Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Vorrei il cappotto... su misura!


Orwell67
login
24 Novembre 2005 ore 23:16 5
Intanto grazie per il servizio che svolgete, è encomiabile che una consulenza così specifica ed esauriente sia data a tutti ed in modo così tempestivo.

Dopo i ringraziamenti, passiamo al quesito che mi assilla:

'Sto Gigi0 mi continua a ronzare nell'orecchio!
Mi son letto tutte le ultime 20 pagine di post ed è sua di fatto la colpa se adesso preferisco il cappotto!
Non per coprirmi ma come espediente edile per l'innalzamento di un piano di circa 130mq alla villetta singola dei miei amati genitori, in quel luogo così umido e gelido d'inverno, e caldo afoso d'estate, com'è la più che famosa pianura padana.

Ora, il mio geometra mi ha testè proposto una sezione del muro esterno che, a mio avviso, è appena sufficiente ad isolare termicamente una capanna della Polinesia (nel periodo estivo).

Passo ad essere più specifico e partendo dall'interno:

- intonaco 15mm
- mattone forato 80mm
- polistirene espanso 50mm
- intonaco pess. (?: forse intendeva press. ?) 10mm
- termolaterizio 200mm
- intonaco 20mm

Dopo i lunghi sermoni del grande Gigi0 (sempre sia lodato) pensavo di utilizzare una configurazione di questo tipo:

- intonaco 15mm
- poroton o termolaterizio o isotex (quale il migliore?) da 200mm
- camera d'aria 20/30mm
- lana di roccia (in estate forse meno efficace?) o polistirolo espanso da 200mm
- intonaco 20mm

Il tutto per un totale di 455/465mm

Premetto di non avere travi portanti lungo il muro perimetrale e di voler realizzare un tetto di tipo ventilato (ma non a vista). Ho tutte le camere a sud e sala e cucina a nord con finestre a cui assicurerò i più alti standard di isolamento termico.

Riscaldamento a pavimento e pannelli solari.

Ora, il mio cappotto è su misura, o è meglio che mi rileggo per filo e per segno tutto il vostro forum?

Spero di avervi detto tutto e a risentirci...

Ciao
  • kaiser soze
    Kaiser soze Ricerca discussioni per utente
    Sabato 26 Novembre 2005, alle ore 12:39
    Ciao.
    Allora...

    Passo ad essere più specifico e partendo dall'interno:

    - intonaco 15mm
    - mattone forato 80mm
    - polistirene espanso 50mm
    - intonaco pess. (?: forse intendeva press. ?) 10mm
    - termolaterizio 200mm
    - intonaco 20mm


    Io la farei al contrario al max... Con l'aggiunta pero' della camera d'aria di un paio di cm tra mattone forato e polistirene (si con che senza camera d'aria, sarebbe meglio cmq agganciare i mattoni esterni a quelli interni per dare piu' resistenza meccanica). Aumenterei di un paio di cm l'isolamento... L'intonaco pess. non so cosa sia...


    Dopo i lunghi sermoni del grande Gigi0 (sempre sia lodato) pensavo di utilizzare una configurazione di questo tipo:
    - intonaco 15mm
    - poroton o termolaterizio o isotex (quale il migliore?) da 200mm
    - camera d'aria 20/30mm
    - lana di roccia (in estate forse meno efficace?) o polistirolo espanso da 200mm
    - intonaco 20mm

    Non é indispensabile mettere il poroton... L'importante é mettere un mattone con una buona massa volumica (pochi fori).
    La camera d'aria come la realizzeresti?
    200 mm si isolamento? Devi usare dei bei tasselloni...
    A parte tutto mi sembra eccessivo come isolamento (non so neanche se lo producono: avrebbe un prezzo esorbitante temo)...
    Secondo me bastano e avanzano 100 mm.


    Riscaldamento a pavimento e pannelli solari.

    Condivido... Metti anche i pannelli fotovoltaici oltre a quelli solari.

    Ciao
    rispondi citando
  • macmaniac
    Macmaniac Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Dicembre 2005, alle ore 18:26
    Sicuramente migliore il cappotto che non ti lascia ponti termici rispetto all'isolamento ad intercapedine, ma bensì ti avvolge tutto.
    Io l'ho fatto con una base di mattoni forati da 20 centimetri sul perimetro della casa.
    Ciao
    rispondi citando
  • red_diamond
    Red_diamond Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 13:33
    Scusate se mi intrometto, ma in futuro tutto ciò servirà anche a me.

    Qual'è la differenza fra isolamento a cappotto e .... l'altro??

    Io ero convinto che il cappotto fosse la soluzione che prevede di "attaccare" all'esterno, ad un muro già esistente, del materiale isolante, di ancorare al muro con dei tasselli una rete metallica e di ricoprire infine quest'ultima con della malta..... non avevo capito una mazza!?!?

    Ciao
    rispondi citando
  • subbo
    Subbo Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 13:43
    Scusate se mi intrometto, ma in futuro tutto ciò servirà anche a me.

    Qual'è la differenza fra isolamento a cappotto e .... l'altro??

    Io ero convinto che il cappotto fosse la soluzione che prevede di "attaccare" all'esterno, ad un muro già esistente, del materiale isolante, di ancorare al muro con dei tasselli una rete metallica e di ricoprire infine quest'ultima con della malta..... non avevo capito una mazza!?!?

    Ciao
    Red, consolati: forse siamo in due a non aver capito una mazza!
    rispondi citando
  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 16:09
    Ma quanto rompe 'sto gigi0! 20 cm di cappotto, ma siamo matti?

    Se dovessi farmi una casa oggi, credo che di cm ne metterei 35/40, ma vediamo di essere pratici e non lasciamoci affascinare da considerazioni validissime che però dovrebbero sempre essere ponderate ed adattate alla realtà dei luoghi, alle eventuali costruzioni esistenti (tu parli di sopraelevazione) ed all'economicità dell'intervento.

    Credo che Kaiser Soze abbia colpito nel segno, stabilendo una via di mezzo, non sono così propenso ai pannelli fotovoltaici, ma nel complesso credo che la sua sia una proposta corretta.

    I mattoni isolanti non servono nel caso di ulteriore coibentazione, ma è necessario avere i muri portanti verso l'interno.

    Il cappotto, rispetto alla doppia parete, ha il vantaggio di non richiedere l'intonaco sulla muratura (lato esterno) alla quale viene incollato.

    Veniamo ora al caso specifico:

    sulla parte nuova, nessun problema particolare (salva la necessità di un supporto atto a sostenere l'eventuale coibentazione superiore ai 10/12 cm), ma per la parte sottostante, come pensi di cavartela con le finestre e porte esistenti?

    Non potendo pertanto isolare con grossi spessori la parte già costruita, ecco diventare interessante uno spessore ridotto del coibente sulla parte nuova, quindi attorno agli 8-10-12 cm, che però dovrebbe scendere almeno sino all'architrave delle finestre del piano inferiore, per ridurre al minimo i ponti termici.

    Ha grande senso una buona coibentazione della parte nuova, senza fare altrettanto sulla parte vecchia?

    Ecc.ecc. ecc.

    Per concludere ti consiglierei di fare una muratura portante interna da 25 cm, una coibentazione da circa 10 cm (preferisco la lana per tanti motivi che avrai già appurato, ma anche perché svolge una buona funzione nell'abbattimento dei rumori, contrariamente al polistirene) e relativi intonaci.

    Per la parte esistente, onde mediare le temperature delle pareti con le parti prossime alle finestre (più fredde in quanto meno isolate e quindi potenziali fonti di muffe) starei su spessori dell'ordine dei 5-6 cm max, con risvolti di 3 cm sulle finestre.

    Naturalmente queste sono solamente indicazioni di massima che potrebbero essere sovvertite da una seria analisi in loco.

    Ti consiglierei di non ascoltare i soliti praticoni, ma di affidarti ad un buon termotecnico o altro professionista capace.

    Ciao.

    Gigi


    Altro che ronzare le orecchie, adesso penso che ti fischino come un treno.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img luma18
Buon giorno, chiedo consulenza a questo proposito. Abitavo (perché ora la mia casa è in vendita) in un appartamento composto da 4 unità abitative...
luma18 17 Marzo 2020 ore 13:33 3
Img nastia2020
Buonasera! Ho due vicini, una al primo piano uno al piano terra.la vicina del primo piano non vuole ripiastrellare e isolare la terrazza in comune fuori dalla casa, circa 60mq...
nastia2020 02 Marzo 2020 ore 18:18 5
Img marchetto93
Buongiorno, ho comprato casa da poco più di 3 mesi (una casa con poco più di 10 anni già precedentemente abitata) e la scorsa settimana alle prime pioggia...
marchetto93 11 Marzo 2020 ore 21:53 11
REGISTRATI COME UTENTE
313.955 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE