Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Pompe di calore - 8147


Van
login
07 Settembre 2006 ore 14:50 12
Ciao a tutti. sto costruendo la mia nuova abitazione e sarei interessato a fare un impianto di riscaldamento geotermico.
Ho sentito parlare (ed ho letto da parte di pippooo) dell'esistenza di una forma agevolata di acquisto dell'energia elettrica per utilizzo alimentazione delle pompe di calore (0,15 euro/kW?). tuttavia non ho trovato riscontri presso la sede enel più vicina a me. qualcuno sa dirmi qualcosa?
Inoltre, sapete di qualche impianto già realizzato con latecnologia orizzontale anzichè la classica geotermia verticale? il funzionamento è garantito?
Grazie
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Settembre 2006, all or 16:25
    Dovresti cercare sulla gazzetta ufficiale le disposizioni in merito,l'ente venditice di energia elettrica fa finta di non sapere cosi te la vende a costo normale,per funzionare funzionano ma costa parecchio realizzare tali impianti non so quanto possa convenire
    rispondi citando
  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Settembre 2006, all or 17:25
    Sicuramente e molto più economico rispetto ai sistemi convenzionali e certamente fà meno danni all'ambiente !
    Ma ...bada l'impianto va sviluppato progettualmente e realizzato da una ditta specializzata ! In caso contrario i problemi potrebbero essere tanti e magari il risparmio (mediamente del 30/35%) non sarebbe tale.
    Per quanto concerne la riduzione del costo di energia elettrica non sò se è ancora in vigore...io ho richiesto 5 anni fà l'aumento di potenza fino a 5,00 Kw/h specificatamente per uso "pompa di calore" ed attualmente godo di questa agevolazione......
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Settembre 2006, all or 22:01
    Che indendi sistemi convenzionali?
    Per l'energia cera anche la possibilita di avere due contatori uno per casa e uno collegato solo alla pompa di calore,sul fattore inquinamento ci sarebbe da discutere visto che le centrali dell'enel vanno a carbone o gasolio o gas,non lo bruci te lo bruciano loro,dove stia la differenza non so
    rispondi citando
  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Settembre 2006, all or 22:41
    Che indendi sistemi convenzionali?
    Per l'energia cera anche la possibilita di avere due contatori uno per casa e uno collegato solo alla pompa di calore,sul fattore inquinamento ci sarebbe da discutere visto che le centrali dell'enel vanno a carbone o gasolio o gas,non lo bruci te lo bruciano loro,dove stia la differenza non so

    Probabilmente una differenza potrebbe essere che il 75% dell'energia la compriamo da Francia e Svizzera..... il restante sono centrali a basso regime isolate meglio certo di migliaia di caldaie accese dietro l'angolo !

    Per sistemi convenzionali intendo le caldaie di certo rispetto al metano , GPL, gasolio...... costa molto meno !
    Fatti due conti, se consideri che noi in Italia non sfruttiamo ne fotovoltaico ne solare siamo all'ultimo posto nella media europea, sai che risparmio andare in pompa di calore gratis il metano lo potremmo rimandare indietro a Putin o in Algeria che ci ha fatto devastare mezzo meridione per costruire il metanodotto algerino ........... insomma continuate a fare il gioco delle aziende costruttrici e delle aziende di distribuzione di combustibilie ...... ti ricordi la pubblicità il metano ti dà una mano ??????contenti.....!
    rispondi citando
  • van
    Van Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Settembre 2006, all or 07:35
    Sicuramente e molto più economico rispetto ai sistemi convenzionali e certamente fà meno danni all'ambiente !
    Ma ...bada l'impianto va sviluppato progettualmente e realizzato da una ditta specializzata ! In caso contrario i problemi potrebbero essere tanti e magari il risparmio (mediamente del 30/35%) non sarebbe tale.
    Per quanto concerne la riduzione del costo di energia elettrica non sò se è ancora in vigore...io ho richiesto 5 anni fà l'aumento di potenza fino a 5,00 Kw/h specificatamente per uso "pompa di calore" ed attualmente godo di questa agevolazione......

    Quindi confermi che esiste questa agevolazione per l'acquisto di energia elettrica destinata all alimentazione di pompe di calore....ma la richiesta va fatta all'Enel? il costo del kwh è quindi 0,15 euro iva compresa?
    rispondi citando
  • dendro
    Dendro Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Settembre 2006, all or 16:17
    Ciao a tutti. sto costruendo la mia nuova abitazione e sarei interessato a fare un impianto di riscaldamento geotermico.
    Ho sentito parlare (ed ho letto da parte di pippooo) dell'esistenza di una forma agevolata di acquisto dell'energia elettrica per utilizzo alimentazione delle pompe di calore (0,15 euro/kW?). tuttavia non ho trovato riscontri presso la sede enel più vicina a me. qualcuno sa dirmi qualcosa?
    Inoltre, sapete di qualche impianto già realizzato con latecnologia orizzontale anzichè la classica geotermia verticale? il funzionamento è garantito?
    Grazie

    Un impianto geotermico ha il difetto di costare l'ira di Dio. Ho chiesto ad una ditta specializzata di indicarmi una fascia di prezzo per un impianto adatto a casa mia e la risposta è stata terrificante Se ti interessa mi cerco i dati ma a memoria ... per una casa indipendente di circa 200 mq mi pare fosse di 14.000 ? esclusa la posa degli scambiaori interrati (che cubano parecchio). Il costo finale credo che avrebbe potuto arrivare a 20.000 ?.

    Quindi cambio genere !

    Però, come ho già scritto in un altro post, ... la cosa è comunque interessante: fammi sapere !
    ciao
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Settembre 2006, all or 18:18
    Siamo indietro suipanelli solari lo so,indietro li abbiamo messi trentanni fa poi sono andti in disuso,come mai?costano troppi soldi è in pochi possono prmetersi di affrontare tali spese quando sono gia con l'acqua alla gola pr pagare il mutuo di casa.
    Sarei felicissimo se si inquinasse meno ma la realta dei fatti è ben diversa
    Esempio,un normale albergo in zona turistica non monta panelli solari,perche?perche tale impianto non fa in tempo a ripagarsi che c'è da rifarlo,sta aperto 6 mesi l'anno,il riscaldamento non lo accende mai e forse non c'è nemmeno,pochissimi affrontano tali spese,a rispetto del nord europa e dal trentino in su dove il panello solare da ogni giuorno un contributo facendo risparmiare 100litri di gasolio sui 1000 che ne consuma in a primavera a gia ripagato l'impianto solare
    rispondi citando
  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Settembre 2006, all or 22:59
    Siamo indietro suipanelli solari lo so,indietro li abbiamo messi trentanni fa poi sono andti in disuso,come mai?costano troppi soldi è in pochi possono prmetersi di affrontare tali spese quando sono gia con l'acqua alla gola pr pagare il mutuo di casa.
    Sarei felicissimo se si inquinasse meno ma la realta dei fatti è ben diversa
    Esempio,un normale albergo in zona turistica non monta panelli solari,perche?perche tale impianto non fa in tempo a ripagarsi che c'è da rifarlo,sta aperto 6 mesi l'anno,il riscaldamento non lo accende mai e forse non c'è nemmeno,pochissimi affrontano tali spese,a rispetto del nord europa e dal trentino in su dove il panello solare da ogni giuorno un contributo facendo risparmiare 100litri di gasolio sui 1000 che ne consuma in a primavera a gia ripagato l'impianto solare

    La verità che in Italia la buona abitudine di fare una regolare manutenzione nemmeno a parlarne, dal parrucchiere tutte le settimane si, al solarium per la lampada si, a cena fuori una volta al mese si, l'automobile super accessoriata si, il tv al plasma si,,ect ect..... ma ?. 200,00 annue ad un tecnico per la manutenzione e troppo è un furto...meglio aspettare che, tutto, vada in malora, finche tutto funziona perché regalare i soldi al termoidraulico ! Quando poi scoppia tutto allora lì si stacca tutto e si torna alla vecchia maniera.......e ti dicono anche che è tutta una cavolata, non si risparmia affatto e meglio la caldaia , lo scaldabagno elettrico.......... sono più pratici e danno meno problemi !
    Questa e la vera ragione percui ci ritroviamo milioni di anni luce in ritardo rispetto ad altri paesi.....la cultura del meglio risparmiare subito oggi e solo oggi, piuttosto che risparmiare modestamente per sempre.........
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Settembre 2006, all or 23:15
    Vincar hai aggiunto cose buone e sagge al gia mio disfattismo.
    rispondi citando
  • van
    Van Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Settembre 2006, all or 13:37
    Sicuramente e molto più economico rispetto ai sistemi convenzionali e certamente fà meno danni all'ambiente !
    Ma ...bada l'impianto va sviluppato progettualmente e realizzato da una ditta specializzata ! In caso contrario i problemi potrebbero essere tanti e magari il risparmio (mediamente del 30/35%) non sarebbe tale.
    Per quanto concerne la riduzione del costo di energia elettrica non sò se è ancora in vigore...io ho richiesto 5 anni fà l'aumento di potenza fino a 5,00 Kw/h specificatamente per uso "pompa di calore" ed attualmente godo di questa agevolazione......


    Quindi esiste questa forma contrattuale agevolata?....ma si tratta solo di un'agevolazione nel pagamento per ottenere l'aumento di potenza, oppure anche sul costo unitario del kWh? e come hai fatto per ottenere questa agevolazione? Grazie
    rispondi citando
  • iceberg60
    Iceberg60 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Settembre 2006, all or 20:43
    Non mi pare sia un agevolazione, è solo una formula tariffaria.

    Invece di pagare l'energia elettrica a scalgioni con costo crescente, si paga un costo fisso per KW (fisso ma soggetto a variazioni, come per l'altro sistema).

    Diciamo che se uno consuma tanto, conviene rispetto alla formula a scaglioni.

    Fatti due conti, visto che se non vado errato, cambiare contratto costa circa 200? e il costo fisso mensile è più alto, se hai l'enel, puoi controllare qui i -> profili tariffari e scegliere quello che più ti conviene, altrimenti cerca sul sito del tuo fornitore, credo che tutti abbiano opzioni per consumi e potenze richieste elevate.
    rispondi citando
  • stiezza
    Stiezza Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Settembre 2006, all or 06:54
    Alcuni anni fa l'Enel dava la possibilita' di contratto agevolato su pompe di calore con 2° contatore dedicato max 3 kw MA SOLO SU ABITAZIONE REGISTRATA COME PRIMA CASA
    il mio amico l'ha sfruttata ed ancora oggi NE GODE
    informati da un Ing. termotecnico lui sicuramente ne sapra' di +++
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, spero di trovarmi nella sezione (e nel forum) corretto per porvi questa domanda. Ho fatto mettere in vendita (senza esclusiva) un appartamento ad un agente il quale...
nhio 30 Settembre 2020 ore 20:58 2
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img domenica 78
Salve sono nuovo del forum. Volevo sapere se a qualcuno è capitato quello che è capitato a noi e come vi siete comportati.Ho acquistato una casa nel 2006 risalente...
domenica 78 30 Settembre 2020 ore 20:55 3
Img geppoz
Buongiorno, la mia casa (villetta unifamiliare) è riscaldata grazie a dei condizionatori piuttosto vecchi, mentre l'ACS è determinata da una caldaia separata. Mi...
geppoz 30 Settembre 2020 ore 19:14 2
Img pierangelop
Salve, ho fatto montare delle tende da sole. L'invio dell'ENEA come intermediario spetta solo ad un geometra/ingegnere o alla società che mi ha fatto i lavori? Perché...
pierangelop 30 Settembre 2020 ore 15:40 3
REGISTRATI COME UTENTE
317.081 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//