A chi chiedere risarcimento danni


Ho comprato un immobile 13 mesi fa da un privato tramite atto notarile. 
La casa era al grezzo avanzato e il proprietario ce l'ha consegnata chiavi in mano facendo finire i lavori ad un architetto e impresa.
Dopo 6 mesi dall'acquisto, abbiamo problemi con la fognatura e infiltrazioni dalle velux, vengono dei tecnici e riscontrano problemi con allaccio con fogne comunali e assenza di impermeabilizzazione delle velux, chiamo il venditore e architetto che hanno seguito i lavori e risolvono problemi.
Ora in camera da letto ho infiltrazioni di acqua, la casa è un rustico ristrutturato con travi a vista ed essendo passato più di un anno, per legge, la garanzia del venditore decade ma posso rifarmi su architetto o impresa dei lavori, pur essendo il tetto già esistente, l'architetto avrebbe dovuto controllare lo stato dell'esecuzione del tetto o sbaglio?
Grazie Simone
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Novembre 2018, alle ore 17:16
    I tempi per la messa in mora del vecchio proprietario sono scaduti. Se nel Suo rogito di compravendita tra privati non si è fatto cenno dell'esecuzione dei lavori di ristrutturazione eseguiti dal venditore, non può chiamare in causa né la ditta e neanche il direttore dei lavori. Se poi nei trascorsi tredici mesi, nei quali si sono verificati i malfatti sono stati denunciati per iscritto, potrebbe ancora avere un effetto giuridico, limitatamente all'intervento commissionato dal Suo dante causa. Diversamente sarà impossibile o quasi essere risarcito. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 8 Novembre 2018, alle ore 17:17
    Buongiorno, qualora si accerti un grave difetto di costruizione potrà essere denunciato il vizio all'impresa appaltatrice in quanto la relativa garanzia opera anche nei confronti degli aventi causa del committente.
    La denuncia deve essere effettuata entro un anno dalla loro scoperta.

    rispondi citando
  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 30 Novembre 2018, alle ore 16:19
    Ciao Simonedorazio, quanto ai tempi per l’azione per i vizi della cosa venduta, la norma è quella dell’art. 1495 c.c. per cui “Il compratore decade dal diritto alla garanzia, se non denunzia i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta, salvo il diverso termine stabilito dalle parti o dalla legge. [II]. La denunzia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del vizio o l'ha occultato. [III]. L'azione si prescrive, in ogni caso, in un anno dalla consegna; ma il compratore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può sempre far valere la garanzia, purché il vizio della cosa sia stato denunziato entro otto giorni dalla scoperta e prima del decorso dell'anno dalla consegna”. La data della consegna potrebbe non essere da individuarsi nella stipula del contratto, ma nel termine dei lavori. E si dovrebbe valutare se inquadrare ad es. la eventuale responsabilità della ditta nell’ambito della responsabilità extracontrattuale, o nella responsabilità dell’appaltatore, non soggette al termine annuale. La cosa non è semplice e, a parte che si dovrebbe leggere il contratto e ogni altro atto, a mio parere dovresti sentire un legale ed un tecnico.
    rispondi citando
  • studio tecnicogeoproject roma
    Studio tecnicogeoproject roma Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Febbraio 2019, alle ore 11:48
    Sicuramente esiste un direttore dei lavori che la responsabilità di collaudare le opere, che siano state eseguite con i giusti criteri dell'arte, lui sicuramente una parte di responsabilita' l'avrà sicuramente.Successivamente anche l'impresa, i vari vizi devono essere denunciati velocemente, magari con una perizia giurata da un tecnico abilitato.

    https://geometra-roma.com

    https://geometra-roma-studio-tecnico.it

    https://geometra-roma.com/perizia-roma/

    https://geometra-roma.com/scia-commerciale-telematica-roma/
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img tecnicografico
Salve, vorrei proporvi un quesito.Dove abito in un condominio di otto unità, tempo fà dal balcone di un proprietario del secondo piano si è staccato un pezzo...
tecnicografico 08 Gennaio 2015 ore 19:50 1
Img starliam
Salve a tutti,recentemente ho terminato dei lavori in casa, al fine di restaurarla e di dividerla in due appartamenti.Abbiamo quindi adibito una stanza a una nuova cucina,...
starliam 12 Giugno 2015 ore 14:51 1
Img ste1971
Ciao a tutti,A maggio del 2012 il mio vicino del piano inferiore mi ha mostrato una macchia di umidità formatasi sul soffitto del suo bagno, la macchia, a mio avviso,...
ste1971 17 Agosto 2015 ore 12:53 6
Img francalcagni
Salve, a causa di lavori male eseguiti sul tetto del mio condominio, si sono verificate copiose infiltrazioni d'acqua in tutto il mio appartamento.L'impresa che ha eseguito i...
francalcagni 27 Febbraio 2014 ore 10:12 1
Img falegna
Domani l'amministratore manderà il perito per il risarcimento danni di un allagamento che ha provocato danni al tetto della cucina e veranda. Com'è la prassi? In...
falegna 08 Febbraio 2017 ore 21:49 1
REGISTRATI COME UTENTE
301.070 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Hormann
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.