Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Rivestimento a cappotto - 10972


Fulva
login
27 Gennaio 2007 ore 17:43 12
Buona sera a tutti. Vorrie chiedere un'informazione circa il rivestimento a cappotto. Ho sentito che oltre al tipo tradizionale fatto con i pannelli che vengono intonacati dopo essere stati fissati alla parete, c'è un tipo di cappotto che si fa semplicemente usando un particolare cemento al momento di intonacare, senza mettere griglie e pannelli.
Sarà una solozione possibile e soprattutto valida quella del cemento isolante? Grazie per le info.
  • boro83
    Boro83 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Gennaio 2007, alle ore 07:35
    Ciao..

    quello che dici tu forse è il classico getto cemento misto pallini di polistirolo..

    domanda: il cappotto lo devi fare esternamente o internamente?

  • imohag
    Imohag Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Gennaio 2007, alle ore 16:01
    ...salve,devo ristrutturare una casa anni '50 e vorrei che si avvicinasse il piu' possibile a quello che si definisce "casa passiva"; parlando di cappotto termico è possibile avere info su quanti modi e che tipi di materiali esistono in commercio? grazie....

  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Gennaio 2007, alle ore 16:22
    Per una casa anni 50 in mattoni pieni da 28... io ho optato per rivestimento interno in sughero da 3cm e tramezza da 8cm intonacata a calce...senza cemento.
    resa termica austica sicuramente ottima e traspirazioni del muro assicurata.
    ho perso 10cm all'interno...ma di sicuro ho reso la casa ottima.
    scartato a priori vari pannelli in polistirolo..e affini...il muro non respira più e condensa per forza.
    esternamente esistono speciali malte da 4/6cm che fanno da cappotto...ma costo/ efficacia è tutto dire.

  • imohag
    Imohag Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Gennaio 2007, alle ore 16:42
    ...i miei muri sono fatti di tufi, ma il vero problema è che non mi posso permettere di perdere spazio interno...credi davvero che i materiali esterni non valgano?....

  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Gennaio 2007, alle ore 17:19
    Di sicuro ci sarà qualche prodotto valido...ma non saprei indicarti. l'importante è mettere cose più possibili naturali.

  • soft
    Soft Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Gennaio 2007, alle ore 08:49
    Per Rena 64: cosa ne pensi di due pannelli di sughero da 3? qual è la differenza tra l'intonaco che fai tu e quello normale? visto che io devo ancora intonacare tutto cosa consilgi? e i costi....sono maggiori o minori? Grazie!

  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Gennaio 2007, alle ore 09:03
    Be è ovvio che più ne metti meglio è ... ma a me hanno garantito che gia il 3cm è sufficente. poi da valutare anche il prezzo...già quello da 3 costa un 7/8 euro il m2.
    praticamente ho 28di mattoni pieni...3 di sughero...8 di contromuro interno...stabilitura interna ed esterna...praticamente un muro di ben minimo 45/48cm di spessore.
    a me hanno fatto l'intonaco interno non mettendo cemento. credo solo con calce e sabbia ovviamente.
    il muro respira meglio.
    poi mi hanno fatto la finitura con il grassello ( ho visto che sono dei sacchetti della bortolo e fassa con una pasta morbida...che livella e rende i muri bianchi e se il muratore lo tira bene il muro diventa perfettamente liscio e bello..pronto da pittura.

  • soft
    Soft Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Gennaio 2007, alle ore 09:10
    Anch'io ho il muro in mattoni pieni (mi hanno detto da 25...ma può essere che sia 28 è una casa degli anni 60) e all'interno non ho ancora deciso se mattere il forato da 8 a un pò più piccolo per lo sapzio!
    Non hai idea se il costo dell'intonacosenza cemento costi di più o di meno? Grazie, ma ogni giorno mi danno dei conti nuovi da pagare, quindi devo valutare attentamente ogni decisione!

  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Gennaio 2007, alle ore 09:32
    Per i costi credo che sia uguale...nessuna differenza.
    è solo che certi muratori per fare prima mettono dentro il cemento ( che poi ti fa i crepi nel muro) e altri solo con calce. chiedi al geometra e vedrai che ti saprà consigliare bene.

  • maggiale
    Maggiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Febbraio 2007, alle ore 10:11
    Salve a tutti.
    Chi dice che il cappotto con polistirene fa condensa sbaglia.
    I pregi di una PTI (Protezione Termica Integrale) meglio conosciuta come cappotto termico è proprio l'azzeramento dei ponti termici (travi, pilastri, aggetti ecc.).
    Sono i ponti termici la principale causa di condensa e muffe, quindi eliminando essi si elimina quasi completamente il problema condensa.
    Dico quasi perché comunque isolando l'abitazione con cappotto e infissi moderni per forza di cose occorre ventilare l'edificio o con impianti di ventilazione automatica (bocchette con sensori igrometrici) oppure all'antica aprendo le finestre almento 10/15 minuti al giorno.
    Il sughero da solo non basta ad evitare il problema condensa.
    Ciao

  • schwarz
    Schwarz Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Febbraio 2007, alle ore 20:26
    Noi infatti stiamo finendo di ristrutturare una casa anni '60 e dopo gli innumerevoli interventi (cappotto da 20 cm in polistirene, tripli vetri, sistema per il recupero del calore,eliminazione di tutti i ponti termici...) diventerà una casa passiva. Teoricamente non dovrebbero esserci problemi di condensa......vi farò sapere.....

  • ernesto1979
    Ernesto1979 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Febbraio 2007, alle ore 08:42
    Per una casa anni 50 in mattoni pieni da 28... io ho optato per rivestimento interno in sughero da 3cm e tramezza da 8cm intonacata a calce...senza cemento.
    resa termica austica sicuramente ottima e traspirazioni del muro assicurata.
    ho perso 10cm all'interno...ma di sicuro ho reso la casa ottima.
    scartato a priori vari pannelli in polistirolo..e affini...il muro non respira più e condensa per forza.
    esternamente esistono speciali malte da 4/6cm che fanno da cappotto...ma costo/ efficacia è tutto dire.

    IO AVEVO UN PO DI DUBBI RISPETTO AL POLISTIROLO, MA IL MIO GEOMETRA MI HA RASSICURATO SULLA TRASPIRAZIONE DEI MURI, OVVIAMENTE L'HO MESSO ESTERNO PER RICOPRIRE UN MURO IN MATTONI PIENI ANNI 60....SPERIAMO BENE

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img serenabosco
Mettere il cappotto può creare problemi di maggior umidità negli appartamenti? Ho sentito che c'è questo rischio, ma la villeta di un mio amico che ha...
serenabosco 05 Dicembre 2020 ore 17:46 2
Img gafforoberto
Salve, ho acquistato un appartamento in un condominio all’asta, l’appartamento era l’unico in cui non erano stati installati i ripartitori sui termosifoni...
gafforoberto 05 Dicembre 2020 ore 12:02 3
Img fabioanaclerio
Buonasera e grazie a chi avrà la gentilezza di rispondermi. Ho acquistato casa il 26 Giugno ma il precedente possessore mi ha dato le chiavi, effettivamente il 3 Novembre.
fabioanaclerio 05 Dicembre 2020 ore 10:32 1
Img lorep85
Buongiorno, ho letto vari post sull'argomento antifurto, volevo però un'opinione specifica sulla marca/azienda Verisure: sono molto commerciali, temo un po' la...
lorep85 05 Dicembre 2020 ore 01:59 37
Img nabla79
Ciao a tutti, nel mio condominio verrà effettuato l'isolamento con cappotto termico, sfruttando il superbonus 110%. In più in ogni singolo appartamento come lavori...
nabla79 04 Dicembre 2020 ore 19:11 1
REGISTRATI COME UTENTE
320.768 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//