Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Si può utilizzare grassello sopra l'argilla?


Nicolatenente2
login
11 Agosto 2017 ore 21:44 5
Salve,
sto applicando intonachino in argilla in tutta la casa.
Solo nel soffitto del bagno ho un problema estetico, non riesco a lisciarlo bene perché ho raschiato la pittura vecchia in modo fortemente irregolare scalfendo il muro.
Nel resto della casa tutto bene.
Proverò a fare una mano di argilla per lisciare.
Se per caso non bastasse può avere senso applicare grassello o marmorino sopra?
Si perdono i benefici della argilla ?
Si annullano tra loro i materiali?

Prevengo qualche possibile domanda.
Ho messo la argilla perhé sono asmatico ed ho avuto problemi con gli odori delle parte chimiche delle pitture, di alcuni "mamrorini", di molte cere.
Inoltre, vorrei per quanto possibile un effetto volano su temperatura e umidità e la argilla è ottima per questo.
Se dovessi applicare sopra grassello ho trovato una nota marca italiana che non mi dà probemi di odori, pero' vorrei farlo solo se non spariscono i segnacci "a scalino" sul soffitto.
Grazie mille



  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Agosto 2017, alle ore 16:57
    Buongiorno, l'argilla senza un legante minerale a un limitato potere aggregante, funziona su murature costituite da pietra mattone e calce, su superfici con finiture al civile risulta poco coesiva, nella maggior parte dei casi il prodotto viene veduto miscelato a calce o cemento e nel peggiore dei casi a resine di sintesi.
    le proprietà dell'argilla sono molte a partire dalla capacita di regolare l'umidita relativa nell'aria, ha una buona capacità di isolamento etc.. va tenuto presente che questi materiali producono effetti benefici quando vengono applicati in spessori che variano da un minimo di 2/3 cm in su.
    Comunque nel suo caso per regolarizzare la superficie è sufficiente una passata di finitura sempre costitutia da grassello stagionato e inertoì come la polvere di marmo o sabbie silicee finemente macinate, in alternativa si può utilizzare un tonachino a base di calce, in commercio si trovano in sacco secco da lavorare con acqua o in secchio già pronti all'uso.

    Leonardoitalia restauri
    Daniele
    rispondi citando
  • nicolatenente2
    Nicolatenente2 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Agosto 2017, alle ore 21:25
    Grazie
    per i segnacci sto rasando piano piano con spatola e diluendo molto il materiale.
    sembra funzionare

    per quanto riguarda invece la salubrità, primo requisito, debbo dire che mi irrita la gola
    la marca è T..G.....

    se lo deisdera glielo scrivo in privato

    spero sia solo un effetto momentaneo delle polveri

    grazie
    rispondi citando
  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Agosto 2017, alle ore 22:27
    Certamente se ha bisogno mi scriva, comunque non si preoccupi i materiali che sta utilizzando non dovrebbero produrre forme allergiche o respiratorie, inoltre essendo veramente traspiranti non annullano le proprietà dell'argilla sottostante.


    Daniele
    Leonardoitalia Restauri
    rispondi citando
  • nicolatenente2
    Nicolatenente2 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 10:32
    Ho usato argilla toanchino della Ton-gruppe
    fa un odore sgradevole che non mi aspetttavo
    spero che vada via entro poche settimane
    ho lasciato decanteare 3,4 giorni l'impasto. Forse per questo?

    grazie
    rispondi citando
  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 14:18
    Buongiorno, l'argilla in fase di lavorazione come altri materiali naturali possono emanre odori, normalmente non dovrebbero essere intensi, non conosco i prodotti di quella marca, ma gli interventi che abbiamo eseguito con l'arrgilla la miscela argilla più legante minerale l'abbiamo preparata in cantiere miscelandola, i leganti adatti vanno dal grassello stagionato alla calce idraulica naturale secondo le esigenze, ma da che ricordo le misele a base di argilla non odoravano.
    Probabilmente il rasante a base di argilla che sta utilizzando avrà un legante probabilmente naturale, normalmente i leganti organici come caseina, chiaro d'uovo e colle animali: di pesce, di coniglio e di bue hanno odori intensi in fase di lavorazione, a posa avvenuta dopo alcuni giorni le esalazioni diminuiscono decisamente.

    Distinti saluti
    Daniele
    Leonardoitalia Restauri
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img chiaretta81
Buongiorno,avrei bisogno di avere un'informazione prima di chiamare direttamente la padrona di casa.Sono in affitto in una mansarda con due balconi.Entrambi i balconi evidenziano...
chiaretta81 16 Settembre 2014 ore 00:08 2
Img lorella
Salve a tutti.la casa che sto ristrutturando è piuttosto vecchia, adesso avrà circa 60 anni.Il primo piano è fatto con blocchi di cemento.Gli intonaci,...
lorella 15 Giugno 2012 ore 20:43 5
Img grimpeur
Buonasera,vorrei realizzare un intonaco interno rustico, tipo quelli che si vedo i sassetti appuntiti o sporgentze e cavita irregolari, come certi esterni di casette in montagna...
grimpeur 17 Ottobre 2013 ore 19:24 1
Img annalisafranceschini
Ciao a tutti, mi chiamo Annalisa. Vi chiedo un consiglio riguardo all'intonaco del terrazzo. Ho un terrazzo di 30mq al primo piano. Dopo le forti piogge ci sono state delle...
annalisafranceschini 11 Marzo 2019 ore 16:34 3
Img laura83
Da un paio di mesi siamo andati ad abitare in una maisonette nuova con piano terra e primo piano, costruita da circa un paio d'anni ma che abbiamo rivestito, pavimentato e...
laura83 23 Giugno 2012 ore 10:24 2
Notizie che trattano Si può utilizzare grassello sopra l'argilla? che potrebbero interessarti
Calce e calce idraulica

Calce e calce idraulica

Materiali edili - La calce idraulica è uno dei materiali da costruzione più antichi ed al contempo moderni, disponibili per la realizzazione di opere e lavorazioni in edilizia.
Materie prime tradizionali per intonaci a regola d'arte

Materie prime tradizionali per intonaci a regola d'arte

Facciate e pareti - Le materie prime per ottenere intonaci a regola d'arte: i tipi di calce, lo spegnimento, la preparazione del grassello, gli inerti più adatti e le ricette tradizionali.
L'intonaco di cocciopesto

L'intonaco di cocciopesto

Materiali edili - Tra i rivestimenti naturali più utilizzati per risolvere il problema dell'umidità nelle pareti c'è l'intonaco di cocciopesto, un'antica tecnica tuttora valida.

Intonaci premiscelati

Ristrutturazione - Gli intonaci premiscelati a base di calce e pozzolana.

Finiture di facciata degli edifici

Facciate e pareti - Per evitare il ricorso a frequenti ristrutturazioni, bisogna utilizzare intonaci di buona qualità, specifici per il tipo di muratura da proteggere.

Lavorazioni tradizionali per intonaci a regola d'arte

Pittura e decorazioni - Lavorazioni tradizionali per intonaci a regola d'arte: le ricette dei trattatisti, la pozzolana, il cocciopesto e la corretta sovrapposizione degli strati.

Leganti per opere murarie

Progettazione - Costruire opere in muratura è un lavoro che richiede perizia ed abilità tecnica però, per piccole opere si possono cimentare anche i dilettanti, con dovuti accorgimenti.

Pozzolana, cocciopesto e malte idraliche

Materiali edili - Le malte idrauliche, ottenute da alcuni tipi di calce o aggiungendo additivi come il cocciopesto e la pozzolana, fanno presa in ambienti molto umidi o sottacqua

Malte compatibili per i restauri

Restauro edile - Per non favorire situazioni di degrado, nella manutenzione degli edifici storici è necessario servirsi di prodotti compatibili con le materie prime tradizionali.
REGISTRATI COME UTENTE
306.768 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie