Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Riscaldamento a pavimento anche nei bagni ?


Ruud
login
18 Marzo 2007 ore 21:45 5
Un consiglio. Sto facendo installare il riscaldamento a pavimento ma avevo chiesto all'installatore di mettermi gli scaldasalviette nei bagni. Ora scopro che il riscaldamento a pavimento lo mettono anche in bagno, mentre gli scaldasalviette servono solo da appendini, in quando dentro ci va il liquido a 37 gradi come nelle serpentine.

C'è qualcosa che non quadra ? L'idraulico mi dice che per fare il riscaldamento ad alta temperatura nei bagni e a bassa temperatura nel resto della casa ci vogliono praticamente due caldaie ma mi sembra una ca**ata.

Che ne pensate ? Nei bagni il riscaldamento a pavimento basta ? E tutta la zona doccia-vasca ?
  • maggiale
    Maggiale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 18 Marzo 2007, all or 23:42
    Un consiglio. Sto facendo installare il riscaldamento a pavimento ma avevo chiesto all'installatore di mettermi gli scaldasalviette nei bagni. Ora scopro che il riscaldamento a pavimento lo mettono anche in bagno, mentre gli scaldasalviette servono solo da appendini, in quando dentro ci va il liquido a 37 gradi come nelle serpentine.

    C'è qualcosa che non quadra ? L'idraulico mi dice che per fare il riscaldamento ad alta temperatura nei bagni e a bassa temperatura nel resto della casa ci vogliono praticamente due caldaie ma mi sembra una ca**ata.

    Che ne pensate ? Nei bagni il riscaldamento a pavimento basta ? E tutta la zona doccia-vasca ?

    Sul fatto che lo scaldasalviette gira con acqua ad alta temperatura è vero.

    La soluzione comunque è un'altra: perlomeno è quella che sto adottando io.

    Partendo dal presupposto che il bagno è una ambiente dove il solo pannello radiante a pavimento non è sufficiente perché la superficie radiante minima dei bagni non rende i watt necessari per scaldare quello che è un locale che si preferisce sempre molto caldo sarà sufficiente installare 3-4 moduli radianti a parete in rame (tipo eco-wall della ECODOMUS per intenderci).

    In tale modo avrai i watt necessari a scaldare alla grande il bagno ma sempre utilizzando un unico impianto a bassa temperatura, quindi addio scaldasalviette. Se proprio si vuole uno scaldasalviette per appendere l'asciugamani lo si può sempre collegare o addirittura fissare sullo stesso pannello radiante a parete in rame. In tale modo si scalderà gratis con il semplice contatto con il rame caldo

    Ciao
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Marzo 2007, all or 04:51
    Da noi mettono il radiante a pavimento, anche in bagno, più gli scaldasalviette che possono funzionare da soli nelle mezze stagioni per avere il bagno caldo quando il pavimento è ancora spento, o in contemporanea, per la caldaia ce ne sono con già le doppie uscite sia per riscaldamento a pavimento che per radiatori.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Marzo 2007, all or 06:55
    Un consiglio. Sto facendo installare il riscaldamento a pavimento ma avevo chiesto all'installatore di mettermi gli scaldasalviette nei bagni. Ora scopro che il riscaldamento a pavimento lo mettono anche in bagno, mentre gli scaldasalviette servono solo da appendini, in quando dentro ci va il liquido a 37 gradi come nelle serpentine.
    Che ne pensate ? Nei bagni il riscaldamento a pavimento basta ? E tutta la zona doccia-vasca ?
    La superficie lasciata libera dai sanitari nei bagni è tanto ridotta che, anche infittendo il passo delle tubazioni al massimo cosa che devi richiedere espressamente, occorre pur sempre, per avere quei 2-300 watts che mancano da calcolo, installare degli scaldasalviette.
    Questi scaldasalviette alti minimo 1,5 metri e larghi 60 cm. con tubazioni fitte che a temperatura di 60-70°C. producono per esempio 500 Watts a 37° ne producono 200, rappresentano comunque quel minimo di integrazione che serve.
    Sono anche decisamente utili perché come dicono il nome scaldano le salviette ad una temperatura sicura, il che non guasta.
    L'unica cosa che devi chiedere è che abbiano le valvole jolly per lo spurgo dell'aria, in quanto sono più alti del pavimento e vanno disaerati ogni tanto.
    Se poi sono in acciaio inox è il massimo (anche del prezzo), perché quelli in acciaio si ossidano (ruggine ossido di ferro).
    saluti
    rispondi citando
  • emanet
    Emanet Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Marzo 2007, all or 07:06
    Un consiglio. Sto facendo installare il riscaldamento a pavimento ma avevo chiesto all'installatore di mettermi gli scaldasalviette nei bagni. Ora scopro che il riscaldamento a pavimento lo mettono anche in bagno, mentre gli scaldasalviette servono solo da appendini, in quando dentro ci va il liquido a 37 gradi come nelle serpentine.

    C'è qualcosa che non quadra ? L'idraulico mi dice che per fare il riscaldamento ad alta temperatura nei bagni e a bassa temperatura nel resto della casa ci vogliono praticamente due caldaie ma mi sembra una ca**ata.

    Che ne pensate ? Nei bagni il riscaldamento a pavimento basta ? E tutta la zona doccia-vasca ?




    per me il tuo idraulico ha perfettamente ragione......

    io ho installato sui bagni imp. a pav. con passo 5cm con i tubi per poi colegarci i scaldasalviette, ho passato quest'inverno senza la necessità di avere alcuna integrazione !!!! i bagni sono caldissimi .....
    Forse sarà perché ho i sanitari sospesi e quindi ho potuto sfruttare tutta la superficie.....
    rispondi citando
  • baby13
    Baby13 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Marzo 2007, all or 14:09
    Scusa Emanet ,
    dato che ho intenzione anch?io di mettere il riscaldamento a pavimento nei bagni mettendo i sanitari sospesi e non facendo passare i tubi sotto la vasca e piatto doccia,
    volevo sapere quanti mq sono i tuoi bagni per avere un termine di paragone coi miei ( circa 6 e 5 mq ) ???

    Io non vorrei mettere scaldasalviette o termoarredi : non può bastare tipo il ? caldo bagno ? che si accende all?occorrenza ???

    Con ?ho passato quest'inverno senza la necessità di avere alcuna integrazione? intendi dire che i che gli scaldasalvietti non sono mai stati caldi ??

    Grazie mille
    Caio Barbara
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, spero di trovarmi nella sezione (e nel forum) corretto per porvi questa domanda. Ho fatto mettere in vendita (senza esclusiva) un appartamento ad un agente il quale...
nhio 30 Settembre 2020 ore 20:58 2
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img domenica 78
Salve sono nuovo del forum. Volevo sapere se a qualcuno è capitato quello che è capitato a noi e come vi siete comportati.Ho acquistato una casa nel 2006 risalente...
domenica 78 30 Settembre 2020 ore 20:55 3
Img geppoz
Buongiorno, la mia casa (villetta unifamiliare) è riscaldata grazie a dei condizionatori piuttosto vecchi, mentre l'ACS è determinata da una caldaia separata. Mi...
geppoz 30 Settembre 2020 ore 19:14 2
Img pierangelop
Salve, ho fatto montare delle tende da sole. L'invio dell'ENEA come intermediario spetta solo ad un geometra/ingegnere o alla società che mi ha fatto i lavori? Perché...
pierangelop 30 Settembre 2020 ore 15:40 3
REGISTRATI COME UTENTE
317.095 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//