Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2019-11-25 20:04:58

Vetro mattone: fughe ammuffite!!!!!!!


Liabel60
login
25 Gennaio 2009 ore 10:05 23
Salve amici,
ho un grossissimo problema relativo al vetro mattone.
In fase di progettazione l' ingegnere mi ha inserito delle pareti in vetromattone, ma con il passare degli anni (mica tanti, solo due/tre) le fughe a contorno si sono tutte ammuffite oltre al fatto che, d' inverno, si forma la condensa sui vetri stessi
Sapreste darmi un consiglio? quale pensate sia la causa si tale sfacelo?
Pensate che, nella parte inferiore, sul muro intorno, si è gonfiato tutto l' intonaco e sta cadendo a pezzi.
Vorrei poterli eliminare, ma è impossibile, è montato in diverse parti della villetta proprio per abbellire e dar luce al vano scala o al bagno in mansarda, in salone, in cucina, ecc.
AIUTO!!!!!!!!!!
  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 26 Gennaio 2009, alle ore 11:09
    Liabel,
    villa nuova...problemi vecchi!!
    non è strano qual che racconti: è "solo" un problema di scarsa protezione.
    da qual che scrivi sembra che tu abbia un unico problema che può essere originato da più fonti collaboranti.
    hai delle foto da postare?

    top-level

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 28 Gennaio 2009, alle ore 09:36
    Prima di tutto ti ringrazio per avermi risposto.
    Ho lavato proprio ieri con la candeggina che ha reso nuovamente chiare le fughe e tirato via la parte di intonaco che si era gonfiata, maprovo comunque a scattare qualche foto così potrai avere un' idea di ciò che è successo intorno .
    Grazie

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 28 Gennaio 2009, alle ore 10:05
    Non so come fare.
    Sfoglio, carico ma non le visualizzo!

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 28 Gennaio 2009, alle ore 16:27
    Salve Liabel,

    Chiedi i danni al tuo ingeniere, per aver concepito un errore progettuale, cosi la prossima volta la pianta di giocare a fare l'architetto.. ..

    Il problema è la condensa che si concentra nel cosi' detto punto di rugiada, il vetro mattone non è adatto ad un uso misto di separazione interno-esterno.
    L'aria calda interna contieno particelle d'acqua, a contatto con un elemento freddo si condensano, come quando prendi una bottigla dal frigo, e poco dopo è umida.
    Puoi toglire tutta la muffa, ma la stessa ritormerà, inoltre l'intonaco inizia a dare segni di cedimento a causa della costante umidità con cui viene a contatto, e con il tempo si sbriciola
    Soluzione:
    Se possibile, smontare i vetri-mattone e incapsularli in una sorta di vetro camera, vetri doppi all'esterno// mattone in vetro// vetri doppi interno.
    Naturalmente questo è un sistema artigianale per cercare di risolvere il problema, vedi se puoi fare un prova campione e vedere il risultato

    Saluti

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 28 Gennaio 2009, alle ore 16:34
    L'ingegnere ci ha messo del suo, ma anche l'appaltatore potrebbe non essere esente da responsabilità in sede d'esecuzione...

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 28 Gennaio 2009, alle ore 17:03
    L'ingegnere ci ha messo del suo, ma anche l'appaltatore potrebbe non essere esente da responsabilità in sede d'esecuzione...

    Esatto!!! anche l'impresa è responsabile.
    Essere impresario vuol dire essere una persona competente, e assumersi la responsabilità di quello che si esegue.
    E se come penso la garanzia è decennale puoi citarli entrambi!!!

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 10:34
    L'ingegnere ci ha messo del suo, ma anche l'appaltatore potrebbe non essere esente da responsabilità in sede d'esecuzione...

    Esatto!!! anche l'impresa è responsabile.
    Essere impresario vuol dire essere una persona competente, e assumersi la responsabilità di quello che si esegue.
    E se come penso la garanzia è decennale puoi citarli entrambi

    si! l' ingegnere è cugino e il motto dell' appaltatore era:< eseguo ciò che è in progetto!>
    Come faccio a citarli? Anche se mi piacerebbe tanto, ho una villetta che mi è costata sacrifici ridotta dopo soli 7 anni (perché è da tanto che è così!) in un modo che nemmeno lo è una casa dell' 800!
    Ho fatto venire il progettista cugino per chiedergli come rimediare ............ non mi esprimo, è meglio!!!!!!
    a quale santo devo votarmi ora?
    aiutatemi!
    La descrizione del Caravaggio di ciò che avviene è infatti esattissima, e ringrazio per il consiglio per la soluzione, il problema grosso per me è dover intervenire su parecchie pareti perché è montato un pò dappertutto.
    Se riuscissi a postare qualche foto........ non riesco a farlo, devo ridurle di dimensione o cosa?

    Propongo la fesseria del secolo:
    e se murassi o panellassi con poliuretano dall' interno per lasciare il motivo estetico esterno, eliminerei il problema?

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 11:47
    La dimensione del mattone in vetro è di circa 9/10 cm, inserito in un muro esterno di 25/30 cm dovebbe lasciare dello spazio o all'interno o all'esterno.
    nel tuo caso come sono stati montati?

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 11:57
    Sono montati lasciando lo spazio all' interno dove io ho fatto relizzare delle mensole in cristallo per soprammobili e libri (questi ultimi ahimè impossibile tenerli! )
    Per le fughe tra di essi è stato usato il normale fugante credo!
    Nel bagno, dove erano diventate nero carbone ho tamponato/rimediato tinteggiando le fughe con lo smalto bianco e per lo meno è liscio e lavabile e soppruzzandoci sopra la candeggina tornano bianche, poi intorno ci sono le piastrelle ed i danni non si vedono! il problema maggiore è nel salone, vano scala, mansarda, insomma ovunque intorno l' intonaco è caduto a pezzi.
    Peccato, non riesco a postare le foto!

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 12:18
    Moderatori?????
    come faccio a postare le foto?
    Perché mi dice che il caricamento del file è fallito?
    Le ho anche ridotte, ma nulla!
    come faccio? Grazie!!!

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 13:10
    Penso a questo punto che lo spazio interno dovrebbe essere almeno di 20cm.

    Sei disposta a perderlo?

    Se si, una possibile soluzione potrebbe essere di colmare il vavo interno con altri mattoni in vetro cemento, lasciando uno spazio vuoto tra quelli esterni e i nuovi interni.
    Non avendo visto le foto non posso capire di che dimensioni stiamo parlano, tuttavia potrebbe funzionare, inoltre i mattono interni potrebbero essere di vari colori per dare agli ambienti un piacevole gioco di luci
    A presto

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 15:28
    Tu allora dici che la camera d' aria tra le due pareti di vetromattone creerebbe una sorta di interruzione termica con l' esterno e impedirebbe la condensa su quelli interni?
    L' unico handicap è il fatto che in quell' incavo interno ci sono i faretti.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Gennaio 2009, alle ore 16:12
    Tu allora dici che la camera d' aria tra le due pareti di vetromattone creerebbe una sorta di interruzione termica con l' esterno e impedirebbe la condensa su quelli interni?
    L' unico handicap è il fatto che in quell' incavo interno ci sono i faretti.

    Certo che non ti sei fatta mancare proprio nulla!!!!
    ma che dimensione hanno le nicchie?

    Comunque i faretti potrebbero essere sostituiti da diodi luminosi che non scaldano e non richiedono manutenzione...

    Le foto puoi mandarmele via mail.

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 30 Gennaio 2009, alle ore 10:22
    Liabel, conterranea (tra l'altro), le foto se proprio non riesci ad inserirle le puoi inviare a mezzo e-mail.
    con lo smalto o la candeggina non riesci a risolvere un bel niente, è un puro palliativo.
    se vuoi posso inviarti un campioncino di una speciale resina antimuffa che posi da te dove è più nero e la muffa difficile da debellare, così tieni sotto controllo i risultati nel tempo.
    credo tra l'altro che una ulteriore parete in vetrocemento non ti risolverebbe il problema.

    top-level

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 30 Gennaio 2009, alle ore 11:31
    Grazie conterraneo!
    Ho già inviato le foto al nostro amico Caravaggio;
    aspetto cosa mi suggerisce ora che vede meglio la situazione!
    Wow però! che forum! complimenti!!!!! sembra di essere in famiglia!

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 30 Gennaio 2009, alle ore 12:27
    Grazie per le foto

    Dalle quali si evince che questi elementi architettonici sono importanti per il decoro della villa, e vanno quindi savaguardati, comprendo anche la necessità di mantenere i faretti e le bellissime mensole in vetro.

    Mi rendo conto che la proposta di realizzare un contro muro con mattoni di vetro all?interno non è realizzabile, perderesti: la nicchia, le luci, le mensole.

    Credo che una soluzione potrebbe essere quella far posare da un vetraio ESPERTO internamente un vetro camera, a 5 mm dal vetro cemento, in pratica una finesta fissa.
    Occorre tuttavia un?intelaiatura a forma di U in acciaio inox che dovrà essere completamente murata nelle spalline insieme al vetro, il quale sarà supportato da degli inserti di gomma per non impedire la dilatazione, per la sicurezza il vetro interno dovrà essere stratificato almeno 3+3.
    Cosi? facendo perderesti 5mm di vuoto + un vetrocamera da 6/12/3+3 = 5+24 = 29mm
    Penso che con 3cm circa il faretto potrebbe restare al suo posto, le mensole spostate in avanti o rifilate.
    I costi!?! I costi ci sono, vetraio, muratore, forse l?elettricista, che dire del resto cosi? non puoi restare, puoi seguire il consiglio che in forum ti hanno dato provare con una resina, io temo che l?umidità rischi di migrare più lontano, spostando il problema.
    Pero? un tentativo con la resina potresti farlo, se tiene, ripeterlo su tutte le aperture, come del resto la mia idea, iniziare con una o due aperture e poi se funziona andare avanti

    Aggiungo, che la mia teoria si fonda sul fatto che normalmente sulle finestre con vetrocamera la condensa non si forma, e questo è un dato oggettivo, presumo quindi che non dovrebbe neppure formarsi su un vetro fisso, pero? potrei sbagliarmi!!!!

    Auguri

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 31 Gennaio 2009, alle ore 10:29
    .......con lo smalto o la candeggina non riesci a risolvere un bel niente, è un puro palliativo.
    se vuoi posso inviarti un campioncino di una speciale resina antimuffa che posi da te dove è più nero e la muffa difficile da debellare, così tieni sotto controllo i risultati nel tempo.
    top-level

    Si si! come possiamo fare? dimmi!

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Sabato 31 Gennaio 2009, alle ore 17:44
    Liabel, non so, nel forum è vietatissimo fare pubblicità o dare numeri (capisc''ame? ) però potresti provare con i motori di ricerca a partire dal nickname.
    per caravaggio: la soluzione della vetrata mi fa sorgere un dubbio atroce, non sarà che si formerebbe condensa sulla facciata interna essendo il vetro assolutamente impermeabile? che fa liabel in tal caso? si mette a smontare periodicamente per pulire?
    considera che nei vetrocamera vi è uno speciale gas isolante esente da umidità: per questo è isolante!
    visto che bel forum liabel?

    top-level

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Sabato 31 Gennaio 2009, alle ore 20:48
    Liabel, non so, nel forum è vietatissimo fare pubblicità o dare numeri (capisc''ame? ) però potresti provare con i motori di ricerca a partire dal nickname.
    per caravaggio: la soluzione della vetrata mi fa sorgere un dubbio atroce, non sarà che si formerebbe condensa sulla facciata interna essendo il vetro assolutamente impermeabile? che fa liabel in tal caso? si mette a smontare periodicamente per pulire?
    considera che nei vetrocamera vi è uno speciale gas isolante esente da umidità: per questo è isolante!
    visto che bel forum liabel?

    top-level

    Per la publicità mandi a liabel un pvt, con il nome della ditta, non credo che agli amministratori del forum si offuscheranno....

    Concordo che il mio è un paliativo...come del resto tutti quelli proposti sopra, sia in questo topic, sia nel precedente inerente la condensa sulle grandi vetrate!!!

    Per la condensa, come tu ben sai esiste una sola soluzione:
    (Naturalmente molto onerosa per liabel)

    Sostiture tutti i serramenti, coibentare i ponti ternici, e realizzare un impianto a doppio flusso, di trattamento del clima che tenga sotto controllo l'igronometria generale della casa, il chè significa vivere con le finestre rigorosamente chiuse, sia in inverno, che in estate.
    Flusso d'aria in mandata in ogni locale, gestito da una centrale di controllo, che analizza l' igronometria e la temperatura dell' aria, flusso d'aspirazione dell'aria sempre in ogni locale con bocchette auto-regolabili.
    Costi elevati, benessere garantito...e aria pulita,

  • liabel60
    Liabel60 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Febbraio 2009, alle ore 09:33
    Qualcosa, piano piano, devo iniziare a fare.
    Un pò alla volta devrò cercare di porre rimedio a quelli che sono stati gli errori iniziali perché non supportati da suggerimenti tecnici, e soprattutto che fossero anche validi.
    Non posso dare la responsabilità a nessuno per il mio errore di aver scelto l' alluminio invece del legno o il pvc.
    Errore che mi costerà 20.000 euro per sotituire tutti gli infissi per il pvc........ dovrò fare un pò alla volta.
    Grazie a questo forum ed ai vostri preziosi consigli tenterò di risolvere anche gli altri problemi....... compatibilmente con la cosa più importante: le tasche

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Febbraio 2009, alle ore 13:54
    Non crucciarti liabel,
    pvc o legno non ti avrebbero cambiato la situazione attuale, di questo stanne certa. il problema sta nei muri che hai.

    top-level

  • danielec1968
    Danielec1968 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Novembre 2018, alle ore 09:56
    Buongiorno a tutti con una ricerca su internet sono arrivato a questa discussione che mi calza a pennello visto che ho lo stesso problema di Liabel. Sono passati un po di anni sarei curioso di sapere se e come è riuscita a risolvere il problema

  • antoniomarzano
    Antoniomarzano Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Novembre 2019, alle ore 20:04
    Salve Daniele anch'io ho lo stesso problema una piccola parte della casa con vetro mattone che mi provoca muffa e muro annerito ho cercato ma se ne parla poco...
    Se sai qualche novità ti prego se mi puoi aggiornare....
    Anch'io avevo pensato al doppio vetro isolante e nella camera d'aria tra il vetro mattone e il doppio vetro isolante però non so se va bene grazie

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nik72
Salve, dovrei fare una parete in cartongesso e vorrei metterci dei mattoncini in vetrocemento, mi servirebbe una dritta per come fare, grazie.
nik72 10 Gennaio 2021 ore 12:19 9
Img elmagico
Ciao a tutti! Sto facendo casa, e in bagno i piastrellisti hanno posato le piastrelle in gres porcellanato.Ci sono alcuni residui di colla cementizia (?? non so se sia colla o...
elmagico 11 Dicembre 2020 ore 03:38 1
Img nick mamone
Buonasera a tutti, questo è il mio primo post, grazie per avermi accettato. Sono proprietario di un appartamento a piano terreno con un terrazzo di proprietà di 60mq...
nick mamone 23 Maggio 2020 ore 14:20 1
Img pape_47
Buongiorno a tutti e buona Pasqua. In casa ho un parquet che mi hanno detto essere in teak, posato nel 1995. L'ho completamente fatto riportare a nuovo con lamatura, stuccatura...
pape_47 14 Aprile 2020 ore 12:46 1
Img edoberna
Buongiorno a tutti, sto realizzando un muretto in giardino e sono arrivato alla sistemazione delle "copertine" o "cimase" in cotto toscano.Ho un dubbio relativo alle fughe, che...
edoberna 23 Marzo 2020 ore 10:25 2
Notizie che trattano Vetro mattone: fughe ammuffite!!!!!!! che potrebbero interessarti


Pareti divisorie in vetromattone: tipologie, caratteristiche e posa in opera

Facciate e pareti - Realizzare una parete in vetromattone rappresenta una soluzione smart per arredare e suddividere gli spazi donando comfort e luminosità agli ambienti interni.

Il vetromattone: luce e solidità

Ristrutturazione - Posavelox, sistema brevettato da Seves, senza l'utilizzo di malta cementizia ogni mattone di vetro presenta una cornice in legno solidale, grazie alla possono essere facilmente incastrati tra loro.

Nuovi showroom in vetromattone

Architettura - Per alcuni brand è importante mostrarsi al pubblico con degli showroom all'altezza della qualità dei prodotti offerti, materiale utilizzato: il vetromattone.

Vetrocemento d'arredo

Zona living - Un progetto di bagno, in cui il vetromattone è protagonista sia come divisorio che come lucernario, fungendo al contempo da elemento illuminante e decorativo.

Angolari di vetro

Arredamento - Quando si adotta una soluzione progettuale che prevede l?impiego del  vetromattone per realizzare separazioni e pareti trasparenti,  si utilizza sempre

Evoluzione sostenibile di un materiale povero: il vetromattone

Facciate e pareti - Materiale apparentemente povero, con i nuovi sistemi di posa a secco ha avuto nuova vita, grazie alla vasta gamma di soluzioni, sia in interni che nella progettazione di involucri, con un occhio sostenibile.

Costruire un divisorio in vetromattone

Fai da te Muratura - Parete di vetrocemento: illustrazioni delle fasi costruttive di setti decorativi che consentano la libera divisione tra gli spazi, diffondendo la luce naturale.

Mattoni di vetrocemento: divisioni luminose tra gli ambienti

Materiali edili - Mattoni di vetrocemento: due pareti in vetromattoni nella zona notte oppure un setto di vetrocemento tra ingresso e pranzo, per donare privacy e luce agli spazi

Parete vetrocemento e cartongesso

Facciate e pareti - Parete curvilinea in vetrocemento e cartongesso. Divisione fluida tra ingresso e zona notte. Solida trasparenza, per filtrare e riflettere la luce tra gli ambienti.
REGISTRATI COME UTENTE
327.786 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//