Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2009-10-19 07:21:29

Scelta parquet.


Iceman70
login
11 Ottobre 2009 ore 01:45 2
Potete consigliarmi sulla scelta del parquet? Massello oppure prefinito? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi?
Grazie e ciao!
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Domenica 18 Ottobre 2009, alle ore 09:40
    Prova a chiedere a naturalparquet, lo trovi nel forum.

  • naturalparquet
    Naturalparquet Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Ottobre 2009, alle ore 07:21
    Il legno massiccio è un legno che agisce e si muove in base alle caratteristiche dell'essenza. Stabilità dimensionale e adattabilità dipendono dal tipo di legno. Si parla di una tipologia che ha necessità di più lavoro e tempi più lunghi poichè va posato, poi levigato e poi trattato (verniciato, oliato, cerato ...). La scelta è ampia per misure e caratteristiche.
    Il prefinito è per lo più un legno stabilizzato e già trattato, si tratta solo di posarlo. Stabilizzato perché la maggior parte dei prefiniti hanno uno strato nobile (di media 4mm) e uno o più strati di stabilizzazione. Per mia esperienza, il multistrato di betulla è il sottostrato di maggior qualità.
    Si parla di listoni a 3 strati quando dalla parte opposta del legno nobile abbiamo un legno che controbilancia le forze. Le aziende che secondo me danno maggiori garanzie sono quelle che come strato di compensazione utilizzano un legno nobile. Per farla breve l'ottimale è strato nobile (es. di Rovere), multistato di betulla e controbilanciatura in legno nobile (es. rovere).
    Il prefinito ha il vantaggio che vedi già il legno come lo vorresti, mentre il tradizionale puoi vedere degli esempi, ma non il tuo finchè non è finito il trattamento.
    In tutti e due i casi è determinante la lavorazione e la qualità.
    Il prefinito arriva a dimensioni notevoli, proprio grazie alla stratificazione che lo stabilizza, il tradizionale arriva a dimensioni importanti solo se ha spessori elevati e lo inchiodi.
    Il prefinito lo posi e lo vivi, il tradizionale ci vuole qualche giorno (almeno 10) da quando lo posi a quando è finito.
    Il tradizionale puoi divertirti a posarlo con fasce bindelli, intarsi e lavorazioni particolari, in alcuni casi hai a disposizione più legno nobile.
    Questo in breve. Buona scelta.
    Enrico

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img couguida
Buonasera a tutti, sto valutando l’acquisto di un immobile da ristrutturare. Ne ho visionato uno a piano terra di circa 80mq. É una soluzione esposta su un solo...
couguida 13 Agosto 2022 ore 10:38 11
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
REGISTRATI COME UTENTE
339.529 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//