Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-06-01 12:18:44

Quante zone di controllo x risc. a pavimento???


Pavan
login
31 Maggio 2007 ore 15:21 5
Visto che in "progettazione" non mi c...a nessuno, posto di qua questo argomento, che forse è sul forum giusto!!!

dovendo mettere il riscaldamento a pavimento, volevo sapere da voi esperti, quante zone di controllo è bene mettere.
La mia casa è composta da soggiorno, cucina, 2 bagni, 2 camere, corridoio per un totale di 83mq!!! l'idraulico prevede 3 zone di controllo: 1 zona giorno, 1 zona notte, 1 bagni (dove c'è un arredobagno cad uno!). Che dite???

Inoltre è meglio prevedere di inserire anche la "valvola/sensore" (non so il nome tecnico preciso!) del riscaldamento a pavimento??? o è superfluo visto che costa 5-600Euri???

ciao
  • stiezza
    Stiezza Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 31 Maggio 2007, alle ore 22:34
    Semplice
    un terostato e valvola di controllo per ambiente
    io farei cosi'
    poi ognumo la puo' pensare diversamente
    ma in questo caso
    opterei x questa soluzione

  • pavan
    Pavan Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Giugno 2007, alle ore 07:16
    ..cosa intendi di preciso???... scusami ma non ci capisco un' H in merito di impianti di risc.

  • tracos
    Tracos Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Giugno 2007, alle ore 09:59
    Si come suddivisione potrebbe andare bene .... attenzione ai rendimenti degli scaldasalviette se decidi di metterli, il buon vecchio radiatore sarà brutto ma scalda .. .a parità di portata alla fine ha resa maggiore.... nel mio impianto utilizzerò un termostato per ogni zona ed eventualmente sulle valvole termostatiche che sono presenti nel gruppo distribuzione posso decidere quali zone escludere quando non mi serve (io l'utilizzero d'estate come raffrescamento a pavimento e perciò dovrò escludere per forza tale zona.

  • pavan
    Pavan Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Giugno 2007, alle ore 10:38
    Si, nei bagni ci sono i scaldasalviette!!! se non ho capito male, mi stai dicendo che impianto a pav.+scaldasalviette (termoarredi!!!), non sono suff. x scaldarli???

    L'idraulico poi mi ha chiesto se voglio la valvola esterna che gestisce la temp. del circuito.... serve, è utile??? oppure è una spesa superflua???

  • tracos
    Tracos Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Giugno 2007, alle ore 12:18
    Diciamo che come valvola esterna non so cosa intenda ... io ho una unità gia precablata con tutte le valvoline al loro posto e basta ci colleghi i termostati. forse lui intende una valvola che funziona cosi: supponi di avere un soggiorno e la cucina con unica zona ma vuoi separale la zona in due zone allora ci metti una valvola collegata ad un termostato che ti separa cucina e soggiorno. So che questa spiegazione è un pò buttata giù cosi ma dovrei vedere meglio l'impianto. Certo che 600 euri non son mica bazzeccole ... tieni conto che la mia unità distributrice costa 3900 euro ma è comprensiva di 6 zone, pompe di circolazione, valvole automatiche per il passaggio da invernale a estivo, centraline varie e sensori etc etc etc, della quale sono sicuro l'idraulico ci ha guadagnato su un pochino .... dovresti farti mostrare il progetto del termotecnico oppure fargli una domanda precisa: ma se non metto la valvola cosa succede?? Oppure dovresti avere un parente idraulico che ti sappia dire qualcosa in merito. A riguardo dei termoarredi e radiatori tradizionali il principio è questo: a parità d'acqua che ci butti dentro i radiatori tradizionali hanno una superficie maggiore perciò riscaldano di più l'aria di una stanza; comunque se i calcoli son fatti giusti dovresti stare al calduccio. e poi su 83 mq non penso tu abbia un bagno da 15 mq.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img luca.f
Salve,mi accingo ad iniziare una ristrutturazione totale di un vecchio terra cielo ( fondo e due piani) in centro storico dove camino e stufa al piano primo sono gli unici...
luca.f 11 Maggio 2021 ore 17:21 1
Img saras2021
Buongiorno,abito in uno stabile di Milano e il condomonio è molto interessato al Superbonus 110%.Il nostro amministratore ci ha presentato con molto entusiasmo un General...
saras2021 11 Maggio 2021 ore 17:14 3
Img auronzolo
Buongiorno a tutti,avendo acquistato una casa il cui impianto elettrico è datato mi è stato caldamente consigliato di rifarlo nuovo.Mi stavo chiedendo, se volessi...
auronzolo 11 Maggio 2021 ore 13:35 4
Img francesca r.
Buonasera, nel mio condominio, un palazzo di sei piani, il rivestimento è in cortina. La costruzione risale agli anni 50 e la cortina esterna finora ha retto egregiamente...
francesca r. 11 Maggio 2021 ore 11:03 18
Img freli
Buongiorno a tutti, Un anno fa ho comprato un appartamento che è due piani sopra l'autoclave condominiale, cosa che ignoravo, ma pur essendo l'edificio costruito nel 2008,...
freli 11 Maggio 2021 ore 10:53 26
REGISTRATI COME UTENTE
329.075 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//