Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2010-02-26 09:41:32

Eliminazione ponti termici pilastri


Casadafare
login
25 Febbraio 2010 ore 09:46 13
Salve a tutti ragazzi,
Come diversi ormai sanno (considerate le mie molteplici richieste di informazioni) mi accongo a realizzare una struttura in cemento armato di circa 180mq.
Il mio geometra ha dimensionato i muri perimetrali da 30cm.
Per eseguire i tamponamenti ho già individuato un blocco poroton da 30 cm che mi garantisce una trasmittanza di 0,44/m2k (il limite per la mia zona, Siracusa, è di 0,48).
Nell'ottica di contenimento dei costi, mi chiedevo se fosse possibile l'eliminazione dei ponti termici, inserendo all'interno delle armature dei pilastri e del solaio (lato esterno ovviamente) una pannello di Celenit S da 25mm.
Essendo una costruzione monopiano, ed avendo optato per la realizzazione di un tetto in legno, la carpenteria dovrebbe essere piuttosto "leggera" (almeno spero)
La mia soluzione (inserimento del pannello nell'armatura prima del getto) è realizzabile???? mi preserva dai pontio termici?'?
Grazie per il vostro prezioso aiuto
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 10:58
    L'applicazione di una fibra di legno (tipo il prodotto da te citato) o la "rincocciatura" in laterizio sulle strutture serve anche per evitare le crepe quando intonacherai due supporti differenti, oltre che per la questione ponti termici come da te detto.
    L'alternativa all'inserimento nel cassero sta nel posare i mattoni qualche centimetro più in fuori rispetto alla struttura e successivamente rivestire la stessa come detto sopra.
    (la prima volta che ho visto in opera il prodotto citato é stato + di 20 anni fa in AltoAdige...sempre loro!)

  • casadafare
    Casadafare Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 11:28
    Credo che inserendoli direttamente nel cassero faccio prima...correggimi se sbaglio..

  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 11:36
    Ovviamente!!....l'alternativa non era un consiglio ma...un'alternativa!

  • casadafare
    Casadafare Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 14:49
    Ma a questo punto il pilastro avrebbe una sezione di 28x30 considerando i due centimetri di pannello...o dovrei fare un pilastro da 32x30????

  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 15:06
    Se il pilastro in C.A. ha sezione 28x30, hai i 2 cm di spazio per il pannello, lato esterno.
    Il cassero in legno sarà perciò da 30x30.
    Non capisco perché il pilastro dovrebbe essere da 32 :
    se il Poroton é da 30 e devi mettere il pannello da 2 sul pilastro a filo col mattone (perciò 2+32=34 totale), ti ritroveresti poi una sporgenza interna di 4 cm (in tutti i casi, intonaco escluso)...giusto?

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 15:10
    La sezione del pilastro non cambia da progetto. Il cassero viene fatto per inserire anche il pannello Celenit. In più il pannello non lo metti all'interno dell'armatura principale, ma al bordo del cassero.
    Comunque se hai una muratura da 30, dubito che il pilastro sia da 30, dovrebbe essere meno. E anche la muratura, dato che poi occorre mettere l'intonaco sia interno che esterno per uniformare il tutto, diciamo 1,5cm per parte...

  • casadafare
    Casadafare Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 16:13
    Forse sono stato poco chiaro....
    Io mi chiedevo...i pilastri hanno una sezione minima???
    Perché se la sezione (fatta esclusivamente di armature e cemento armato) fosse di 30x30, inserendo un pannello da 2 cm di celenit, il pilastro diventerebbe 32*30.
    Ed è questo che io voglio evitare...
    Il mio ragionamento è...armatura di dimensione 30x30...comprensiva di due cm di pannello su di un lato...così avremmo il pilastro (cemento e ferro) 28x30 piu' su di un lato i due cm del pannello.
    In questo modo, adottando un blocco da tamponamento da 30cm di spessore una volta intonacata avrei una parete che mi rispetta tutte le direttive ed avrei evitato i ponti termici.
    Spero che il mio ragionamento non sia estremamente contorto ed incomprensiobile.
    Ulteriore domanda (ne approfitto).
    A siracusa il limite di trasmittanza è di 0,48, ma se io adottassi un blocco che mi garantisce una trasmittanza inferiore (ad esempio 0,35) ne avrei realmente giovamento o mi basta già mettere un blocco che soddisfi appena questo requisito???
    Grazie per la vostra pazienza

  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 16:29
    Ma a questo punto il pilastro avrebbe una sezione di 28x30 considerando i due centimetri di pannello...o dovrei fare un pilastro da 32x30????
    L'equivoco é quando dici "pilastro 32x30"!
    Il pilastro, con sezione 30x30, rimane sempre 30x30: é il cassero che contiene anche il celenit che diventerebbe 32x30.
    Per cui, tornando agli inizi, se fai un pilastro da 28 di spessore+2 cm di pannello, hai un totale di 30 che é pari al 30 cm del poroton ed intonachi a filo sia dentro che fuori.
    Non sono un ingegnere ma se 28x30 (anziché 30x30) non dovesse bastare (ne dubito), può essere 28 di spessore x 32 (ad esempio) di larghezza...
    Attendiamo conferme dall'ing. lollolalla !

  • casadafare
    Casadafare Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Febbraio 2010, alle ore 16:41
    Certo...hai ragione....io vedevo la differenza esclusivamente in spessore piuttosto che in larghezza...
    ma vediamo se l'ing. ci da un suo parere...

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Febbraio 2010, alle ore 07:21
    Ciao, ti ho già detto prima che dubito fortemente che il tuo pilastro sia da 30*30. Sicuramente sarà più piccolo. Anche se fosse, lo puoi fare rettangolare, di spessore 28, anzi 27, così sei più sicuro. Dove c'è il pilastro avrai poi uno spessore di intonaco maggiore. Poi potrai farlo più largo, che ne so, 27*35.
    Personalmente lo farei più stretto, non per altro, ma perché i pilastri non li puoi bucare, quindi se lo fai al pelo davanti non ti ci passa nulla, nemmeno una canalina elettrica...
    Comunque lo strutturista cui ti affiderai saprà fare il suo lavoro. Esprimigli i tuoi dubbi e vedrai che insieme risolverete tutto.
    Per la trasmittanza, invece, occhio che la trasmittanza che si deve rispettare è la trasmittanza media della parete, quindi occorre studiare e correggere TUTTI i ponti termici, non solo quelli dei pilastri passanti. Quando scegli il tipo di muratura da utilizzare verifica se ci sono i pezzi speciali per correggere i ponti termici, altrimenti dovrai utilizzare accorgimenti particolari ovunque (poi vedi cosa ti conviene economicamente).

  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Febbraio 2010, alle ore 08:09
    Anche se fosse, lo puoi fare rettangolare, di spessore 28, anzi 27, così sei più sicuro. Dove c'è il pilastro avrai poi uno spessore di intonaco maggiore. Poi potrai farlo più largo, che ne so, 27*35.
    Personalmente lo farei più stretto, non per altro, ma perché i pilastri non li puoi bucare, quindi se lo fai al pelo davanti non ti ci passa nulla, nemmeno una canalina elettrica...

    Non ci sarà uno spessore di intonaco maggiore, perché ci sarà il pannello di celenit.
    Se poi si volesse anche avere uno spazio per far passare una canalina elettrica (perché mai? passa a pavimento!) allora la sezione calerebbe ancora : almeno 4 cm interni da sommare ai 2/3 esterni del celenit. Inizieremmo avere uno spessore pilastro di 22/23 cm...
    Secondo me con 28x30 o al max 28x33circa vai tranquillo: in realtà, però, questi calcoli te li dovrà fare chi preposto

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Febbraio 2010, alle ore 09:33
    Ho detto spessore maggiore perché il pannello è da 2,5, mentre il cassero non te lo tagliano alla mezza misura, cioè te lo tagliano, ma è facile l'errore, quindi meglio dimensionare con 27 piuttosto che 28, ma si tratta di finezze inutili al momento. Comunque non ti preoccupare, lo strutturista saprà fare il suo lavoro.

  • casadafare
    Casadafare Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Febbraio 2010, alle ore 09:41
    Vi ringrazio molto per le vostre gentili ed esaudienti risposte...

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fabioanaclerio
Buonasera mi sono ritrovato ahimè in una situazione un po' ingarbugliata: In data 12/11/2020 l'ingegnere mi comunica che ha presentato la CILA al Comune e mi da il via...
fabioanaclerio 20 Aprile 2021 ore 17:32 19
Img veronicapr
Buonasera, pongo un quesito a cui non sono riuscita a trovare risposta sul sito dell'Agenzia delle Entrate: il termine dei 90gg dalla fine lavori è tassativo per i...
veronicapr 20 Aprile 2021 ore 15:26 10
Img cigliano
Salve a tutti.mi presento. mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa. avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Inoltre, dovrei mettere sanitari, lavandino...
cigliano 16 Aprile 2021 ore 11:33 29
Img cigliano
Salve a tutti,mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa pertanto avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Di seguito la foto della planimetria con...
cigliano 16 Aprile 2021 ore 10:49 58
Img lucav22
Salve a tutti, ho gia postato una particolare situazione nella sezione ''Tutela Consumatori'' riguardo una vicenda legata a dei lavori di ristrutturazioni con una impresa edile...
lucav22 15 Aprile 2021 ore 17:30 14
REGISTRATI COME UTENTE
328.363 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//