Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Troppo caldo d'estate


Anonymous
login
09 Maggio 2005 ore 10:53 7
Il soffitto del mio appartamento coincide con la terrazza condominiale e non c'è nessun tipo di isolamento. Credo che sia questa la causa principale del caldo afoso, insopportabile, riscontrato nel periodo estivo.
Vorrei installare un controsoffitto in cartongesso a circa 15 cm dal soffitto (scendendo cosi a circa 280 cm dal pavimento) ed inserirvi della lana di roccia.
E corretto procedere in questo modo? Che spessore di lana di roccia è necessario?
Per avere i risultati sperati è fondamentale controsoffittare l'intero appartamento? Grazie a coloro che vorranno aiutarmi.
  • bluplanet1
    Bluplanet1 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 13 Maggio 2005, all or 18:26
    Ciao factotum l'unico coniglio che ti potrei dare è che con il controsoffitto
    non risolvi tutto , in piu se poi metti la lana di roccia che per le sue prprieta è un ottimo isolante acustico e non termico , ti ocnsiglierei se puoi intervenire soppra la terrazza .. Il problema sta nel fatto che pur costruendo un controsoffittoti rimane una camera d'aria tra il solaio e appunto controsoffittoe tende ad aumentare la temperatura della casa ...Ti aiuterebbe di piu , termicamente un cappotto interno con del polistyrene se fatto a regola d'arte non si vedrebbe la differenza tra l'intonaco tradizionale ed il capotto .....
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Maggio 2005, all or 09:59
    Interessante questo cappotto interno, ma di che si tratta?
    una spece di cappotto esterno solo che si fa all'interno ? sia su pareti che soffitto ? quanti centimetri ruba ? come si chiama il materiale usato ?

    E riguardo invece al controsoffitto con lana di roccia - dici che la lana di roccia non è ottimale e allora che tipo di materiale è preferibile dal punto di vista termico? grazie ancora
    rispondi citando
  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 24 Maggio 2005, all or 14:46
    Io penso che innanzitutto si tratta di isolare termicamente un'ambiente, sul come fare se ne discute dopo.
    la premessa ha il senso che per isolare bene, come dice bluplanet bisogna isolare dall'esterno. questa è la strada principale che devi cercare di seguire.

    come farlo:
    la lana di roccia oltre ad isolare acusticamente (poco) isola anche termicamente, ma anche il cappotto per qunato possa avere delle prestazioni migliori avrebbe sempre lo stesso punto debole, cioè quello di volere tentare di isolare dall'interno.
    l'aria è un ottimo isolante termico (perché è un cattivo conduttore di calore), quindi aiuta nella non trasmissione del calore.
    praticamente quando i raggi del sole irradiano il pavimento del terrazzo questo si scalda e trasmette calore al corpo immediatamente aderente (verso il basso) ed il calore ti arriva in casa: se tu poni una barriera, che può essere un pannello in polistirene ricoperto con delle lastre di cartongesso, leggermente staccata dal soffitto, la camera d'aria rallenta la propagazione del calore, in quanto il calore deve passare attraverso l'aria presente (che è sempre un cattivo conduttore di calore).
    ad un certo punto però l'aria si scalda tanto e comunque trasmette, quindi l'ideale sarebbe cercare di creare una ventilazione all'aria presente all'interno del controsoffitto, in pratica una ventola che fa ricircolo di aria all'interno del tuo controsoffitto, in modo tale che l'aria calda esca e venga ricambiata da aria meno calda.
    questo è un discorso un po difficile da attuare in casa ma in alcune situazioni potrebbe essere attuabile (iol principio è quello stesso usato per i tewtti ventilati).
    credo che per te sarebbe meglio lasciare una intecapedine di aria, pannellare con cartongesso con accopiato isolante termico che puoi scegliere tra i tanti presenti sul mercato.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 24 Maggio 2005, all or 15:27
    Grazie delle risposte ora ho le idee piu chiare - dovendo escludere il cappotto esterno almeno per ora credo che procederò in questo modo:

    provvedo a controsoffittare con cartongesso tutta casa tranne bagno e cucina, scendendo 15 cm circa ne occuperò 6 con un materassino di lana di roccia con sottostante barriera vapore e lasciando i centimetri restanti di aria secca.
    Poi applico sempre all'interno sulle pareti che confinano con l'esterno (in tutto 3 - tralasciando sempre bagno e cucina) dei pannelli di NEOPOR e cartongesso.
    Non dovrei spendere molto visto che me lo faccio da solo.
    La fatica oltre che la spesa vale la candela? Che ne pensate?
    rispondi citando
  • beppe64
    Beppe64 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 30 Maggio 2005, all or 10:31
    La lana di roccia è un discreto isolante termico per l'inverno ma pessimo per l'estate. Io isolerei dall'interno con pannelli in fibbra di legno, che oltre ad essere naturali si comportano ottimamente con il calore; per ottenere un buon isolamento dovresti usare 8 cm d'isolante.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 30 Maggio 2005, all or 14:18
    Pannelli in fibra di legno da 8 cm? non sono un po' pesantini x il controsoffitto?
    rispondi citando
  • beppe64
    Beppe64 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 31 Maggio 2005, all or 07:55
    Circa 13 kg/mq, penso che il controsoffitto porti un pò di più.
    Ciao
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img marchetto93
Buongiorno, ho comprato casa da poco più di 3 mesi (una casa con poco più di 10 anni già precedentemente abitata) e la scorsa settimana alle prime pioggia...
marchetto93 11 Marzo 2020 ore 21:53 14
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 9
Img nastia2020
Buonasera! Ho due vicini, una al primo piano uno al piano terra.la vicina del primo piano non vuole ripiastrellare e isolare la terrazza in comune fuori dalla casa, circa 60mq...
nastia2020 02 Marzo 2020 ore 18:18 5
Img luma18
Buon giorno, chiedo consulenza a questo proposito. Abitavo (perché ora la mia casa è in vendita) in un appartamento composto da 4 unità abitative...
luma18 17 Marzo 2020 ore 13:33 8
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
REGISTRATI COME UTENTE
316.392 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//