Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Prese d'aria: voglio capire


Nibbio100
login
18 Febbraio 2011 ore 10:22 2
Proprio stamane facevo una considerazione che vorrei esternare su questo bel forum: da tempo ci bombardano d'informazioni sul risparmio energetico. Ci affanniamo a isolare sempre di piu il nostro appartamento al fine di sprecare sempre meno energia. Ci preoccupiamo di montare infissi sempre piu ermetici con basse percentuali di trasmittanza termica, procediamo alla coimbentazione termica sia esterna che interna al fine di far passare sempre meno aria, per non parlare di fotovoltaico e compagnia varia. E in questo lo stato ci da una mano. E fino qua ci siamo.
Pero' sempre la legge, correggetimi se sbaglio, ci impone di avere le prese d'aria all'interno della cucina. E siccome ora gli ambienti sono quasi tutti aperti, tipo soggiorni-cucina, ci ritroviamo con un'ampia metratura di appartamento completamente coibentata e chiusa da una parte, ma dall'altra abbiamo questi veri e propri buchi da dove entra aria fredda o calda a seconda della stagione.
Non vorrei sbagliarmi, ma sono previste dalla legge?
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Febbraio 2011, all or 11:01
    Nei calcoli dei termotecnici viene tenuto conto anche del ricambio d'aria, anzi un minimo di ricambio è obbligatorio.
    per gli edifici più efficienti si utilizza la ventilazione meccanica con recupero del calore.
    rispondi citando
  • nibbio100
    Nibbio100 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Febbraio 2011, all or 15:44
    Nei calcoli dei termotecnici viene tenuto conto anche del ricambio d'aria, anzi un minimo di ricambio è obbligatorio.
    per gli edifici più efficienti si utilizza la ventilazione meccanica con recupero del calore.

    gRAZIE PER LA RISPOSTA. sCUSA L'IGNORANZA, MA IL FREDDO ENTRA LO STESSO. pOI MAGARI SE C'è UN METODO PER RECUPERARE QUEL CALORE SAREI CURIOSO DI SAPERLO. SINCERAMENTE NON VORREI SPENDERE PER LA MIA FUTURA CASA BEI SOLDINI PER IL RISPARMIO ENERGETICO PER POI ACCORGERMI CHE E' TUTTO INUTILE.
    GRAZIE
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, spero di trovarmi nella sezione (e nel forum) corretto per porvi questa domanda. Ho fatto mettere in vendita (senza esclusiva) un appartamento ad un agente il quale...
nhio 30 Settembre 2020 ore 20:58 2
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img domenica 78
Salve sono nuovo del forum. Volevo sapere se a qualcuno è capitato quello che è capitato a noi e come vi siete comportati.Ho acquistato una casa nel 2006 risalente...
domenica 78 30 Settembre 2020 ore 20:55 3
Img geppoz
Buongiorno, la mia casa (villetta unifamiliare) è riscaldata grazie a dei condizionatori piuttosto vecchi, mentre l'ACS è determinata da una caldaia separata. Mi...
geppoz 30 Settembre 2020 ore 19:14 2
Img dnyrulez
Buonasera, ho una parete di un bagno da impermeabilizzare in quanto si trova in uno scantinato sottoterra. Il bagno fa parte di una ristrutturazione non portata a termine un paio...
dnyrulez 30 Settembre 2020 ore 19:08 3
REGISTRATI COME UTENTE
317.092 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//