Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dia o permesso di costruire - 22427


Vincenzo73
login
13 Novembre 2008 ore 07:35 9
Premetto che non sono un esperto in materia e pertanto mi scuso in anticipo se dico qualche cavolata.

Un immobile costruito anni fa (circa 23) ma portato a termine solo in parte è costitutio da 2 immobili commerciali al piano strada e da un immobile non completato al 1 piano (esistono solo i muri esterni), accatastato come F4 "in corso di definizione".
Sul progetto originario, che presumo sia scaduto, c'era anche la copertura che non è stata portata a termine.
Devo farmi fare un nuovo progetto e pagare nuovamente i costi di costruzione?? Oppure posso completare i lavori con una Dia?
Nel primo caso a quanto ammonterebbero i costi di costruzione??
La risposta mi sembra scontata ma vorrei avere una conferma.
Grazie
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 13 Novembre 2008, alle ore 07:55
    Se i lavori in oggetto comportano aumento (costruzione) di nuova volumetria, sarà necessario il permesso a costruire ed il pagamento dei relativi oneri di urbanizzazione.

    Qui trovi una tabella con l'elenco dei permessi comunali che di norma è necessario chiedere:

    http://www.condomini.altervista.org/Per ... oniDia.htm
    rispondi citando
  • vincenzo73
    Vincenzo73 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 10:39
    Grazie per la risposta.
    Non vorrei aprire un altro post così ne approfitto per chiedervi se tale fabbricato, come già detto, regolarmente accatastato (F4 ? in corso di definizione, con foglio di mappa e particella) può essere considerato patrimonio abitativo esistente in modo da poter valutare se posso richiedere le detrazioni fiscali 36 o 55%.
    Ho dato uno sguardo alle guide fiscali dell?AdE e credo di non poter richiedere nessuna tipologia di detrazione per i lavori da eseguire (divisione interna, pavimentazione, impianto idraulico/elettrico ed infissi).
    Spero di essere smentito.

    Vincenzo
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 11:40
    Puoi sicuramente ottenere le detrazioni sia per il 36% sia per il 55%.

    Qui trovi la tabella con i lavori ammessi pubblicata dall'Agenzia delle Entrate:

    http://www.condomini.altervista.org/Det ... azione.htm

    Qui trovi i lavori ammessi alla detrazione del 55%:

    http://www.condomini.altervista.org/Det ... getica.htm
    rispondi citando
  • vincenzo73
    Vincenzo73 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 16:33
    Grazie per la risposta.

    Pensavo di non poter richiedere le detrazioni per ristrutturazioni in quanto si tratta di un completamento di una struttura già esistente ma mai completata e non tanto di una ristrutturazione in senso stretto.
    Ne approfitto per chiedere altri consigli in quanto credo ci siano altri problemi che devo cercare di superare perchè dovendo fare complessivamente lavori per 60.000/80.000 circa vorrei cercare di recuperare qualcosa sulle imposte versate.
    Premetto che i lavori dovrbbero iniziare tra 4-5 mesi quindi cerco di muovermi in anticipo per cercare di risolvere i seguenti problemi/dubbi:

    1) Il proprietario dell'immobile è il padre della mia fidanzata (che non lavora e quindi non potrebbe usufruire direttamente delle detrazioni fiscali). Lui sarebbe intenzionato a fare un atto di donazione a favore della figlia ma purtroppo non essendo noi ancora sposati io non potrei comunque usufruire delle detrazioni fiscali. Cosa mi consigliate? Sarebbe valida l'idea di farmi fare dalla mia ragazza un contratto di comodato dell'immobile a mio favore dopo che ha ricevuto l'immobile in donazione??

    2) L'architetto che ci sta seguendo non credo sia molto preparato in termini di detrazioni fiscali pertanto non vorrei sbagliare nel momento in cui presenta permesso di costruire o DIA in comune. Lui sostiene che per i lavori che dobbiamo fare bisogna presentare un nuovo permesso di costruire in quanto quello precedente è scaduto e perchè bisogna completare anche la copertura dell'immobile.
    Pertanto vi chiedo se per poter ususfruire delle detrazioni fiscali per la ristrutturazione va bene anche un permesso di costruire??? Nei post precedenti che ho letto mi sembrava di aver capito di no tranne in caso di ampliamento ed in questo caso eventualmente si può richiedere anche l'iva agevolata al 4% per prima abitazione??
    Se ciò non fosse possibile potrei far separare i due lavori cioè fare la copertura con un permesso di costruire ed i lavori interni con una DIA in modo da poter usufruire su quest'ultimo lavoro della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni??
    Spero di essere perdonato se ho detto delle inesatezze.

    Spero che possiate aiutarmi perchè a volte è difficile interpretare le norme o le guide e quindi è difficile reperire direttamente le informazioni che servono.

    Grazie
    Vincenzo
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 18:40
    Se avessi letto con attenzione nel link che ti ho indicato sopra avresti trovato le risposte alle tue domande:

    http://www.condomini.altervista.org/Det ... azione.htm

    infatti trovi l'elenco dei soggetti ammessi alle detrazioni ( c) il locatario o comodatario;).

    Se avessi letto con attenzione la tabella dell'Agenzia avresti trovato i lavori ammessi, i permessi e l'Iva da applicare.
    rispondi citando
  • vincenzo73
    Vincenzo73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Dicembre 2008, alle ore 09:24
    Capisco benissimo che voi rispondete sempre alle stesse domande ma purtroppo io sinceramente non riesco a stabilire se posso richiedere le detrazioni in quanto ho pareri discordanti.
    Tu mi hai detto che posso fare richiesta per le detrazioni mentre su un newsgroup mi è stato riferito che mancando l'agibilità non è una ristrutturazione edilizia, ma una nuova costruzione e conseguentemente non è possibile richiedere le agevolazioni.
    Sono un po confuso...
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Dicembre 2008, alle ore 11:48
    Ti ho invitato a leggere con attenzione i link che ti ho proposto in quanto le detrazioni di cui stiamo parlando si rivolgono di norma al partimonio immobiliare abitativo residenziale.

    Per gli immobili commerciali esistono altre iniziative.
    rispondi citando
  • vincenzo73
    Vincenzo73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Dicembre 2008, alle ore 11:56
    Ti ho invitato a leggere con attenzione i link che ti ho proposto in quanto le detrazioni di cui stiamo parlando si rivolgono di norma al partimonio immobiliare abitativo residenziale.

    Per gli immobili commerciali esistono altre iniziative.

    Forse non mi sono spiegato bene. Il problema in questione riguarda un fabbricato accatastato come F4 (in corso di definizione con regolare foglio di mappa, particella e sub) da completare in quanto esistono solo i muri perimetrali esterni e non dei fabbricati commerciali che si trovano al piano inferiore.

    p.s. ho letto i link che mi hai inviato altrimenti non avrei insistito
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Dicembre 2008, alle ore 13:13
    Appunto ....

    Si tratta di immobile F.... e non A....

    Nel tuo caso varranno le norme ed eventuali benefici sul "completamento" dell'immobile che in determinati casi possono coincidere con le detrazioni per ristrutturazioni (vedi ad es. ampliamento).
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
REGISTRATI COME UTENTE
306.727 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie