Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Caldaia e pozzetto vanno a braccetto?


Cangaceiro
login
21 Aprile 2009 ore 17:51 9
Salve,

mi stavo convincendo che una caldaia a condensazione di 32 kw era la soluzione ideale per me quando poi ho scoperto che la condensa che produce è alquanto acidosa e previo un trattamento andrebbe poi smaltita in un apposito pozzetto.
Il problema sta nel fatto che nelle vicinanze non ho alcun tipo di pozzetto e non posso fare alcuna traccia in terra perché ho realizzato proprio recentemente il piazzale esterno e capirete che non ho voglia di buttarlo all'aria.

però anche mettendo una caldaia NON a condensazione questa ha bisogno di uno scarico per la condensa che produce, non avendo come detto pozzetti o qualche scarico nelle vicinanza come posso fare?
Le caldaie NON a condensazione possono NON avere uno scarico per la condensa? e quindi bastare solamente il tubo di aspirazione aria e il tubo per lo scarico dei fumi?

Grazie!
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 18:42
    A dire il vero, io avevo letto la normativa e non ricordo una cosa del genere.
    la norma è molto precisa sulla tubazione che deve smaltire la condensa ma dice pure che è ammesso lo scarico in comune con gli altri visto che la quantità di liquido acido è molto ridotta e verrebbe diluito.

    almeno ricordo così io,..

  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 27 Aprile 2009, alle ore 15:28
    è sufficiente per lo scarico della condensa fare una traccia a terra dove pongo in opera il tubo in pvc che scolma appunto la condensa e a mezzo di un T mi ricollego alla scarico di un lavabo. Pensavo però di mettere un pozzetto in centrale termica (centrale termica si fa per dire perché pongo in opera una caldaia da 35 kw) che ne dite? oppure un piccolo pozzetto vi sembra superfluo ed inutile?

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 28 Aprile 2009, alle ore 10:05
    Io il pozzetto non l'ho fatto, ho forato direttamente a filo muro dove sapevo che passava lo scarico delle acque del bagnetto a fianco.

  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Martedì 28 Aprile 2009, alle ore 18:50
    E hai fatto una braga?

  • gimmi
    Gimmi Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 29 Aprile 2009, alle ore 13:40
    Ma quanta acqua scarica? Non basta una tanica?

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 29 Aprile 2009, alle ore 16:32
    No no, mi sono inserito direttamente, la caldaia è in un locale a sè e non mi interessava un lavoro troppo di fino. ùanche se il risultato è ottimo visto che non ho spaccato nessuna piastrella.

    x gimmi, raccogliere i liquido in una tanica è fattibile ma non credo sia regolare per via dello smaltimento..
    lasciar gocciolare nello scarico non è come rovesciarci 10 litri in una volta (è ammesso lo scarico diretto appunto perché viene diluito il tutto)-

  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Aprile 2009, alle ore 18:18
    Grazie robire

  • 105alex
    105alex Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Maggio 2009, alle ore 20:05
    Viste le basse temperature dei fumi, le caldaie a condensazione utilizzano canne fumarie in acciaio inox o addirittura in plastica. Esse necessitano anche di un tubo per lo scarico dell'acqua di condensa, acida, che si forma durante il loro funzionamento e che convoglia detta condensa in un apposita vaschetta di raccolta (anche detto pozzetto di raccolta della condensa). In particolare, la norma UNI 11071 ("Criteri di progettazione, d?installazione, di messa in servizio e di manutenzione degli impianti domestici e similari che utilizzano gas combustibili, asserviti ad apparecchi a condensazione ed affini di portata termica nominale non maggiore di 35 kW"), prevede la presenza di due impianti di smaltimento distinti: uno per eliminare la condensa proveniente dalla caldaia stessa ed uno per eliminare la condensa proveniente dal sistema di scarico dei fumi.

    In merito alle caratteristiche della condensa scaricata nei sistemi di raccolta, ci si deve riferire sempre alla norma UNI 11071, che regolamenta appunto anche le caratteristiche degli scarichi per caldaie con potenza inferiori a 35 kW di modo che essi rientrino entro i limiti di legge indicati nei Dlgs 155/1999 e Dlgs 258/2000 per lo scarico in acque superficiali.

    Nella UNI 11071 si distinguono i due seguenti casi:

    Installazione di una caldaia in un locale ad uso abitativo: per utilizzi civili non si rendono necessari particolari accorgimenti essendo i condensati abbondantemente neutralizzati dai prodotti dei lavaggio e degli altri scarichi domestici (tali scarichi infatti possiedono una notevole basicità ed inoltre hanno la capacità di formare nelle condutture dei depositi con proprietà tampone rispetto agli acidi).
    Installazione di una caldaia in un locale ad uso ufficio: nel caso in cui l'ufficio, asservito ad un apparecchio singolo, abbia un numero di utenti minore di 10, è opportuna l'installazione di un neutralizzatore di condense. Nel caso in cui il numero di utenti sia maggiore di 10, valgono le stesse considerazioni adottate per l'installazione in appartamento ad uso abitativo.

  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Maggio 2009, alle ore 18:50
    Generalmente una caldaia a condensazione che temperatura ha il vapore acqueo dei suoi scarichi?

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gafforoberto
Salve, ho acquistato un appartamento in un condominio all’asta, l’appartamento era l’unico in cui non erano stati installati i ripartitori sui termosifoni...
gafforoberto 05 Dicembre 2020 ore 12:02 3
Img fabioanaclerio
Buonasera e grazie a chi avrà la gentilezza di rispondermi. Ho acquistato casa il 26 Giugno ma il precedente possessore mi ha dato le chiavi, effettivamente il 3 Novembre.
fabioanaclerio 05 Dicembre 2020 ore 10:32 1
Img lorep85
Buongiorno, ho letto vari post sull'argomento antifurto, volevo però un'opinione specifica sulla marca/azienda Verisure: sono molto commerciali, temo un po' la...
lorep85 05 Dicembre 2020 ore 01:59 37
Img nabla79
Ciao a tutti, nel mio condominio verrà effettuato l'isolamento con cappotto termico, sfruttando il superbonus 110%. In più in ogni singolo appartamento come lavori...
nabla79 04 Dicembre 2020 ore 19:11 1
Img ciroafeltra@live.it
Buonasera a tutti, chiedo scusa in anticipo non ho ben capito se c'è una sezione in cui presentarsi.Mi servirebbe un consiglio. Vivo a Roma possiedo una cantina di 9 mq...
ciroafeltra@live.it 04 Dicembre 2020 ore 17:09 2
REGISTRATI COME UTENTE
320.768 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//