Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Distanza tra pareti non finestrate in caso di sopraelevazione


Alessandrobonora
login
03 Giugno 2016 ore 12:27 1
Buongiorno,
sto comprando una casa da ristrutturare dove vorrei rifacendo il tetto alzare il piano nei limiti della cubatura residua.
Il problema sono le distanze dai vicini, che da un lato sono di 7 metri, in quanto il vicino dista 1,5 metri dal suo confine, dall'altro stesso problema ma al contrario, sono io a 1,5mt.
Vorrei sapere se:
1 posso alzare se non faccio finestre affaccia dai lati che non rispettano le misure di distanza;
2 se concordando l'autorizzazione del vicino il comune in qualche modo può opporsi;
3 se ci sono altri modi per riuscire a alzare il piano;
4 se avete altri suggerimenti.
Essendo che devo rifare completamente il tetto, mi sembra assurdo non riuscire a sfruttare al meglio il piano superiore recuperando qualche metro quadro dalla mia cubatura residua, faccio presente che attualmente non è accatastato come sottotetto (questo a detta del comune), in quanto non presenta botola interna, che la proprietà dovrebbe avere una cinquantina di mq di spazio residuo e che li vorrei sfruttare.
Vi ringrazio per l'attenzione e porgo cordiali saluti
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Giugno 2016, alle ore 08:00
    Buongiorno, per rispondere alla sua domanda è necessario consultare il Regolamento Edilizio del suo comune che contiene la disciplina delle distanze. In linea generale esse sono di 5 metri dal confine del lotto. Il Codice Civile se non ricordo male prescrive un minimo di tre metri. E' comunque possibile di prelevare o costruire anche a distanze inferiori con il consenso scritto del confinante. Cerchi dunque un bravo architetto che: 1) verifichi le distanze minime, 2) verifichi le norme urbanistiche e l'eventuale fattibilità dell'intervento, e ovviamente i costi in termini di oneri da corrispondere al comune. Nel frattempo lei parli con il suo vicino e veda se potrebbe concedere la deroga al rispetto delle distanze. Saluti.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img peppe1977na
Salve! Vorrei costruire un appartamento usufruendo del piano casa della mia città che è in provincia di Napoli.Il progetto è stato presentato e se tutto va...
peppe1977na 31 Gennaio 2017 ore 07:54 9
Img maxevale
Salve,vorrei alzare la casa di un piano per crearci le stanze da letto.Come faccio a sapere se è possibile legalmente e soprattutto se la struttura resiste al...
maxevale 18 Maggio 2015 ore 23:36 2
Img ale69
Salve a tutti!!!Stiamo per costruire (zona climatica c) una zona superiore sul lastrico solare di una palazzina degli inizi 800 (tufo).La parte superiore sarà una...
ale69 16 Dicembre 2015 ore 14:04 8
Img peppe1977na
Buongiorno. Vorrei porre all'attenzione dei più esperti un preventivo di una sopraelevazione di 75 mq lordi zona provincia di Napoli. L'appartamento è di 75 mq con...
peppe1977na 11 Aprile 2018 ore 13:30 1
Img valentina90
Salve,ho una casa di più o meno 100mq e vorrei elevare un secondo piano con scala interna in modo da poter dividere la zona giorno dalla zona notte.Al secondo piano ci...
valentina90 26 Agosto 2014 ore 16:24 1
Notizie che trattano Distanza tra pareti non finestrate in caso di sopraelevazione che potrebbero interessarti
Tecnologia X- Lam

Tecnologia X- Lam

Ristrutturazione - Nel nostro Paese all?utilizzo del legno per la realizzazione di edifici è stato per lungo tempo preferito il ricorso al cemento armato che è parso
Diritto di sopraelevazione in condominio: di cosa si tratta e quali sono i suoi limiti

Diritto di sopraelevazione in condominio: di cosa si tratta e quali sono i suoi limiti

Parti comuni - La legge riconosce al proprietario dell'ultimo piano di uno stabile condominiale il diritto di sopraelevazione. Vediamo a quali condizioni, limiti e obblighi.
Divieto di sopraelevare su lastrico solare

Divieto di sopraelevare su lastrico solare

Assemblea di condominio - Il proprietario dell'ultimo piano dell'edificio può elevare nuovi piani, salvo che risulti altrimenti dal titolo, stessa facoltà spetta al proprietario esclusivo del lastrico solare.

Altana, ovvero un belvedere sul tetto del condominio

Condominio - Altana è un termine ai più sconosciuto eppure la sua descrizione da parte della Corte di Cassazione, al pari di quella dei dizionari, la rende molto più familiare.

Sistemi costruttivi innovativi

Ristrutturazione - La realizzazione di una nuova costruzione si fonda su un'attenta analisi e scelta del sistema costruttivo da utilizzare per ottenere il maggior comfort possibile.

Sopraelevazione con rifacimento della copertura in legno

Tetti e coperture - Di seguito il progetto del rifacimento di una copertura in legno lamellare per una casa isolata: iter progettuale, iter burocratico e detrazioni fiscali.

Ristrutturazione, ricostruzione e nuova costruzione

Leggi e Normative Tecniche - La distinzione tra nuova costruzione, ristrutturazione e ricostruzione ha notevole importanza ai fini della corretta applicazione delle nome urbanistico-edilizie.

Costruzione, ricostruzione, ristrutturazione e distanze

Normative - La normativa sopravvenuta sulle distanze nelle costruzioni trova applicazione per le nuove costruzioni e non anche nei casi di ristrutturazione e ricostruzione.

Scale da ampliare

Scale - La descrizione di una idea progettuale per realizzare l'ampliamento di una scala esistente a servizio di una nuova unità abitativa da realizzarsi in sopraelevazione.
REGISTRATI COME UTENTE
305.714 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Claber
  • Weber
  • Internorm
  • Marazzi
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI