Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-01-12 15:03:28

Preventivo extracapitolato


Sici
login
31 Dicembre 2006 ore 17:57 14
Ciao a tutti,
volevo capire un paio di cosette su i prezzi extracapitolato.
Questo quello che mi hanno proposto per quello che ho chiesto:
vasca idromassaggio hafro serie gamma +3000
termoarredo 150 x 50 + 400
box doccia cristallo 6 mm + piatto doccia + 2000 (compresi lavori per attacchi e rubinetteria zucchetti)

COntanto che la casa è in costruzione e non devono demolire nulla,
sono 5400 nEuri netti per una vasca idromassaggio, un calorifero e una doccia.
Ovviamente tolti i prezzi della vasca normale e del calorifero normale (la doccia non era inclusa.

Ma son prezzi normali?
non è "un filino" tanto? se mi rivolegassi a un idraulico esterno, spenderei di meno o la cifra sarebbe cmq quella?
grazie in anticipo per ogni risposta.
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Domenica 31 Dicembre 2006, alle ore 19:10
    Dipende dal contratto che avete firmato...

    Se nel contratto, hai l'obbligo di fornitura ed istallazione con l'impresa, non puoi svincolarti dal capitolato...

    Per gli extra capitolato, idem, ammeno chè trovate un accordo...

    Si tratta comunque di parlarne sempre al momento della firma contrattuale, chiarendo per tempo le propie intenzioni in merito...

    Per quanto riguarda i montaggi, che montano un lavabo di capitolato, oppure uno di extra, il prezzo deve essere lo stesso, lo stesso dicasi per le altre apparecchiature del bagno, questo, sempre se l'impresa a cui ti sei affidato, è onesta...

  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Domenica 31 Dicembre 2006, alle ore 23:39
    Si sa che le imprese di costruzioni, proprio perché la casa è in costruzione, ci marciano da far schifo. Con un idraulico spenderesti la metà circa (vasca idromassaggio permettendo, ce ne sono di tutti i tipi e prezzi...).
    Un volta per cambiare pavimento in fase di costruzione, mi ricordo che una cooperativa chiedeva il doppio del prezzo necessario a demolire il pavimento eventualmente nuovo e rimontare quello desiderato, se non è rubare questo....

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Gennaio 2007, alle ore 10:17
    Ci sono però, anche imprese (a me è capitato ultimamente di incontrarne qualcuna), che propongono solo il capitolato, per l'extra capitolato, preferiscono che si arrangi il cliente, soprattutto, in caso di acquisto di prodotti tecnologici, quali, la vasca idro, adirittura alcune, lavorano solo fino al grezzo della struttura, per lasciare poi la gestione della finitura d'interni, al cliente stesso...

    Tutto questo, perché ritengono, secondo me a giusta ragione, che con l'extra capitolato, si vada incontro ad un ulteriore aggravio dei problemi di cantiere, causati dal dover seguire la realizzazione di nuovi cambiamenti, infatti, alcune di loro hanno capito, che c'è più guadagno, nel non intraprendere la strada dell'extra capitolato, propio per evitare soprattutto problematiche di eventuale contestazioni, per realizzazioni, non efettuate a regola d'arte...

    C'è da dire inoltre, che spesso, gli installatori, per poter vincere l'appalto degli impianti idraulici con l'impresa, siano costretti a fare loro, preventivi molto bassi a volte a zero guadagno, in cambio giustamente, pretendono che per ogni variante in corso d'opera, possano rifarsi, dal prezzo sconveniente effettuato all'impresa...

    Ovvio che alla fine, l'utente, è sempre quello che paga lo scotto finale...

  • sici
    Sici Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Gennaio 2007, alle ore 12:38
    Urgono spiegazioni extra:
    l'impresa mi lascia libera scelta di chiamare idraulico e muratori e montare il bagno dopo che me lo hanno consegnato (ovviamente senza vasca e doccia) però il mio dubbio è che poi l'idraulico che chiamo in un secondo momento mi debba rompere o rifare altre altre cose.
    Nella seconda ipotesi, cioè che io chiami un idraulico esterno, verrei a risparmiare?

  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Gennaio 2007, alle ore 13:29
    Secondo me si, però bisogna organizzare bene la cosa, per non disfare ciò che è stato fatto inutilmente. E' qui che la ditta ci marcia !!
    Prendi accordi ben precisi con la ditta di costruzioni e intanto interpella 3-4 idraulici (e muratori) per finirti il lavoro.

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Gennaio 2007, alle ore 19:33
    Mi pare di avere capito, che forse gli impianti sono ancora da farsi...

    Se così fosse, devi assolutamente decidere, cosa vuoi cambiare dal capitolato dell'impresa, credo che comunque gli impianti facciano parte del contratto, pertanto se sono ancora da farsi, puoi consegnare le schede tecniche relative ai dispositivi nuovi scelti, per loro non ci sono costi aggiuntivi, se cambiano solo le misure degli scarichi e degli attacchi...

    ATTENZIONE...

    Diversamente, se devi rompere per modificare l'impianto, meglio che ti accordi con l'impresa per le eventuali modifiche, perché se le modifiche non le fanno loro, potresi avere problemi con la firma di conformità degli impianti, da parte dell'installatore dell'impresa...

  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Gennaio 2007, alle ore 21:11
    Può sempre farla l'idraulico, la dichiarazione di conformità...per quello che serve poi...

  • sici
    Sici Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Gennaio 2007, alle ore 08:25
    Troppo sbattimento.
    Come dice la mia morosa:
    "preferisco farmi rubare 500 euro che entrare in casa e on avere una doccia pronta"
    e io pago...
    cmq, DI CERTO, non affido a loro i lavori + costosi a mio parere, anzi a tal proposito:
    se volessi decidere in un secondo momenot di fare le tapparelle blindate in alluminio o materiale similare, avendo già la predisposizione per la motorizzazione, una eventuale impresa esterna dovrebbe rompere qualcosa per installarle al posto delle normali pvc?
    cmq volevo ringraziare tutti per l'apporto.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 12:18
    Ho bisogno di un chiarimento.
    Anche io ho acquistato casa e mi accingo a scegliere l'extra capitolato (vasca, prese elettriche, ecc...). La mia domanda è questa, l'IVA da applicare è il 20%?

    Mi spiego meglio. Mi è stato preparato il preventivo con tutte le mie richieste (modifiche impianto idrico e elettrico) e la fattura riporta IVA al 20%. E' corretto?

    Grazie

  • sici
    Sici Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 15:21
    A me hanno detto i prezzi al netto, non so quanto di iva ci hanno aggiunto.

  • orsogigiocco
    Orsogigiocco Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 15:41
    L'IVA è al 4%.
    La questione capitolato o extra capitolato non è certo a copnoscenza dell'erario. E' una semplice convenzione fra utente e impresa.

    Se poi ti fanno iprezzi con 20% in più e la fattura non la emettono, perché tanto va tutto nel mucchio allora è una fregatura

    Ciao

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 16:47
    No, mi emettono fattura con IVA al 20%. Quindi tutto regolare?

  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 17:29
    Caro dracno prima di tutto quando si pone una nuova domanda si deve aprire un nuovo argomento.
    Per il 2007 è stata prorogata l'iva al 10%.
    quindi in caso di edilizia a destinazione abitativa e con autocertificazione all'impresa le fatture dovranno essere emesse conina al 10.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 12 Gennaio 2007, alle ore 15:03
    Quindi dovrei autocertificare all'impresa che mi sta costruendo l'immobile che è la mia prima casa?

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Buongiorno a tutti,ho una piastrella del parquet che si è "scollata".Vi lascio guardare l'immagine, è sollevata di qualche mm, anche se avendo la luce trasversale,...
nhio 08 Maggio 2021 ore 14:35 7
Img spizzo
Salve a tutti,vorrei rifare la cucina, sono in affitto e quindi non vorrei spendere troppo, quindi ho visto che se vado su di una cucina di quelle chiamate "fisse", cioè...
spizzo 08 Maggio 2021 ore 14:32 5
Img skar
Buonasera a tutti,sto valutando di acquistare una villetta di 160mq su 2 livelli, costruita nei primi anni 90.La casa é abitabile e tenuta molto bene, richiede solo...
skar 07 Maggio 2021 ore 21:33 14
Img sscoccimarro
Buongiorno,ho acquistato un appartamento che non aveva il certificato di agibilità in quanto ante 1930.Ho effettuato poi dei lavori di manutenzione straordinaria mediante...
sscoccimarro 07 Maggio 2021 ore 21:29 2
Img pippilotta
Buongiorno,il condominio in cui vivo (9 unità abitataive) sta avanzando la pratica per accedere al 110% per cappotto termico e sostituzione caldaia (abbiamo il...
pippilotta 07 Maggio 2021 ore 06:30 2
REGISTRATI COME UTENTE
328.954 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//