Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Calcolo risparmio


Carletto81
login
16 Aprile 2011 ore 10:44 16
Dovendo ristrutturare casa (del 1930 circa) tutti mi dicono che va messo il cappotto...facendo due conti con 50 euro al metro quadro mi viene una spesa di circa 14.000 euro di cappotto...
come posso capire a quanto equivale il risparmio che avrò in bolletta ???
la ristrutturazione avverrà tra 1 anno e mezzo quindi non si sa neanche se ci sarà ancora il 55% per le detrazioni...
  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Aprile 2011, alle ore 13:31
    Al di là delle detrazioni fiscali, nel prendere in considerazione un isolamento termico dell'intera struttura i conti da farsi sono molto semplici ed un vero termotecnico potrebbe trasformarteli in soldoni; difatti l'isolamento serve a prevenire dispersioni termiche da pareti, soffitti e pavimenti.
    visto che l'energia termica si paga in euro (sia esso gas, gasolio o altro combustibile fossile) il risparmio è facilmente quantificabile detraendo dall'attuale spesa annualmente sostenuta per il mantenimento del comfort termico della struttura la spesa che andresti a sostenere ad isolamento termico applicato. è ovvio che il conteggio in kcal o watt della struttura correttamente coibentata in termini energetici si misura tramite le dispersioni, il conteggio è facilmente quantificabile e ti permette di calcolare l'ammortamento, ossia in quanti anni vai a pareggiare la spesa inizialmente sostenuta per la messa in opera dell'isolante.
    sostanzialmente un buon isolamento correttamente dimensionato si ripaga nel giro di pochi anni, mentre negli anni a venire è tutto guadagno.
    ciò lo verifico giornalmente per esperienza e professione.
    spero sia più chiaro ora.
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Aprile 2011, alle ore 14:47
    Buongiorno a tutti, condivido in toto la risposta di Top Level, ma forse 50 euro al mq. mi sembrano un pò pochi....
    rispondi citando
  • toplevel
    Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Aprile 2011, alle ore 17:05
    Pochi è dir poco...
    se l'utente sceglie di spendere 50, gli forniranno un risultato da 50...il che equivale a dire, come spendi mangi
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Aprile 2011, alle ore 18:34
    50 euro al mq è poco ?? parlo di cappotto con classico polistirene sui 10 cm di spessore
    è un prezzo che mi è stato detto sia da un tecnico comunale che da un termotecnico

    leggendo altre discussioni ho trovato un tizio che si è fatto fare cappotto da 8cm in polistirene a 36 euro al mq da una ditta di bergamo...era un super offerta ma cavolo, che prezzaccio

    comunque facendo dei veloci calcoli con un "simil termus" ho visto che la trasmittanza attuale è pari a circa 1.3 mentre applicando cappotto da 10 cm si passa a 0.3
    rispondi citando
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 10:24
    Non si sceglie lo spessore in base al prezzo, ma lo si deve scegliere in base alle prestazioni da ottenere... visto che ci sono del limiti massimi da rispettare.

    se sai quantospendi per scaldare quella casa ora, dovresti con pochi passaggi valutare un risparmio in euro/anno.
    immagino dovrai rifare anche i serramenti?
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 10:33
    Io ho ipotizzato uno spessore di 10 cm perché ho visto che con termus e simili software si ottiene un ottimo abbattimento...di quasi 4 volte rispetto all'attuale...

    si anche i serramenti...non tanto per i vetri che sono già buoni quanto per la struttura in legno che cade a pezzi...2 finestre neanche si chiudono bene al momento
    ma quella era una spesa già preventivata e che volevo fare...il cappotto no
    rispondi citando
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 11:20
    Il cappotto si ripaga anche prima dei serramenti...

    comunque secondo me ti costringeranno a farlo se si tratta di una ristrutturazione pesante.
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 11:31
    Il termotecnico con cui ho parlato mi ha detto che nessuno costringe nessuno a fare le cose
    se le facciate non si toccano possono anche restare cosi...è una decisione che devo prendere solo io
    rispondi citando
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 11:50
    Sicuro? io sapevo che se la ristrutturazione viene considerata "pesante" (non ricordo il termine burocratico) bisogna rispettare limiti di trasmittanza massimi.
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Aprile 2011, alle ore 12:07
    Io ho l'impressione che la cosa cambi da comune a comune...se c'è qualcuno di competente che ti chiede le cose nello specifico le devi fare altrimenti ognuno fa quello che vuole...brutto da dire ma è così...vicino a me hanno ristrutturato una mega cascina dove faranno albergo/agriturismo...hanno solo intonacato la facciata e dato una mano di vernice...
    rispondi citando
  • marcolino1983
    Marcolino1983 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 09:42
    Non si sceglie lo spessore in base al prezzo, ma lo si deve scegliere in base alle prestazioni da ottenere... visto che ci sono del limiti massimi da rispettare.

    se sai quantospendi per scaldare quella casa ora, dovresti con pochi passaggi valutare un risparmio in euro/anno.
    immagino dovrai rifare anche i serramenti?
    come calcoli il risparmio se i dati che hai sono solo: quanto spendi ora x scaldare, la tramittanza che hai ora, e la trasmittanza che avrai dopo (solo per i muri perimetrali!)
    se la trasmittanza che otterrò è di 1/3 rispetto a quella di prima....non credo che se prima spendevo 2000euro/anno con la nuova trasmittanza ne andrò a spender 660euro/anno??
    grazie ciao
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 09:58
    Diciamo che in linea di massima facendo un calcolo grossolano la riduzione di spesa è quella.

    Aggiungi una tolleranza del + 20 % al conto che hai fatto e dovresti ottenere la situazione reale
    rispondi citando
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 10:18
    Se l'abbattimento comprende tutto l'involucro la relazione è pressoche diretta... se fai solo il cappotto e i sarramenti tralasciando ad esempio il tetto diciamo che magari la riduzione ad 1/3 vale solo per il 75% dei consumi.

    con il recupero del 55% la spesa per il cappotto si ripaga in fretta in rapporto alla vita dell'edificio.
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 12:41
    Si ma essendo in italia non è possibile fare un progetto...il 55% si sa a natale di ogni anno se lo rinnovano o no maledetti
    rispondi citando
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 14:00
    Ogni regione ha un proprio legge energetica (la Lombardia ha il suo calcolo... gli altri usano le UNI). Quindi per sapere cosa sarai obbligato a fare è bene conoscere la normativa energetica della tua regione e del tuo Comune. Non è detto che devi fare il cappotto: farai una ristrutturazione o una manutenzione straordinaria? L'albergo che tu dici è stato ristrutturato, in realtà dovrebbe aver subito una manutenzione straordinaria, quindi non avevano l'obbligo di toccare le pareti (poi ci sono altre condizioni diverse da valutare). Inoltre tu fai dei calcoli di trasmittanza sulla singola parete, ma se fai un ristrutturazione seria, comprensiva dell'impianto, non dovrai valutare la trasmittanza, ma il bilancio energetico dell'edificio. In più se vuoi ottenere il 55% (sempre che ci sia quando farai i lavori) il cappotto da 10cm, che tu mi dici darti una trasmittanza di 0,3, non è detto che basti per ottenere l'agevolazione (dipende dalla tua zona)... e qui i 50 euro/mq salgono... in più a questi 50 dovrai aggiungere le spese di ponteggio e sicurezza.
    rispondi citando
  • carletto81
    Carletto81 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2011, alle ore 15:05
    Il ponteggio sarà giù su visto che sarà da rifare anche il tetto...
    si è tutto vero quello che dici ma l'albergo che io vedo non è manutenzione ma ristrutturazione pesante...fino a 1 anno fa c'erano gli animali li dentro (mucche & co) e non capisco come possano aver non fatto nulla a livello di pareti...

    quello che a me sembra assurdo è vogliono grandi prestazione da una casa degli anni 30...queste sono le solite cazzate del legislatore che sta seduto sulla bella sedia ma non sa come gira il mondo
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
REGISTRATI COME UTENTE
310.797 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE