ristrutturazione, è interessante la discussione che ho letto ieri sera, dove se ne parla anche nel link che tieni aggiornato, riguardante la detrazione d'Imposta anche su immobili già ristrutturati da impresa di costruzione, dove la detrazione (dopo un buco di un annetto), è stata ripresentata nel 2008, ma dall'ultimo tuo commento nella discussione, si aspettano delle delucidazioni entro fine Febbraio, quindi se le risposte che ho prima ho fatto, portano a dire che nel mio caso si tratta di ristrutturazione, se ho capito bene, anch'io aspetterò le delucidazioni di fine Febbraio...

    Ciao e grazie ancora
    Lo

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 09:26
    Visto che il tuo caso è "particolare" potresti chiedere direttamente all'Agenzia delle Entrate, conserverai la risposta in caso di futuri accertamenti:

    http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/con ... /Contatti/

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 10:04
    Grazie ancora condominiale, ho provato, ma al momento il servizo non è attivo via email, ho però appena trovato questa informazione in merito alla detrazione irpef per l'acquisto di immobili ristrutturati, presente nella finanziaria 2008:

    2. Proroga triennale della detrazione del 36% e dell`IVA al 10% per il recupero delle abitazioni - reintroduzione del 36% per lacquisto di immobili ristrutturati (art.2, commi 11-13)

    Per il triennio 2008-2010, viene prevista la proroga:

    - della detrazione IRPEF del 36% per le spese di recupero dei fabbricati abitativi, nel limite di 48.000 euro per unità immobiliare, introdotta dall'art. 1, comma 1, della legge 449/1997 e successive modificazioni;
    - dell'applicazione dell`IVA agevolata al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sui fabbricati abitativi, di cui all`art. 7, comma 1, lett. b, della legge 488/1999.
    E` stata, inoltre, accolta la proposta dell'ANCE relativa alla reintroduzione della detrazione IRPEF del 36% per l'acquisto di abitazioni comprese in fabbricati interamente ristrutturati da imprese di costruzioni, che è stata in vigore fino al 30 giugno 2007.

    In particolare, l'agevolazione spetta a condizione che:

    - gli interventi di recupero realizzati sull'intero fabbricato siano eseguiti dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010;
    - il rogito per l'acquisto delle abitazioni sia stipulato entro il 30 giugno 2011.

    Se confermata, purtroppo ci sarà il buco di un annetto di cui si parla nell'altra discussione, e se nel io caso potrò parlare di ristrutturazione, resterò fregata, in quanto i lavori sono iniziati nel Gennaio 2007, finiranno a Marzo 2008 e rogiterò ad Aprile 2008, sigh-sigh
    Ciao
    Lo

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 14:39
    Se avessi letto nel link che ti ho proposto dall'inizio ..... avresti trovato:

    Detrazione d'Imposta anche su immobili già ristrutturati da impresa di costruzione. Le disposizioni previste dall'art. 9, comma 2 Legge 28 dicembre 2001, n. 448 (finanziaria del 2002) hanno esteso il beneficio della detrazione d'imposta, prevista dall'artico 1 della legge n. 449 del 1997, a favore anche degli acquirenti di unità abitative collocate in fabbricati ristrutturati da parte di imprese di costruzione indipendentemente dal valore degli interventi eseguiti o dalle categorie di lavoro trattate, da calcolarsi sull'ammontare forfetario pari al 25% del prezzo di vendita. Riproposta dal 2008 con il decreto "milleproroghe" di fine Dicembre 2007

    Approfittane.

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 17:23
    Ciao condominiale, è proprio perché l'ho letto che ho capito che il mio caso non rientra, è vero che è stato riproposto per il triennio 2008-2010, ma come ho scritto nel mio ultimo post, se ne può usufruire solo se i lavori di ristrutturazione sono iniziati dopo l'1 Gennaio 2008, e si rogita entro 3 anni, quindi è vero che io rogito in tempo (Aprile 2008), ma i lavori di ristrutturazione sono iniziati nel 2006 o 2007.

    In più, le agevolazioni precedenti dicevano che se ne può usufruire solo se i lavori terminano entro il 31 Dicembre 2006 e si rogita entro il 30 Giugno 2007, quindi sembra proprio che ci sia un buco legislativo, a meno che non si possa stare a cavallo delle due agevolazioni, e sarebbe il mio caso (inizio ristrutturazione 2007, fine ristrutturazione Marzo 2008, rogito Aprile 2008), ed è proprio quello che vorrei chiedere all'agenzia delle entrate al link che mi hai dato stamane.

    Ciao e grazie
    Lo

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img couguida
Buonasera a tutti, sto valutando l’acquisto di un immobile da ristrutturare. Ne ho visionato uno a piano terra di circa 80mq. É una soluzione esposta su un solo...
couguida 13 Agosto 2022 ore 10:38 11
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
REGISTRATI COME UTENTE
339.529 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//