Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2012-03-26 08:44:36

Colore caldo per muffa ?


Asampei62
login
22 Febbraio 2012 ore 16:33 6
Salve a tutti vorrei sapere se esiste un colore per la muffa?
mi era stato " suggerito " un colore che tiene la parte calda ?
esiste o è solo una bufala ?
grazie
  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Febbraio 2012, alle ore 09:47
    Tecnicamente colori che producono "calore" non esistono.
    esistono invece rivestimenti antimuffa a permanenza attiva, nel senso che rimangono attivi contro tutta una gamma di muffe, batteri, funghi, lieviti ed alghe per tutta la durata dei rivestimento stesso.
    al limite se hai un'esigenza specifica potresti sempre fare una prova su una piccola area o in un ambiente e vedere se funziona.

    saluti

  • fantastik
    Fantastik Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Febbraio 2012, alle ore 22:35
    Come gia' ti e' stato detto,non esistono pitture calde oppure che emettono calore per eliminare la muffa.
    esistono tuttavia pitture molto valide che attenuano o addirittura eliminano e coprono muffe funghi e sono addirittura sterilizzanti e sanitarie.

  • antobella
    Antobella Ricerca discussioni per utente
    Sabato 24 Marzo 2012, alle ore 16:22
    Tecnicamente colori che producono "calore" non esistono.
    esistono invece rivestimenti antimuffa a permanenza attiva, nel senso che rimangono attivi contro tutta una gamma di muffe, batteri, funghi, lieviti ed alghe per tutta la durata dei rivestimento stesso.
    al limite se hai un'esigenza specifica potresti sempre fare una prova su una piccola area o in un ambiente e vedere se funziona.

    saluti
    hola chiquitos!
    dopo più di quattro anni sono riuscita a trovare 3 minuti da dedicare a questo meraviglioso forum...casa bambino e lavoro mi hanno distratta un po', ma se tengo duro torno alla carica!
    in questi anni il nostro nido d'amore non si è comportato in modo eccellente, presentando diversi problemi di condensa dovuta al fatto che il perimetro della casa è a sbalzo, ma dopo aver coibentato con un bel cappotto in plistirene tutto il perimetro esterno a sbalzo nella parte inferiore e x circa 50cm in altezza e dopo aver insuflato cellulosa trattata con sali di boro la camera d'aria (14CM!!!) delle pareti esterne, abbiamo risolto il problema condensa, ma non il problema muffa...
    ogni primavera ripuliamo tutto con vari prodotti, ma la candeggina sembra la più efficace.
    ultimamente abbiamo sentito parlare di questi prodotti a base di frammenti di ceramica che assorbono l'umidità, estirpano le spore di muffa, disinfettano e oltre al miracolo di far sparire la muffa, magicamente rinfrescano le pareti in estate e altrettanto magicamente riscaldano in inverno per induzione rifrazione o chissà cosa...volevo sapere se si tratta del solito prodotto fintamente efficace o se realmente risolve tutti i problemi...una volta applicato, poi, se non funzionasse, come si può rimuovere?
    nel mio caso specifico poi, è utile e funzionale, considerato il fatto che favorirebbe l'eliminazione dell'umidità attraverso la parete, che io ho coibentato con la cellulosa? non avendo fatto un cappotto la parete è traspirante quindi dovrebbe essere in grado di eliminare l'umidità in eccesso, giusto?
    grazie mille della vostra pazienza, perché se avete letto il mio post x intero ne avete tanta tanta!!

  • fantastik
    Fantastik Ricerca discussioni per utente
    Sabato 24 Marzo 2012, alle ore 17:10
    Tecnicamente colori che producono "calore" non esistono.
    esistono invece rivestimenti antimuffa a permanenza attiva, nel senso che rimangono attivi contro tutta una gamma di muffe, batteri, funghi, lieviti ed alghe per tutta la durata dei rivestimento stesso.
    al limite se hai un'esigenza specifica potresti sempre fare una prova su una piccola area o in un ambiente e vedere se funziona.

    saluti
    hola chiquitos!
    dopo più di quattro anni sono riuscita a trovare 3 minuti da dedicare a questo meraviglioso forum...casa bambino e lavoro mi hanno distratta un po', ma se tengo duro torno alla carica!
    in questi anni il nostro nido d'amore non si è comportato in modo eccellente, presentando diversi problemi di condensa dovuta al fatto che il perimetro della casa è a sbalzo, ma dopo aver coibentato con un bel cappotto in plistirene tutto il perimetro esterno a sbalzo nella parte inferiore e x circa 50cm in altezza e dopo aver insuflato cellulosa trattata con sali di boro la camera d'aria (14CM!!!) delle pareti esterne, abbiamo risolto il problema condensa, ma non il problema muffa...
    ogni primavera ripuliamo tutto con vari prodotti, ma la candeggina sembra la più efficace.
    ultimamente abbiamo sentito parlare di questi prodotti a base di frammenti di ceramica che assorbono l'umidità, estirpano le spore di muffa, disinfettano e oltre al miracolo di far sparire la muffa, magicamente rinfrescano le pareti in estate e altrettanto magicamente riscaldano in inverno per induzione rifrazione o chissà cosa...volevo sapere se si tratta del solito prodotto fintamente efficace o se realmente risolve tutti i problemi...una volta applicato, poi, se non funzionasse, come si può rimuovere?
    nel mio caso specifico poi, è utile e funzionale, considerato il fatto che favorirebbe l'eliminazione dell'umidità attraverso la parete, che io ho coibentato con la cellulosa? non avendo fatto un cappotto la parete è traspirante quindi dovrebbe essere in grado di eliminare l'umidità in eccesso, giusto?
    grazie mille della vostra pazienza, perché se avete letto il mio post x intero ne avete tanta tanta


    che io sappia cose del genere sono solo fantasia.....
    pero' ti assicuro che ci sono delle linee di prodotti di alcune marche che funzionano davvero!
    eliminano e resistono contro la fuoriuscita di funghi muffe ecc.
    io ne ho usato uno in particolare,garantito dalla casa per minimo 10 anni,io l'ho usato 8-9 anni fa e le pareti sono ancoa tutte limpide!!!
    intendo senza funghi e muffe!

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Sabato 24 Marzo 2012, alle ore 18:28
    La muffa è necessariamente legata alla condensa ed è sua diretta conseguenza,

    se il problema persiste è possibile che :

    il problema isolamento non sia stato risolto in modo efficace e permangono dei ponti termici.

    I prodotti usati per pulire il muro non sono idonei o sufficiente, è possibile dover rifare parte dell' intonaco ed eliminare completamente le vecchie pitture, usare alla fine un ciclo completo antimuffa di un unico produttore che abbia una pittura antibatterica a permanenza attiva.

    Vi è una conduzione non corretta dell' appartamento.



    Queste ipotesi vanno confermate mediante un'indispensabile analisi strumentale sul vostro appartamento,

    A lavori ultimati avete fatto eseguire da un tecnico esterno che nulla ha a che vedere con chi ha eseguito i lavori di isolamento una termografia di controllo del fabbricato ??

    Se no mettetela in programma per il prossimo invenro

  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 26 Marzo 2012, alle ore 08:44
    L'esperienza di antobella è la riprova del fatto che i pannelli sintetici, essendo impermeabili, impediscono alle murature di evacuare le umidità casalinghe.
    da un certo punto di vista hai fatto bene ad insufflare le intercapedini con fibre di cellulosa additivate con sali di boro o polvere di stelle; ciò ti ha aumentato la resistenza termica della struttura e diminuito la trasmittanza.
    dall'altro hai "annullato" tali benefici applicando il cappotto in polistirene il quale, sebbene "sulla carta" migliora il comfort termico e le dispersioni, nella realtà impedisci alla struttura di evacuare i vapori domestici prodotti gironalmente.
    ricordo che in una abitazione con nucleo familiare di ca 4 persone si producono giornalmente dai 50 ai 70 litri di vapore per attività necessarie (cucina, doccia, respirazione, piante, animali,...); se viene impedito a tali vapori di evacuare (impossibile pretendere di restare con le finestre aperte 12 ore al giorno) questi si accumulano nell'ambiente generando alte umidità relative (se hai un igrometro puoi verificarlo di persona) oppure vanno a "saturare" i supporti "assorbenti" tipo intonaci, legno, tessuti, biancheria,...
    è ovvio che la conseguenza sia la formazione di sgradite muffe.
    è come se antobella indossasse 3 maglioni per stare al caldo e poi ricoprisse il tutto con una spessa incerata...prima o poi i maglioni si inzupperebbero, finendo per svolgere l'esatta funzione " al contrario" per cui sono stati indossati.
    un supporto asciutto "isola"; un supporto "umido" conduce!!
    l'unica alternativa che posso consigliare è l'applicazione interna di prodotti antimuffa a permnenza attiva, autodisinfettanti e permanentemente attivi contro muffe e batteri.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fasolonicola
Buonasera a tutti,da circa 7 mesi in seguito ad una ristrutturazione della casa ho fatto eseguire su consiglio dell'impresa edile un cappotto termico in eps 100 lastre da cm...
fasolonicola 09 Aprile 2021 ore 17:41 8
Img cigliano
Salve a tutti,mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa pertanto avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Di seguito la foto della planimetria con...
cigliano 09 Aprile 2021 ore 11:46 42
Img 64brunica
Buon giorno, il registro della contabilità deve essere presente nel luogo dove viene svolta l'assemblea? Il mandato è obbligato a portarlo? C'è una norma o...
64brunica 06 Aprile 2021 ore 15:48 3
Img lorenzola monica
Salve, desideravo sapere se è incentivabile al 110% (ecobonus) la costruzione di un sottotetto non abitabile. Nella concessione edilizia si legge:si autorizza la...
lorenzola monica 06 Aprile 2021 ore 15:20 5
Img numbor
Ciao a tutti, vi sottopongo una questione che, purtroppo, mi sta rovinando il fegato. Nel 2008 ho acquistato una casetta. Questo immobile: 1) è stato costruito inizio anni...
numbor 04 Aprile 2021 ore 07:46 15
REGISTRATI COME UTENTE
327.813 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//