Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

I valori di trasmittanza termica


Classeaaa
login
15 Marzo 2010 ore 10:07 11
Buongiorno, chiedo una delucidazione (credo abbastanza semplice) per i valori di trasmittanza termica dei serramenti.

Ho visitato diverse fiere, ma non c'è stato un venditore che mi abbia fornito un dato certo.

Praticamente, mi vengono mostrati dei serramenti in legno/alluminio con doppio vetro con trasmittanza termica certificata di 1,4 U(W/m2K) a circa 600? a serramento e me lo paragonano con un identico serramento (legno/alluminio), ma con triplo vetro con trasmittanza termica 0,8 U(W/m2K) con un prezzo che parte da 1.200 in su.
La mia domanda non è tanto sulla qualità del vetro utilizzato o sulla bontà del serramento; vorrei solo capire il risultato finale come si traduce in termini pratici.

Che differenza in gradi centigradi c'è da una trasmittanza termica di 1,4 a 0,8?

0,2°C? 1°C? oppure sono più marcate?

In pratica vorrei capire se ho una temperatura interna di 20°C, con una trasmittanza termica di 1,4 piuttosto che quella da 0,8, quanto si perde in termini di "gradi centigradi"?

Grazie in anticipo per l'attenzione.

Paolo
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 15 Marzo 2010, alle ore 10:42
    Il valore che danno sui serramenti è una cosa sempre molto forviante.
    per prima cosa il valore dato è il valore complessivo medio di una finestra standard di laboratorio campione che viene usata per ottenere i valori pertanto ha misure molto diverse da un serramento standard.

    Quello che non dicono è che in realtà i valori di trasmittanza dei serramenti sono ben 4 e la media di questi va a formare il valore medio complessivo.
    Pertanto sopratutto nei serramenti in alluminio dove non riescono a raggiungere i valori del legano forniscono vetri molto costosi e con bassa trasmittanza per ottenere un valore medio buono.

    i valori da richiedere sono i seguenti

    Valore U del telaio
    Valore U del vetro
    Valore U della guarnizione vetro telaio
    Valore U del giunto telaio

    Se ti danno questi valori potrai fare un confronto serio con più marche di serramenti e renderti conto della reale resa termica.
    Un telaio con valore di U scarso è sempre fonte di condense.

    Per darti l'idea un serramento in legno con valori di U adatti ad una Casaclima A in zona climatica E è il seguente

    Valore U vetro 1,1
    Valore U telaio 1,2
    Valore U giunzione vetro telaio 0,04
    Valore U giunto telaio 0,09

    pertanto non ha senso mettere dei tripli vetri a meno che tu non debba fare una casa passiva o una parete interamente vetrata, i tripli vetri riducono la trasmissione luminosa interna e ci sono determinati parametri da rispettare ma questo il serramentista non lo dice.

    non puoi fare una trasposizine in gradi come hai chiesto, in quanto si valuta la dispersione energetica, la temperatura la si può ottenere con appositi programmi detti frame simulator, la tramittanza totale dell' abitazione è solitamente calcolata tenendo in casa un valore di temperatura di 20°C

    il valore di trasmittanza pertanto non incide sulla temperatura interna ma sull' energia necessaria a mantenere una data temperatura


    Se i tuoi muri non sono isolati ha ancora meno senso montare dei tripli vetri sempre tu non abbia come già detto una parete di 20m quadrati vetrata.
    rispondi citando
  • classeaaa
    Classeaaa Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 15 Marzo 2010, alle ore 11:34
    Grazie Termografia, sempre preciso e veloce!

    Il mio caso: costruzione nuova, quindi ben isolata non ha quindi secondo le Tue valutazioni la necessità di un triplo vetro.
    Ho però tanti serramenti da montare: sono 15 esterni di cui circa 6 finestre, 3 porte-finestre, 4 finestre con un'unica anta (tipo per il bagno) e una vetrata di 3m circa di lunghezza per 2 metri di altezza (scorrevole) da mettere in salotto (questa è l'unica che esce dagli standard diciamo).
    Siccome la differenza di prezzo tra il doppio vetro (anche con gas all'interno) e il triplo vetro è notevole e deve essere moltiplicata per il numero dei miei serramenti, volevo capire se era giustificata come resa (cosa che mi stai correttamente sconsigliando). Quindi, a Tuo parere, in zona climatica E, sarebbe meglio avere serramenti e scuri in pvc piuttosto che serramenti in alluminio/legno e scuri in alluminio?
    Avevo sentito che il pvc è il migliore come rapporto qualità/prezzo, mentre il legno/alluminio è più perfomante anche nel tempo ma più caro.
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 15 Marzo 2010, alle ore 12:14
    Non ti preoccupare per le dimensioni dello spostante scorrevole è una misura molto tipica per quel tipo di finestra.

    Non metterei il triplo vetro conta che essendo portafinestra sotto al metro per legge è obbligatorio un vetro di sicurezza sia interno che esterno quindi almeno 3/3.1 esterno 3/3.1 interno questo già riduce la luminosità se inserisci una ulteriore lastra intermedia a parte il costo riduci notevolmente la trasmissione luminosa.

    Di serramenti ce ne sono tanti ti consiglio di rivolgerti ad una azienda che possa darti una giusta garanzia.
    non posso dirti se è meglio legno pvc o legno alluminio bisogna valutare le schede tecniche dei singoli prodotti perchè come hai visto cè molta differenza

    Di sicuro scarterei l'alluminio per gli scuri esterni sopratutto se in estate tieni aperti i vetri con gli scuri chiusi, io gli ho a casa mia e quando ci batte il sole raggiungono i 60°C buttando dentro un caldo atroce.

    rimane un dato di fatto sul serramento ciò che incide di più è il vetro.

    pertanto salvo diversa richiesta del termotecnico che ti segue io sceglierei un vetrocamera singolo con argon con un valore di trasmittanza comtreso tra 1 e 1,1

    se vuoi sapere grosso modo cosa risparmi in riscaldamento tra un vetro di 1,1 e uno di 0,8 dimmi la tua zona di residenza, provincia, zona climatica e quanti metri quadrati di vetro hai complessivamente in casa
    rispondi citando
  • classeaaa
    Classeaaa Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 15 Marzo 2010, alle ore 14:09
    Se vuoi sapere grosso modo cosa risparmi in riscaldamento tra un vetro di 1,1 e uno di 0,8 dimmi la tua zona di residenza, provincia, zona climatica e quanti metri quadrati di vetro hai complessivamente in casa


    Ti ho mandato un mp

    Paolo
    rispondi citando
  • classeaaa
    Classeaaa Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 29 Marzo 2010, alle ore 17:00
    Buongiorno Termografia, ho mandato un mp che rimane però nella posta in uscita da diverso tempo.

    Aspetto Sua conferma
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 29 Marzo 2010, alle ore 18:35
    Risposto ora avevo la casella piena
    rispondi citando
  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 29 Marzo 2010, alle ore 21:33
    I miei professionali complimenti a "Termografia"

    Aggiungo solo che nella valutazione generale: il controtelaio, il serramento e l'isolante dei muri devono essere posti in opera in modo tale da evitare ponti termici.
    rispondi citando
  • classeaaa
    Classeaaa Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Marzo 2010, alle ore 09:16
    Hai un mp.

    Ma perchè rimangono in uscita i messaggi e non vengono inviati?
    rispondi citando
  • y3ll0wc4b
    Y3ll0wc4b Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Marzo 2010, alle ore 16:36
    Se non sbaglio rimangono in uscita nel caso il destinario abbia la casella messaggi piena
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Martedì 30 Marzo 2010, alle ore 17:33
    Grazie Caravaggio
    rispondi citando
  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Maggio 2010, alle ore 11:03
    Stavo visionando i dati di Ug e Uw delle maggiori case di produzione di finestre delle provincie di Bolzano e vedevo che tali valori cambiavano in relazione se si parlava di Casa Clima A, Casa Clima B, Casa Clima C.

    In generale con altri produttori i valori di Ug e Uw non erano mutevoli in relazione alle lettere A,B, C di casaclima, anzi non erano proprio menzionati.

    Per cui non riesco a capirli in maniera correta, da quel che ho letto su internet casa clima A è la casa che richiede il minor uso di energia per riscaldarsi detto in parole povere ma mi manca il nesso con i valori tecnici intrinsechi delle finestre. Grazie.

    qui spiega bene il significato di casaclima:
    http://www.altoadige-suedtirol.it/guide ... .php#cosae
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
REGISTRATI COME UTENTE
305.810 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie