Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-10-01 01:02:48

Diathonite evolution della diasen


Paolone77
login
27 Gennaio 2011 ore 05:56 18
Ciao a tutti, qualcuno conosce questo intonaco? mi e' stato proposto dalla ditta che mi sta ristrutturando casa. a parte il discorso costo.....che per quello che "dovrebbe" fare non è eccessivo. materiale per 4cm di spessore a 7500euro + iva per 160mq di superficie da intonacare.
la mia è una abitazione in piena campagna, soggetta a vincolo paesaggistico e con muri in misto pietra e mattone. la solutione per loro per evitare muffa unmidita' e problemi di coibentazione e' mettere questo intonaco.
qualcuno di voi ce l'ha? funziona davvero?
grazie a tutti
  • ferdy68
    Ferdy68 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Gennaio 2011, alle ore 08:33
    Materiale per 160 mq a 7.500,00 euro + IVA: MA SIAMO FUORI DI TESTA!!!!!!
    Significa quasi 47 euro + IVA al metro quadro.
    con questi soldini l'intonaco è CARO anche comprensivo della manodopera e dei ponteggi (cioè lavoro finito).
    Ci fai un cappotto termico con una tale cifra.
    Ciao

  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Gennaio 2011, alle ore 13:21
    Ciao avevo pensato anche io ad un prodotto del genere ma poi ho optato per il polistirene da 5cm rivestito in cartongesso per due motivi principalmente:
    1 il costo esorbitante, 2 il coefficiente di traspirabilità (mu) è molto basso, è cioè un materiale traspirante e messo all'esterno va bene poichè fa defluire l'umidità dai muri perimetrali, messo all'interno della casa invece trasporta l'umidità prodotta all'interno verso i muri perimetrali e devi fare una verifica affinchè questa evapori nei mesi estivi, altrimenti ti ritroveresti con i muri bagnati. il polistirene invece messo all'interno fa da barriera al vapore, quindi il vapore prodotto all'interno dell'abitazione, non può andare dentro ai muri.
    ovviamente devi arieggiare la casa, e fare in modo di non arrivare alla temp di condensazione dell'acqua, cioè nn raggiungere il punto di rugiada (tipicamente nn avere muri al disotto dei 16°C con temp ambiente di 20°C)
    in questo modo, cambiando l'aria, fai uscire l'umidità e non hai problemi.
    almeno queste sono le informazioni che ho raccolto informandomi...
    materiali traspiranti meglio usarli x cappottatura esterna, per l'interno meglio materiali con bassa traspirabilità. questo ovviamente controllando con diagramma di glaser che i muri siano in grado di smaltire l'umidità creata nei mesi invernali.
    ciao

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Gennaio 2011, alle ore 17:32
    Ciao a tutti, ...per quello che "dovrebbe" fare non è eccessivo. materiale per 4cm di spessore a 7500euro + iva per 160mq di superficie da intonacare.
    la mia è una abitazione in piena campagna, soggetta a vincolo paesaggistico e con muri in misto pietra e mattone. la solutione per loro per evitare muffa unmidita' e problemi di coibentazione e' mettere questo intonaco.
    qualcuno di voi ce l'ha? funziona davvero?
    grazie a tutti

    la soluzione è quella giusta ed il prezzo è congruo, direi onesto.
    se il materiale applicato rispecchia la realtà descritta nella scheda tecnica ti dovrebbe risolvere e prevenire parecchi problemi, sia dal punto di vista energetico -prevenendo dispersioni termiche- sia dal punto di vista umido in quanto una struttura datata con muri misto pietra e mattone, in pieno appoggio su terrapieno, tende ad assorbire risalite capillari che si manifestano sulle superfici sotto forma di sali, efflorescenze e sbollamenti vari, quindi continue manutenzioni.
    quello che non è citato nella descrizione del materiale è la quantità di acqua evaporata al mq nell'unità di tempo ma solo la quantità assorbita (un dato che serve poco direi).
    prova a farti dare delle garanzie scritte sulla durata minima e, in più, puoi chiedere di visitare delle strutture trattate anni addietro con lo stesso sistema.
    se una delle due non è possibile...puoi trarre delle conclusioni da te.
    tienici aggiornati.

  • paolone77
    Paolone77 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 07:09
    Esatto, la casa e su terrapieno e con muri stravecchissimi, quello che sara' la sala(33Mq) era la vecchia stalla e mangiatoia delle vacche, e dove verra' ingresso antibagno, bagno e cucina era una tavernette che strapuzzava di muffa. ora per tutto il piano di sotto è stato fatto un bel vespaio....quindi penso e spero che faccia gia' parte del suo dovere. unico dubbio rimane questo intonaco...devo assolutamente trovareprove concrete...tanto prima di aprile non lo si potra' mettere perché il tecnico ha detto che il prodotto non puo' essere posato con temperature al di sotto dei 4 gradi

  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 08:31
    Ciao, secondo me sono parecchie 7500euro....e non capisco perché dovrebbe essere adatto un sistema che permette all'umidità di passare (coefficiente di traspirabilità bassa mu) piuttosto di un sistema con una mu alta.
    dal mio punto di vista un materiale come la diatonite è un ottimo prodotto per le cappottature esterne, mentre non è adatto all'interno (a meno che il muro in mattoni non sia configurato in maniera tale da garantire l'assorbimento completo dell'umidità creata negli interstizi tra mesi invernali ed estivi, quidni una verifica con i diagrammi di glaser secondo me è fondamentale)
    io all'interno farei un rivestimento con polistirene+cartongesso. I materiali traspiranti sono ottimi quando si può agire dall'esterno (che poi è sempre la miglior cosa, evitando ponti termici ecc ecc)
    io avevo fatto le verifiche con casa mia che però è al primo piano(quidni nn ho contatto con il terreno ed umidità di risalita) è fatta in mattoni semipieni da 28cm, bhe con un materiale traspirante come la diatonite la verifica con i diagrammi di glaser nn mi garantiva l'assorbimento dell'umidità interstiziale, con un prodotto con bassa traspirabilità come il polistirene (mu=100 contro mu=8 della diatonite) l'umidità interstiziale raggiungeva valori minimi. Ripeto comunque che l'umidità interna non potendo defluire attraverso la muratura, necessita un ricambio di aria(apertura delle finestre) e l'ideale è non avere muri interni al di sotto di 16°c con 20°c di temperatura interna.
    queste erano le info che avevo raccolto io, documentandomi....
    ciao

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 10:18
    Prodotto eccellente.
    Ho avuto modo di assistere alla posa e ho verificato l'efficacia.
    Era uno dei prodotti che avevo selezionato per il mio problema.
    Ottimo !
    Chi dice che costa tanto, non sa di cosa si sta parlando.

  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 11:18
    Hai assistito alla posa all'interno o all'esterno?
    come era costruito l'edificio?
    la cosa interessa anche me....
    per quanto riguarda l'economia o meno...bhe se per te 47euro al mq sono pochi e nn si sa nemmeno se a lavoro finito(spero di si), compreso iva...bhe ognuno evidentemente ha i suoi gusti..ed il suo portafoglio....
    anche se come detto mi sono documentato parecchio tempo addietro, e mi son convinto che non esistono prodotti che "fanno tutto" ma dipende da dove vengono applicati.
    ripeto che secondo me la diatonite è un ottimo prodotto...ma con le sue caratteristiche lo vedo impiegato altrove...
    tu hai verificato con i diagrammi di glaser?

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 15:30
    Credo che tu non abbia letto bene il mio post:
    Non ho assolutamente detto che siano pochi o molti.

    Il fatto che mi fai la domanda se sia stato posato all'interno o all'esterno, mi conferma ancor di piu' che il prodotto non lo conosci proprio.
    Pero' vedo che ti piace riempirti la bocca con parole altisonanti tipo...diagramma di glaser !!!
    Bellissimo !
    Scusa la battuta ma questa mia risposta vale per tutti quegli "scienziati" che navigando su internet oppure perche hanno il famoso amico o altre amenita' del genere, si credono di essere dei grandi esperti.
    Il sottoscritto tanto per farti un esempio, aveva il problema comunissimo di due stanze esposte a nord, mal isolate e che quindi erano soggette a muffa e tutti i problemi connessi.
    Da li' la mia necessita' di risolvere il problema in modo intelligente.
    Se avessi seguito i consigli degli scienziati avrei fatto stratigrafie, diagrammi di glaser, sezioni e carotaggi smantellamenti, trivellazioni etc.
    Ho invece, semplicemente, tinteggiato le pareti con la pittura termoisolane a base di microsfere cave di vetro.
    Tutto qui !
    E sono 5 anni che le pareti sono perfette !
    Anzi, come ho detto la temperatura uniformata dalla pittura, rende al tatto questa parte piu' calda di un altra parete non trattata con la termoisolante.
    Tutto qui.
    E' ovvio che non ce l'ho assolutamente con te: ma per parlare di un argomento, e quindi intervenire su una discussione e dare soprattutto consigli, e' bene aver conoscenza dell'argomento in questione.
    Io personalmente parlo di cose di cui ho potuto vedere fisicamente e da vivo le qualita' o i difetti.
    Semplice no??
    Ti do' un altra informazione:
    Sto correggendo l'isolamento del solaio di casa poiche' sotto ci sono i locali garage e quindi d'inverno ho il pavimento molto freddo.
    Sai che materiale sto usando?
    Un materiale che costa 6 Euro per ogni lastra che e' 50X50 Cm !
    E sai quanto ci devo fare?
    130 Mq !
    Sai quanto avrei speso con il Polistirene?
    un quarto!
    Ma non l'ho usato.
    Sai perche'?
    Perche' io i soldi non li butto dalla finestra: me li sudo fino all'ultimo e quindi voglio che fruttino al massimo.

    In ultimo: tu una termocamera ce l'hai??
    No?
    Io si !
    Tu un Trasmittometro ce l'hai ?
    No?
    Io si !

  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 16:40
    Ciao primo abbassa i toni perché nn vedo il caso d fare polemica, anche perché non ti ho mica attaccato (IO).....
    secondo senza informarsi e senza la conoscenza non si va da nessuna parte, altrimenti staremmo ancora tutti a tirare un pezzo di ferro smussato cercando di farlo rotolare e le case le faremmo esattamente con 40anni fa dove x isolare meglio mettevano un mattone più spesso...ed i risultati si vedono...
    terzo io non sparo sentenze, ma ho scritto in ogni intervento la parolina magica "secondo me" e "per quello che mi sono informato io..." quindi io ho dato un consiglio e pure motivando il mio parere, ed è appunto lo scopo dei forum chiedere e condividere pareri (e ripeto non mi riempio la bocca di termini colti come pensi tu, ma quello che ho scritto è per far capire come ho valutato e come ho analizzato l'argomento, visto che interessa anche a me, poichè anche io sto ristrutturando.
    se tu invece hai la scienza infusa, i coefficienti e le schede tecniche dei materiali servono solo a riempir le pagine.....e oltretutto sei in grado di sparare sentenze che sono lampanti ed ovviamente corrette senza ombra di dubbio, fai pure a me non da fastidio, ma prima di denigrare l'opinione altrui pensaci su.
    anche perché tra l'altro nn sai nemmeno che titolo di studio posso avere (come del resto nn lo so io con la sola differenza che io ti ho chiesto gentilemente e senza polemica se lo avevi installato all'esterno o all'interno perché secondo me cambia completamente tutto come cambia la valutazione in base al tipo di laterizio su cui lo posi, mentre tu prendi x i fondelli....)
    e nemmeno sai se un termocamera ce l'ho...ma da come ti proponi credo che visto che tu ce l'hai il manuale nn lo hai nemmeno letto, già lo conoscevi, informarsi è inutile no?
    con questo la chiudo qui basta polemica, anche perché non è per nulla utile al proseguimento della discussione, ma perfavore abbassa i toni
    ciao

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 17:10
    Che botta
    calma ragazzi,
    se qui andiamo in escandescenze per strada affettiamo la gente alla kill bill?
    comunque marcolino,
    prodotti che "fanno tutto" ce ne sono; isolano, deumidificano, contribuiscono al risparmio energetico, evitano le muffe, assorbono le umidità ambientali, evitano l'affioramento dei sali, regolarizzano l'UR, e tante altre cose.
    basta informarsi e girare, girare,...

  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 17:29
    #-o che botta
    calma ragazzi,
    se qui andiamo in escandescenze per strada affettiamo la gente alla kill bill?
    comunque marcolino,
    prodotti che "fanno tutto" ce ne sono; isolano, deumidificano, contribuiscono al risparmio energetico, evitano le muffe, assorbono le umidità ambientali, evitano l'affioramento dei sali, regolarizzano l'UR, e tante altre cose.
    basta informarsi e girare, girare,...
    tipo?
    tu cosa consiglieresti?.....in effetti io son dell'idea che bisogna informarsi..ma di prodotti tutto fare x ogni tipo di applicazione io non ne ho trovati...
    cmq per questo caso, che poi è anche il mio, si parla di cappottatura interna (fuori non si può fare per vincoli vari)....tu cosa consigli?
    grazie, ciao

    ps. io per la cronaca sono calmissimo...certi atteggiamenti e attacchi però mi sembrano fuori luogo e ingiustificati e mi sembrava giusto replicare, con correttezza ed educazione, ma farlo notare per lo meno...poi chi ha orecchie per intendere....intenda. chiusa parentesi:-)

  • paolone77
    Paolone77 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Gennaio 2011, alle ore 17:31
    Ragazzi non vi bacchettate l'uno con l'altro.....ho aperto il post per un consiglio non per fare bufera...ho bisogno di info!!!!
    thanks....

  • spartax
    Spartax Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 12 Maggio 2011, alle ore 22:15
    Ciao, ti posso dire che ho eseguito il cappotto esterno di casa mia ed e' un meteriale eccezionale. Per il tuo problema credo che sia l'ideale pero' il prezzo e' davvero eccessivo. Se hai bisogno scrivimi la tua mail e ti invio il giusto prezzo e i giusti indirizzi a chi rivolgerti.

  • dery172002
    Dery172002 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 28 Settembre 2017, alle ore 15:45
    Salve scuste l intrusione ho appena letto il vostro post e a distanza di anna vorrei sapere come avete risolt il problema muffa condensa , ho due camere esposte a nord con condensa di risalita credo si chiami cosi. la diathonite funziona davvero? o avete altro da consigliarmi . grazie a chi mi rispondera'

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Dery172002
    Venerdì 29 Settembre 2017, alle ore 11:42
    Salve scuste l intrusione ho appena letto il vostro post e a distanza di anna vorrei sapere come avete risolt il problema muffa condensa , ho due camere esposte a nord con condensa di risalita credo si chiami cosi. la diathonite funziona davvero? o avete altro da consigliarmi . grazie a chi mi rispondera'
    Se ha umidità di risalita dal basso deve fare l'iniezione di resine alla base del muro, se la muffa è in alto deve isolare e montare una piccola VMC con recupero di calore

  • dery172002
    Dery172002 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 29 Settembre 2017, alle ore 16:09
    Ciao Claudio, grazie mille per la risposta ma sono molto ignorante in materi ti sintetizzo in breve. 2 settimane fa acquisto un immobile il venditore mi ha taciuto la presenza dei cappotti termici perimetrali alle due camere esposte a nord e nelle stesse ce' un abbassamento dei soffitti , con cartongesso in polistirene di cm 4 e altri 2 cm staccati dal muro creando tipo camera d'aria all interno dello stesso ma credo senza nessun tipo di sfogo non essendoci quelle tu chiami vmc (credo siano ventole per il ricircolo) sicuramente per coprire condensa . l'esterno del palazzo ha mattoncini faccia vista e sotto le due camere ce' un marcopiano sporgente in marmo di 4/5cm in marmo e sotto ce' un locale di mq 400 garage mai adibito a box non so per quale motivo . Dei 3 ingegneri che hanno fatto il sopralluogo ce' chi mi ha consigliato diathonite, chi schiuma nei muri, chi nanotecnologia, chi cappotto polistirene ma attaccato ai muri con la malva credo , ma nessuno di loro mi ha garantito che avrei risolto il problema definitivamente , tranne l ing della diathonite a patto che avessi intonacato tutto il perimetro della casa compreso il bagno (anch esso con condensa visibile) che si trova nel mezzo delle due camere con l isolmento. Il mio piu' grande problema e' mio figlio che da 3 mesi e' stato dimesso per un intervento di sisnusite cronica, motivo per il quale ho messo in mor il venditore per vizi occulti ma essendo lunga la cusa ho necessita' di ripristinare alla meglio i muri per evitare il proliferare della muffa. Nel tuo commento ce' isolare con quale materiale ??? prima di montare il vmc??

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Dery172002
    Sabato 30 Settembre 2017, alle ore 18:49
    Ciao Claudio, grazie mille per la risposta ma sono molto ignorante in materi ti sintetizzo in breve. 2 settimane fa acquisto un immobile il venditore mi ha taciuto la presenza dei cappotti termici perimetrali alle due camere esposte a nord e nelle stesse ce' un abbassamento dei soffitti , con cartongesso in polistirene di cm 4 e altri 2 cm staccati dal muro creando tipo camera d'aria all interno dello stesso ma credo senza nessun tipo di sfogo non essendoci quelle tu chiami vmc (credo siano ventole per il ricircolo) sicuramente per coprire condensa . l'esterno del palazzo ha mattoncini faccia vista e sotto le due camere ce' un marcopiano sporgente in marmo di 4/5cm in marmo e sotto ce' un locale di mq 400 garage mai adibito a box non so per quale motivo . Dei 3 ingegneri che hanno fatto il sopralluogo ce' chi mi ha consigliato diathonite, chi schiuma nei muri, chi nanotecnologia, chi cappotto polistirene ma attaccato ai muri con la malva credo , ma nessuno di loro mi ha garantito che avrei risolto il problema definitivamente , tranne l ing della diathonite a patto che avessi intonacato tutto il perimetro della casa compreso il bagno (anch esso con condensa visibile) che si trova nel mezzo delle due camere con l isolmento. Il mio piu' grande problema e' mio figlio che da 3 mesi e' stato dimesso per un intervento di sisnusite cronica, motivo per il quale ho messo in mor il venditore per vizi occulti ma essendo lunga la cusa ho necessita' di ripristinare alla meglio i muri per evitare il proliferare della muffa. Nel tuo commento ce' isolare con quale materiale ??? prima di montare il vmc??
    Allora la situazione è molto molto più complessa, non un semplice problema di umidità

    Bisogna prima capire come è stata realizzata questa controparete e perché.
    Poi bisogna capire l'origine del problema.

    Quindi porre in atto una soluzione.

    E' probabile che la controparete vada completamente rimossa. Così come per accertare la natura del problama è necessario rimuoverne buona parte.

    Il vizio che le è stato taciuto è estremamente grave.

    Non posso darle una soluzione al suo problma perché per capirlo e risolvero, è necessario fare delle analisi abbastanza costose e lunghe.


  • dery172002
    Dery172002 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Ottobre 2017, alle ore 01:02
    Il venditore ha comprato la casa all asta 3 anni fa, ma sapeva della presenza del cappotto . Ho chiesto nel palazzo se le abitazioni sopra di me hanno muffa nelle camere esposte e nessun appartamento lo ha. Mi hanno raccontato che il vecchio proprietario prima che venisse sfrattato ha piu volte tentato di risolvere il problema condensa inzialmente sparando la schiuma nei muri ( essendo un' impresa di ristrutturazioni) successivamente ha optato per il cappotto perche' non ne veniva a capo. Secondo la mia dirimpettaia e' un problema solo del mio appartamento causato secondo lei dalla presenza di questo garage che pare spesso si allaghi quando piove e che l umidita' sia causato da lui . Ho rimosso una parte del cappotto sotto ce' segno di umidita' sull intonaco non e' nera perche' credo che con le temperature estive di quest anno si sia tutto asciugato. L unica cosa che non ho capito pero' e' perche' sul polistirene nn ce' neanche un po di muffa. Non posso per ora rimuoverlo perche' aspetto il parere dell avvocato su come procedere avendo chiesto l annullamento dell atto.


Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img boorlo
Ciao a tutti,vorrei fare lavori con superbonus 110% sulla mia unità indipendente.Il tecnico che ha fatto lo studio mi consiglia di utilizzare il termointonaco con...
boorlo 22 Marzo 2021 ore 19:42 1
Img francesco_s
Ciao,è la prima volta che scrivo e vi sottopongo un problema da poco, ma che voglio risolvere senza fare i soliti casini.Come vedete dalla foto ho l'intonaco attorno alle...
francesco_s 22 Marzo 2021 ore 15:38 5
Img toked 21
Buongiorno, sono in procinto di acquistare vecchia casa in sasso con muri da 70cm. Sarei interessato a isolare termicamente esternamente le pareti ma non ho molto spazio. Quindi...
toked 21 03 Marzo 2021 ore 14:21 11
Img nhio
Ciao a tutti, sono in cerca di consigli "fai da te". Ho avuto un problema con una perdita dietro ad un muro che ha provocato uno scrostamento della vernice (ho allegato una foto).
nhio 01 Marzo 2021 ore 17:31 4
Img vashkenazy
Ciao a tutti,vorrei sistemare e migliorare esteticamente un muro di cantina, in mattoni pieni, pitturato direttamente. Mi piacerebbe renderlo uniforme, e tendenzialmente liscio,...
vashkenazy 01 Marzo 2021 ore 14:07 3
Notizie che trattano Diathonite evolution della diasen che potrebbero interessarti


Isolanti per pareti e fondazioni a contatto con il terreno

Progettazione - In tema di risparmio energetico degli edifici sono interessanti alcuni materiali edili che permettono di isolare termicamente le fondazioni e le pareti esterne.

Isolare e deumidificare con malte e intonaci a base di sughero

Materiali edili - La diathonite è un termointonaco a base di sughero, adatto per isolare termicamente un ambiente. È un materiale versatile, facile da applicare ed ecosostenibile.

Intonaco premiscelato

Materiali edili - Gli intonaci premiscelati sono prodotti in azienda e portati in cantiere in cantiere gia' pronti per essere applicati sulle murature.

Intonaci fonoassorbenti

Facciate e pareti - Fondamentale per una valida ristrutturazione, è garantire il comfort acustico ambientale. Oggi è possibile grazie a prodotti con elevate prestazioni fonoassorbenti.

Intonaci e rivestimenti ecologici a base di elementi naturali

Facciate e pareti - Rivestire le pareti con intonaci e finiture naturali è come avere un impianto di condizionamento senza corrente elettrica, che garantisce un ambiente sano.

Cos'è l'intonaco termoisolante?

Isolamento termico - L'intonaco termoisolante può rappresentare una possibile alternativa ai rivestimenti a cappotto termico per coibentare adeguatamente un edificio, nuovo o esistente.

Rinzaffo

Facciate e pareti - La finitura di una parete è costituita da più strati di intonaco. Il primo tra questi è anche il più grossolano e si chiama rinzaffo, noto anche come abbozzo.

Sughero in edilizia, impieghi alternativi

Materiali edili - Il sughero è un materiale ecocompatibile largamente utilizzato non solo per l'isolamento termoacustico. Vediamo altri impieghi alternativi in architettura ed edilizia.

Rasatura

Restauro edile - La rasatura è l'ultimo strato d'intonaco che rifinisce una parete prima di tinteggiarla o apporvi la carta da parati. Com'è fatto e come si realizza correttamente?
REGISTRATI COME UTENTE
328.362 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//