Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Caminetto, termocaminetto, pellet...?


Alemux
login
16 Maggio 2013 ore 17:31 1
Ciao a tutti,
mi sto approcciando alla ristrutturazione di quella che sarà la mia nuova casa e mi sto scervellando da qualche giorno su quale sia la soluzione migliore per quanto riguarda il discorso riscaldamento.

Essendo un informatico e per nulla al corrente di quelle che sono le tecnologie e le possibilità in campo edilizio, sono partito pensando di fare un allaccio classico al metano + un bel caminetto per scaldare in maniera supplementare la casa.

La mia casa sarà composta come segue:
piano terra: circa 30mq, autorimessa e lavanderia + rampa scale che sale verso l'alloggio vero e proprio
primo piano: zona giorno open space, 56mq circa, zona aperta tra cucina e soggiorno, unica stanza un bagno di servizio piccoletto.
secondo piano: zona notte con disimpegno, due camere con bagno.

Immaginate la pianta della casa come un rettangolo schiacciato, dove sul lato lungo, in mezzo contro una parete, ci sarà la canna fumaria e, sull'altra parete, la rampa delle scale.

Io pensavo di farmi un classico impianto a metano per acqua e riscaldamento + un caminetto di circa 10kw con collettori dell'aria per scaldarmi la zona giorno e la zona notte.

Ora, facendo qualche giro tra venditori, sono molto più confuso di prima: chi mi ha consigliato di mettere una bella stufa a pellet e dimenticare la legna ( però se manca la corrente, ciao bale ), chi mi ha consigliato di mettere il termocaminetto ( che da quanto ho capito scalda solo l'acqua e non l'aria, quindi non potrei portare due tubi al piano sopra per scaldarmi i due bagni... ).
Non so veramente dove sbattere il testone, potete aiutarmi a dirimere un po' la questione?

Siccome sono ancora in fase di progettazione sono nella situazione di fare un po' come voglio, e non ho grandissimi limiti di budget...oddio, voglio fare le cose per bene, e se questo comporta spendere 2,3000? in più, si può anche fare. Certo, 10.000? in più magari no...

Grazie per aver letto fino a qua e grazie soprattutto a chi vorrà darmi qualche dritta..

Alessandro
  • lapokira
    Lapokira Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Maggio 2013, alle ore 15:25
    Ciao

    sono un informatico come te ma mi piace il settore dell'edilizia e mi trovo nella tua condizione come tipo di casa solo che la scelta l'ho già fatta .
    Avendo + piani la scelta migliore è quella di un apparecchio (sia esso stufa ,camino , legna o pellets) che scalda l'acqua e la distribuisce ai termosifoni.
    Se abiti al nord la spesa + grossa è il gas per il riscaldamento e quindi se non vuoi impazzire con la predisposizione degli impianti basta che porti dove metterai il camino l'andata e il ritorno del riscaldamento (proveniente dalla caldaia) scarico e carico acqua.
    In questo modo sarai sicuro di poter installare qualunque sistema senza fare però acqua sanitaria.
    Io ho fatto così.
    Poi la scelta legno pellet dipende da vari motivi......... legna pesante, sporca + voluminosa, libero mercato spazio per stoccaggio + bella da vedere bruciare
    pellet leggero sporca meno meno spazio produce meno cenere dipendi dal mercato. Io sceglierò la legna in ogni caso non ho ancora acquistato il camino.
    Camino o stufa anche qui ci sono diversi aspetti, sicuramente la stufa occupa meno spazio rende normalmente di più ma è meno bella da vedere anche se alcune hanno il fornetto e sono rifinite bene; entrambi esistono con la versione idro + allacio caloriferi.

    Unico neo dei camini idro è che devono arrivare in temperatura prima di poter riscaldare i caloriferi e se usi il camino un paio d'ore al giorno non ha molto senso.
    Una delle marche che ti consiglio di vedere è la klover.

    Ciao
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
REGISTRATI COME UTENTE
311.985 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE