Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2006-10-31 08:09:20

Sondaggio: cucina aperta o cucina chiusa???


Anonymous
login
20 Ottobre 2006 ore 10:00 17
Ciao sto progettando il mio appartamento e sono indeciso se chiudere la cucina con una parete e una porta scorrevole grande..oppure lasciarla aperta e fare un tuttuno con la sala!?
Voi cosa se pensate???

Grazie mille..
  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Ottobre 2006, alle ore 10:20
    Molto più bella una parete a vetri scorrevoli a pacchetto. sistema più moderno e funzionale.
    quando vuoi chiudi la cucina ( odori,gente in casa,ecc)...e quando vuoi lasci tutto aperto con anche un effetto molto bello.

  • pietris
    Pietris Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Ottobre 2006, alle ore 10:45
    Sono anche io nella stessa situazione, il mio architetto, ha previsto una porta scorrevole a binario (esterno) a quattro ante su una parete di 4,30 ml, prevedendo, quando tutta aperta, un passaggio a tutta altezza di ml 2,70, il tutto molto bello esteticamente!
    Unico neo un preventivo mi hanno chiesto 8.000+iva, l'altro 5.700+iva, per caso qualcuno può fornirmi indicazioni di produttori di simili porte scorrevoli?

    Ciao

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Ottobre 2006, alle ore 10:49
    Io ho previsto una parete normale in muratura, ma con una porta scorrevole(con vetri) a doppia anta di 80cm l'una.
    Cosi quando è aperta ho una apertura di 1.6m e quando è chiusa con una vetrata montata passa lo stesso la luce.
    Però anche la parete in vetri è un ottima idea..lato negativo..il prezzo?

  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Ottobre 2006, alle ore 11:27
    Posso dirti che con sistemi di ottima marca...sui 1000 euro a pannello da 80/240circa...li trovi..e dunque una bella parete sui 3/4 metri...con meno di 5000 euro ci si riesce. ovvio che non sono brustolini...ma tra controtelaio e lavoro di muratura, mi sa che l'altro sistema ti costa di più.
    invece questo alla fine son 4 viti.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 24 Ottobre 2006, alle ore 21:01
    Io vado controtendenza,
    io la cucina la vedo chiusa con al massimo una porta scorrevole vetrata con vetro acidato o comunque traslucido.
    Personalmente penso che la zona fuochi/lavello sia uno dei punti più privati in una abitazione. Se fai la cucina aperta tieni in considerazione che quando avrai ospiti, ed avrai preparato per loro un pasto, rimarrà in bella vista il disastro che avrai combinato per preparare il tutto..... poi metti che non ti fa di riordinare subito e che lo vuoi fare il giorno dopo.....
    Le vetrate troppo grandi poi non mi convincono perché alla fine le apri e non avrai sicuramente voglia di stare a chiuderle nel momento del bisogno.... se poi le chiudi - e lo stesso vale per la porta scorrevole vetrata - non è garantito che gli odori non vaghino comunque per la casa. Tali vetrate/porte infatti non sono dotate in genere di guarnizioni, tutt'al più avranno qualche spazzolino che ti garantisco lascia passare tutti gli odori.
    Poi in realtà bisogna capire anche il contesto; se hai bisogno di dare spazialità alla zona giorno ovviamente ti conviene tenere la cucina aperta.... ma sappi a cosa vai incontro (se per te ovviamente i difetti che ti ho illustrato sono tali)..

    ciao

  • giuelle
    Giuelle Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 08:05
    Io invece ho progettato una cucina del tutto aperta sulla sala! sono dell'idea che gli spazi vanno vissuti in pieno e non nascosti...è bello cucinare davanti agli ospiti...cambiamo le tendenze! che problema è se poi la cucina è in disordine, l'importante è che l'hai vissuta in pieno, tu e i tuoi ospiti!!!

  • graspa
    Graspa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 09:46
    Io invece ho progettato una cucina del tutto aperta sulla sala! sono dell'idea che gli spazi vanno vissuti in pieno e non nascosti...è bello cucinare davanti agli ospiti...cambiamo le tendenze! che problema è se poi la cucina è in disordine, l'importante è che l'hai vissuta in pieno, tu e i tuoi ospiti!!!


    concordo in pieno,infatti pure io ho progettato la zona giorno (cucina,zona pranzo e soggiorno)in un ambiente unico.
    ciao
    Ferdinando

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 10:00
    Forse dipende dall'estro della persona.....
    vorrei capire poi come fate con gli odori... e non mi dite che le cappe aspiranti riescono ad ovviare completamente al problema.....
    penso che alla fine sia anche un po' una moda..... ricordatevi sempre della storia della cucina.... i nostri vecchi ci insegnano..... è sempre esistita la sbratta o il cucinino..... o tutt'al più la sala pranzo era incorporata nella cucina in senso largo.... il salotto però è sempre stato separato..... chiamatemi tradizionalista..... ma se in tanti secoli è sempre stato così c'è un motivo....

  • furettina
    Furettina Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 10:10
    Io personalmente, quando comprerò casa, credo che farò un ambiente unico... ma più che altro sarò obbligata: i nuovi bilocali hanno quasi tutti ambiente unico oppure un piccolo angolo cottura...
    Nel caso di angolo cottura o cucinotto, piuttosto che chiuderlo e sentirmi soffocare, preferisco un ambiente aperto...

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 12:05
    Sarebbe curioso sentire qualche pentito di una o l'altra soluzione.....

  • claudigna
    Claudigna Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 15:25
    Forse io... anzi direi proprio io!
    casa di prima cucinotto e soggiorno separati da una porta... (sala in un'altra stanza) e a pensarci bene per me era il massimo...
    casa adesso piccolina e purtroppo cucina e sala insieme
    diciamo che mi sono abituata??? ma a parte gli odori... in pratica è una stanza che finisce per non essere mai in ordine... e se arrivano gli amici ok... ma se invece entra in casa una persona alla quale non vuoi far vedere + di tanto???
    perché ammettiamolo... ma la cucina è un luogo personale... che ti fa capire molto della persona che hai davanti se ancora non la conosci bene...
    casa futura ancora al 'grezzo avanzato' e quindi ancora con possibilità di scelta... eppure la cucina sarà sicuramente abitabile (anche se non è grandissima) e con porta scorrevole...
    quindi sarò pure antica ma assolutamnete cucina con la porta!

  • mjkid79
    Mjkid79 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Ottobre 2006, alle ore 16:10
    Io ho diviso cucina da sala ma ho la cucina abitabile di 12mq e la sala di 20mq;sinceramente per case piu piccole preferisco un'ambiente unico e per chi non vuole rinunciare alla comodità per odori o incasinamenti vari la porta scorrevole e' un'ottima soluzione! Poi se uno vuole fare una super divisione puo utilizzare una porta scorrevole in legno pieno, altrimenti legno misto cristallo o cristallo, in piu ci sono porte scorrevoli a vista o murate e di quelle a vista ci sono anche a piu battenti cosi' si possono sovrapporre. Comunque se uno ha un'ambiente piccolo per quanto riguarda gli odori fa presto impregnarsi ma anche liberarsi aprendo la finestra. Quindi secondo me e' piu funzionale la porta scorrevole per ambienti piccoli e chiusa o scorrevole per ambienti grandi (io l'ho fatta chiusa per sfruttare meglio le pareti.
    Ovviamente e' un parere personale

    Salutoni

    Cla

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 28 Ottobre 2006, alle ore 08:43
    Io sono dell'idea di fare cucina e sala separate..sopratutto per la questione odori, se devo fare un fritto o cose simili e ho gente a cena non mi va che qdo escano di casa mia sentano di "mangiare".
    Comunque è una scelta oggettiva,facendo tutto insieme la stanza risulta molto più grance.
    Ci son pro e contro...

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 28 Ottobre 2006, alle ore 10:45
    Sarebbe curioso sentire qualche pentito di una o l'altra soluzione.....

    Io adesso ho un appartamento con soggiorno cucina in unico ambiente di circa 40 m2, ora stiamo ristrutturando una casa anni 60, ma passeremo agli ambienti divisi, non tanto per quanto riguarda gli ospiti, ma sopratutto per gli odori e rumori di lavastoviglie e cappa che impediscono conversazioni a tono normale o anche solo guardare la tv a volumi decenti, certo ci sono elettrodomestici silenziosi, ma a scapito di prezzi elevati.
    Ciao

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Sabato 28 Ottobre 2006, alle ore 11:18
    Appena potrò ristrutturare la cucina la unirò all'attuale garage (che non uso) ed a una loggia per un totale di oltre 50 mq, e lascierò tutto aperto in modo da creare un open space vivibile tutto il giorno.

  • mjkid79
    Mjkid79 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 31 Ottobre 2006, alle ore 07:53
    OVVIO ENTRAMBE LE SOLUZIONI HANNO PRO E CONTRO, ED E' ALTRETTANTO OVVIO CHE UNA PERSONA VALUTA IN BASE ALLE SUE ESIGENZE, ALLE SUE ESPERIENZE ED ALLA SUA PERSONALITA'. PERO' CI SONO DELLE SCELTE QUASI OBBLIGATE: VI IMMAGINATE UNA STANZA DI 20/25mq DIVISA IN DUE PER SEPARARE I DUE AMBIENTI, SICURAMENTE IN UNO DEI DUE VI SENTIRETE COME INSCATOLATI! INSOMMA SE NON C'E' TANTO SPAZIO, LA DECISIONE SULL'UNIONE DEI DUE AMBIENTI E' QUASI SCONTATA!!! (SOPRATTUTTO PER GLI APPARTAMENTI CHE FANNO NELLE ZONE DOVE IL TERRENO COSTA UN'ESAGERAZIONE .... QUESTE PERSONE NON HANNO TANTO DA DECIDERE MI PARE.

    SALUTONI

    CLA

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 31 Ottobre 2006, alle ore 08:09
    Non ci son dubbi al riguardo, se c'è poco spazio la scelta è quasi obbligata, negli altri casi, in cui lo spazio c'è secondo me è opportuno dividere.... a ogni uno la propria scelta..

    ciao

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fasolonicola
Buonasera a tutti,da circa 7 mesi in seguito ad una ristrutturazione della casa ho fatto eseguire su consiglio dell'impresa edile un cappotto termico in eps 100 lastre da cm...
fasolonicola 09 Aprile 2021 ore 17:41 8
Img cigliano
Salve a tutti,mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa pertanto avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Di seguito la foto della planimetria con...
cigliano 09 Aprile 2021 ore 11:46 42
Img 64brunica
Buon giorno, il registro della contabilità deve essere presente nel luogo dove viene svolta l'assemblea? Il mandato è obbligato a portarlo? C'è una norma o...
64brunica 06 Aprile 2021 ore 15:48 3
Img lorenzola monica
Salve, desideravo sapere se è incentivabile al 110% (ecobonus) la costruzione di un sottotetto non abitabile. Nella concessione edilizia si legge:si autorizza la...
lorenzola monica 06 Aprile 2021 ore 15:20 5
Img numbor
Ciao a tutti, vi sottopongo una questione che, purtroppo, mi sta rovinando il fegato. Nel 2008 ho acquistato una casetta. Questo immobile: 1) è stato costruito inizio anni...
numbor 04 Aprile 2021 ore 07:46 15
REGISTRATI COME UTENTE
327.821 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//