Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Cappotto: rischio muffa ?


Carletto81
login
04 Settembre 2012 ore 08:48 16
Un saluto a tutti
la casa che dovrei ristrutturare è molto datata, ha i muri perimetrali in mattoni pieni e sassi da 45 cm
dovrei andare a mettere cappotto da 10 cm
come si fa a capire se c'è il rischio di muffa e scrostamenti interni ? da cosa è dovuto ?
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 11:05
    Chiaramente se il maggiore isolamento vuol dire anche minore traspirazione la formazione di condensa e muffe diventa più facile, dipende poi dalle tue abitutini d'aerazione ... magari è sufficiente a non far succedere nulla.

    a me il primo inverno con i serramenti nuovi è successo di avere problemi ad esempio.

    comunque chi ti progetta un sistema a cappotto, se è serio, valuta anche questo rischio (esistono dei diagrammi appositi da valutare).
    rispondi citando
  • arch.martinelli
    Arch.martinelli Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 11:41
    Considerando che la casa è molto datata, verificherei innanzitutto in Comune di poter fare un intervento di questo genere. Se ad esempio ti trovi in centro storico, potrebbe esserci qualche indicazione a riguardo per salvaguardare la storicità dell'agglomerato e pertanto potresti trovare qualche intralcio.
    Una volta accertato di poter intervenire, contatta la ditta, che, come già detto, dovrebbe avere a disposizione un tecnico in grado di effettuare un calcolo di verifica sulla possibile formazione di condense. O, meglio, ti consiglierei di contattare un tecnico di fiducia, che possa effettuare lo stesso tipo di verifica, darti indicazioni sulla scelta dell'isolamento più adatto, sullo spessore e su eventuali accorgimenti da adottare per evitare problemi.
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 19:33
    In ufficio vedo che chi usa il Termus (software per fare le leggi10) può capire se si forma condensa etc...ma c'è da fidarsi ?!?
    io sinceramente non mi fido
    il termotecnico mi dice che spesso la causa è che la gente non apre le finestre, c'è zero circolazione di aria

    in comune comunque ho già chiesto, si può fare benissimo il cappotto
    la casa è del 1930
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 20:14
    I calcoli sono indispensabili ma spesso le situazioni che si affrontano vanno al di là di quanto si può calcolare.

    Solitamente i problemi maggiori non sono dovuti tanto a condense interstiziali agevolmente evitabili in fase progettuale ma alla variazione del regime igrometrico interno dopo la realizzazione del cappotto e alla sostituzione degli infissi.
    Salvo che tu non abbia problemi di umidità di risalita trascurati una ventilazione con recupero di calore anche puntuale scongiura in genere la possibilità di avere fenomeni di accumulo interno di vapore acqueo prodotto dalle normali attività di chi vi risiede.

    In ogni caso è essenziale un buon progetto e la conoscenza della storia del fabbricato che si vuole riqualificare
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 20:44
    I calcoli sono indispensabili ma spesso le situazioni che si affrontano vanno al di là di quanto si può calcolare.
    esatto è quello che intendevo io
    perché una cosa fatta col pc è ben diversa dallo stato di fatto
    io vedo troppi tecnici che suggeriscono il cappotto cosi come se nulla fosse...ma una volta che è su se si presenta il problema sono 'azzi amari
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 21:29
    Proporre il cappotto non è sbagliato, se vuoi ottenere determinate prestazioni senza fare un muro di un metro è indispensabile, quello che purtroppo si tende a fare è fare cappotto in EPS o altri derivati del petrolio che dal punto tecnico funzionano molto bene in termini di prestazione isolante ma poi presentano una lunga serie di controindicazioni che saranno visibili solo nel tempo. Se poi non si sceglie un sistema a cappotto completo il pasticcio è fatto

    Guarda ora sto seguendo un ampliamento di una casa in sasso dove purtroppo vogliono fare il cappotto i EPS anzichè calcio silicato e una casa dove per un errore di posa il cappotto sempre in EPS è tutto una crepa e forse dovrà essere demolito.

    La cosa migliore da fare è far presente al tecnico i tuoi dubbi e trovare assieme delle alternative da valutare
    rispondi citando
  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 22:17
    La soluzioni ai silicati di calcio è la migliore sotto tutti gli aspetti tranne quelli economici, da come la penso io un lavoro o si fa bene o non si fa...
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 07:41
    Ma questo cappotto ai silicati di calcio viene spesso come quello in EPS
    cioè 10 cm in EPS corrispondono a quanto in silicati di calcio ?
    e come prezzo come siamo ?? indicativamente la % di aumento quant'è ?

    l'EPS viene proposto perché è vantaggioso economicamente e ormai va di moda, tutti mettono quello. ogni tanto vedo qualcuno che mette quello colore nero con la grafite, ma c'è molta differenza con l'EPS base ?
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 15:45
    E' possibile che debba essere di misura leggermente superiore a quello di EPS, dipende dai calcoli termici fatti


    Differenza di prezzo ? se parliamo di sistema a cappotto garantito circa un 30%
    se parliamo di cappotti fatti con materiali economici anche il 50 %
    però non cavilla ed è duraturo nel tempo

    Vendo l'EPS perché costa poco e basta.

    L'EPS grafitato in è leggermente più isolante ma sono finezze a livello di calcolo
    rispondi citando
  • elnigno82
    Elnigno82 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Settembre 2012, alle ore 11:38
    Vi dico la mia esperienza: ristrutturazione appartamento piano terra di villetta a due piani eseguita nel 2008, isolamento a cappotto EPS con grafite, intonacatura e verniciatura muri esterni con vernice al quarzo (!), infissi ad alto isolamento termico.

    A distanza di 4 anni ho problemi di umidità in casa e sulle pareti esterni, in quanto internamente noto qualche distacco dell'intonaco generalmente nella zona battiscopa; ed esternamente principalmente sulla parete nord la formazione di muffe diffuse specialmente nella stagione invernale.

    Al momento mi ritrovo a dover risolvere in primis il problema dell'umidità all'interno, in quanto anche solo entrando in casa, l'aria si sente che è proprio pesante, ed essendo fuori spesso per lavoro, non posso areare 3-4 volte al giorno come consigliato.
    rispondi citando
  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Settembre 2012, alle ore 14:28
    Sopratutto per il centro nord meglio optare per soluzuioni traspiranti
    rispondi citando
  • lapokira
    Lapokira Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Ottobre 2012, alle ore 07:31
    Ciao,

    entro un mese realizzerò un cappotto su parete a nord con rispettivi angoli della casa con cls (pannello multipor) rasato finito con vernice silissanica.
    Spessore 10 cm. Costo 70 euro /mq compreso di tutto. (ponteggio vernice, materiale ripristino rosone in finti mattoncini )

    Vi farò sapere come è andata e se il prox inverno noterò delle differenze nel riscaldamento.

    Ciao
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Ottobre 2012, alle ore 10:28
    Grazie Lapokira. Che garanzia è stata assicurata, rispetto all'intervento?
    rispondi citando
  • lapokira
    Lapokira Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Ottobre 2012, alle ore 09:53
    Ciao non ho capito se la domanda era rivolta a me.
    Se si e ti riferisci se mi daranno la garanzia, .......scritta no ma se avessi problemi lo chiamo e mi sistema il lavoro non ho dubbi su questo.

    ciao
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Ottobre 2012, alle ore 13:27
    Ciao non ho capito se la domanda era rivolta a me.
    Se si e ti riferisci se mi daranno la garanzia, .......scritta no ma se avessi problemi lo chiamo e mi sistema il lavoro non ho dubbi su questo.

    ciao

    Ciao, era rivolta a te la domanda. Se non ha dubbi, spero che la fiducia sia ben riposta...
    rispondi citando
  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Ottobre 2012, alle ore 17:21
    Garanzia su eventuali fessurazioni distacchi o anche muffe varie?
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
REGISTRATI COME UTENTE
310.875 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE