Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2019-02-01 11:48:16

A chi chiedere risarcimento danni


Ho comprato un immobile 13 mesi fa da un privato tramite atto notarile. 
La casa era al grezzo avanzato e il proprietario ce l'ha consegnata chiavi in mano facendo finire i lavori ad un architetto e impresa.
Dopo 6 mesi dall'acquisto, abbiamo problemi con la fognatura e infiltrazioni dalle velux, vengono dei tecnici e riscontrano problemi con allaccio con fogne comunali e assenza di impermeabilizzazione delle velux, chiamo il venditore e architetto che hanno seguito i lavori e risolvono problemi.
Ora in camera da letto ho infiltrazioni di acqua, la casa è un rustico ristrutturato con travi a vista ed essendo passato più di un anno, per legge, la garanzia del venditore decade ma posso rifarmi su architetto o impresa dei lavori, pur essendo il tetto già esistente, l'architetto avrebbe dovuto controllare lo stato dell'esecuzione del tetto o sbaglio?
Grazie Simone
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Novembre 2018, alle ore 17:16
    I tempi per la messa in mora del vecchio proprietario sono scaduti. Se nel Suo rogito di compravendita tra privati non si è fatto cenno dell'esecuzione dei lavori di ristrutturazione eseguiti dal venditore, non può chiamare in causa né la ditta e neanche il direttore dei lavori. Se poi nei trascorsi tredici mesi, nei quali si sono verificati i malfatti sono stati denunciati per iscritto, potrebbe ancora avere un effetto giuridico, limitatamente all'intervento commissionato dal Suo dante causa. Diversamente sarà impossibile o quasi essere risarcito. Cordiali saluti.

  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 8 Novembre 2018, alle ore 17:17
    Buongiorno, qualora si accerti un grave difetto di costruizione potrà essere denunciato il vizio all'impresa appaltatrice in quanto la relativa garanzia opera anche nei confronti degli aventi causa del committente.
    La denuncia deve essere effettuata entro un anno dalla loro scoperta.


  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 30 Novembre 2018, alle ore 16:19
    Ciao Simonedorazio, quanto ai tempi per l’azione per i vizi della cosa venduta, la norma è quella dell’art. 1495 c.c. per cui “Il compratore decade dal diritto alla garanzia, se non denunzia i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta, salvo il diverso termine stabilito dalle parti o dalla legge. [II]. La denunzia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del vizio o l'ha occultato. [III]. L'azione si prescrive, in ogni caso, in un anno dalla consegna; ma il compratore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può sempre far valere la garanzia, purché il vizio della cosa sia stato denunziato entro otto giorni dalla scoperta e prima del decorso dell'anno dalla consegna”. La data della consegna potrebbe non essere da individuarsi nella stipula del contratto, ma nel termine dei lavori. E si dovrebbe valutare se inquadrare ad es. la eventuale responsabilità della ditta nell’ambito della responsabilità extracontrattuale, o nella responsabilità dell’appaltatore, non soggette al termine annuale. La cosa non è semplice e, a parte che si dovrebbe leggere il contratto e ogni altro atto, a mio parere dovresti sentire un legale ed un tecnico.

  • studio tecnicogeoproject roma
    Studio tecnicogeoproject roma Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Febbraio 2019, alle ore 11:48
    Sicuramente esiste un direttore dei lavori che la responsabilità di collaudare le opere, che siano state eseguite con i giusti criteri dell'arte, lui sicuramente una parte di responsabilita' l'avrà sicuramente.Successivamente anche l'impresa, i vari vizi devono essere denunciati velocemente, magari con una perizia giurata da un tecnico abilitato.

    https://geometra-roma.com

    https://geometra-roma-studio-tecnico.it

    https://geometra-roma.com/perizia-roma/

    https://geometra-roma.com/scia-commerciale-telematica-roma/

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pm1986
Buongiorno, Mi rivolgo per richiedere un aiuto perché sono ormai un paio d'anni che combatto con questa situazione ma non so se sia il caso di rivolgermi ormai ad un...
pm1986 07 Ottobre 2020 ore 14:19 5
Img gima3
Ho acquistato un appartamento anni '70, che ho fatto ristrutturare. Ogni operaio mi ha lasciato la firma. L'idraulico: ha messo il rubinetto di chiusura in mezzo a una stanza...
gima3 30 Settembre 2020 ore 11:36 3
Img lucav22
Salve a tutti, PREMESSA: Se non volete leggere in toto la storia, in fondo trovate la domanda diretta.Volevo avere alcuni pareri su una questione personale in quanto ho pattuito...
lucav22 13 Giugno 2020 ore 11:28 42
Img ale19191
Buongiorno a tutti, scrivo per avere un consiglio su come devo muovermi con un'azienda che si sta comportando molto male.Questa azienda, di cui per ora non faccio il nome, ha...
ale19191 05 Febbraio 2020 ore 15:47 18
Img katia123
Buongiorno, siamo nella fase finale di una ristrutturazione completa di un appartamento. Abbiamo fatto rifare totalmente anche due bagni e, dopo i lavori, nel rivestimento abbiamo...
katia123 10 Settembre 2019 ore 09:48 4
Notizie che trattano A chi chiedere risarcimento danni che potrebbero interessarti


Condominio, responsabilità, prova e risarcimento danni

Parti comuni - S'ipotizzi che Tizio, proprietario in condominio Alfa, subisca danni da infiltrazioni proveniente da parti comuni. Cosa deve fare per ottenere il risarcimento danni.

Danni da allagamenti in condominio, quali responsabilità?

Parti comuni - Quando avviene un allegamento in un condominio è molto probabile che debba essere pagato un risarcimento danni: chi è responsabile e quando non si paga nulla?

Danni da infiltrazioni

Condominio - Tra i danni agli appartamenti, o alle parti comuni nei condomini, quelli lamentati più frequentemente sono i così detti danni da infiltrazioni d'acqua.

Infiltrazioni e responsabilità condominiale, cosa fare?

Condominio - Infiltrazioni e responsabilità condominiale, ovvero che cosa poter fare quando si scopre che il danno all'appartamento proviene da parti condominiali?

Danni all'abitazione privata a causa di lavori pubblici e assicurazione

Mutui e assicurazioni casa - In caso di danni all'abitazione del privato per lavori pubblici paga anche l'assicurazione se dalla interpretazione del contratto risulta che i lavori sono assicurati.

Danni causati da nuove costruzioni in aderenza

Ristrutturazione - Come cautelarsi dai danni causati da un edificio in costruzione.

Risarcimento danni quando la lite in condominio è troppo lunga

Liti tra condomini - Liti condominiali troppo lunghe, importante sentenza della Corte di Cassazione relativamente alle liti condominiali ed alla loro eccessiva durata.

Fognature e risarcimento del danno

Condominio - La funzione dell?impianto di fognatura è quella di consentire lo scarico delle acque luride prodotte dai condomini nelle loro unità immobiliari e nelle

Contratto di locazione e danni degli animali domestici

Affittare casa - Il proprietario deve risarcire i danni causati dal proprio animale, anche nel caso in cui i danni sono causati dall'animale all'abitazione presa in locazione.
REGISTRATI COME UTENTE
328.181 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//