Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2010-04-02 10:33:40

Demolizione e ricostruzione - 28926


Tommy54
login
31 Marzo 2010 ore 22:50 3
Salve, sono un libero professionista e vorrei un parere in merito all'argomento in oggetto. Dunque, ho concluso dei progetti di ristrutturazione e mi si è posto un problema,... in caso di demolizione totale di un fabbricato posto a filo strada, e non a distanza legale da altri fabbricati, nella ricostruzione si deve tener conto delle normative inerenti le distanze per nuovi fabbricati, oppure si può ricostruirlo sulla stessa area e mantenere le distanze attuali?
L'ufficio tecnico del mio comune credo stia facendo un po di confusione in merito, perche in un progetto accetta la ricostruzione in deroga alle normative per il nuovo, e quindi fa mantenere le distanze attuali, in un'altro applica le normative del P.R.G. (5mt dal filo strada, e 10 dalle superfici finestrate dei fabbricati limitrofi). Secondo Voi qual'è quella giusta?
Grazie
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 12:10
    Se fai la fedele ricostruzione, le distanze non sono vincolanti. Ma se fai delle parti nuove, cioè diverse dal volume precedente, su queste devi rispettare le distanze.

  • tommy54
    Tommy54 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 21:18
    Quindi, se non vado errato, sono contemplati nelle parti nuove anche i cambi di destinazione d'uso?, mi spiego ... nella ricostruzione è previsto il cambio del piano terra, attualmente ad uso non abitativo, ad uso abitazione, anche se restano della stessa volumetria.
    Francamente ho le mie perplessità, perché pur ricostruendo la stessa sagoma, ai fini della staticità del fabbricato si andrebbe in contrasto con le nuove normative per le zone sismiche, anche se a norma con quelle del P.R.G..

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Aprile 2010, alle ore 10:33
    No, a meno che il regolamento edilizio non dica qualcosa in contrario sui cambi di destinazione d'uso con demolizione e ricostruzione.

    Non riesco a capire a che norma antisismica vai contro ricostruendo con la stessa sagoma: ricostruire la stessa sagoma mica vuol dire ricostruirla con gli stessi materiali e tecnologia...

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img misssmara
Buongiorno,mi chiamo Mara, sto valutando l'acquisto di una casa in un contesto di corte.La mappa catastale indica la parte di cortile antistante la casa in questione come AREA DI...
misssmara 13 Maggio 2021 ore 11:20 2
Img robi77
Nel mio terreno di proprietà (guaio) si è verificata una frana, a 5-40 mt dalla casa di residenza. - Sapete se posso fruire di detrazioni o sconto in fattura per...
robi77 13 Maggio 2021 ore 02:22 2
Img raffaella pacini
Buonasera,avrei bisogno di info riguardo all'installazione di un nuovo impianto di riscaldamento in una casa nel centro storico, per ora ho soltanto una stufa a legna e un...
raffaella pacini 12 Maggio 2021 ore 23:57 2
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 12 Maggio 2021 ore 19:02 8
Img aldo56a
Buongiorno,cortesemente, vorrei chiedere se, per usufruire del bonus ristrutturazioni 50% per il rifacimento di una facciata sia necessario rispettare determinati requisiti...
aldo56a 12 Maggio 2021 ore 18:40 2
REGISTRATI COME UTENTE
329.138 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//