Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aiuto cappotto interno


Ringhio8
login
26 Ottobre 2006 ore 13:19 17
CIAO!!STO' RESTRUTTURANDO UN RUSTICO..
LA MURATURA ESTERNA DEVE RIMANERE SASSO A VISTA E DEVO REALIZZARE UN ISOLAMENTO INTERNO..CERCO CONSIGLI PREZIOSI PER ISOLARE BENE E SALVARE SPAZIO!GRAZIE!CIAO
  • ing.minozzi
    Ing.minozzi Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 26 Ottobre 2006, alle ore 17:54
    Come ho già scritto in altri topic, attualmente esiste il cosiddetto depron, pannelli ad alto potere isolante con spessori di 6 mm.

    L'applicazione viene fatta da imbianchini o ditte specializzate.

    il costo applicato (nella zona di Bologna) è di 50-55 Euro + IVA al metro quadro, tutto compreso, anche il tinteggio.
    rispondi citando
  • iceberg60
    Iceberg60 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 26 Ottobre 2006, alle ore 23:12
    50-55? al mq ???

    Visto il costo accessibilissimo dei materiali, la "difficoltà" nell'applicazione a portata di principiante e la facilità nel dipingere la superficie perfettamente liscia del depron sinceramente mi sembra un prezzo "assurdo".

    Per i prezzi, 4.50? al mq il depron 6mm, un paio di ? di colla specifica a pannello, 2? a voler stare larghi per l'idropittura.

    Totale meno di 9? al metro quadro, stiamo larghi mettiamoci 1? al MQ per pennello e teli contro le gocce. Arriviamo a 10?.....

    Il "problema" col depron (ovviamente a livello potenziale) è l'umidita e la formazione di muffe che potrebbero svilupparsi in certe condizioni tra muro e pannello, quindi bisogna controllare bene prima le condizioni del muro da isolare.
    rispondi citando
  • ing.minozzi
    Ing.minozzi Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 07:11
    Il "problema" col depron (ovviamente a livello potenziale) è l'umidita e la formazione di muffe che potrebbero svilupparsi in certe condizioni tra muro e pannello, quindi bisogna controllare bene prima le condizioni del muro da isolare.

    Assolutamente NO, non è possibile la formazione di muffa tra muro e pannello, perchè questo è incollato (la colla utilizzata è a base cementizia) completamente alla parete e non c'è spazio per muffe o altro.

    Per quanto riguarda i costi Iceberg, io li ho leggermente diversi, ma soprattutto ti sei dimenticato l'applicazione della rete sotto intonaco e dell'intonaco (finitura).

    Ovviamente se si ha un po' di praticità e tutto l'occorrente si può fare da soli.
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 07:39
    INTANTO GRAZIE PER AVER RISPOSTO!
    OK PER IL DISCORSO UMIDITA', MA PER LA CONDENSA CHE VIENE A FORMARSI TRA LO STRATO "CALDO" ED IL MURO FREDDO?
    2 - MI ERA STATO CONSIGLIATO DI INSERIRE UN FOGLIO DI CARTA BITUMATA CON ALL'INTERNO ALLUMINIO SU TUTTO IL PAVIMENTO E A RISALIRE SU DUE PARETI CHE HANNO H=1 mt. CONTRO TERRA, PER ISOLARSI DALL'UMIDITA'.. POTREBBE ANDARE ANCHE CON L'ISOLANTE TERMICO CONSIGLIATO DA VOI?GRAZIE!!
    rispondi citando
  • ing.minozzi
    Ing.minozzi Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 08:08
    L'isolamento proposto (depron) non è come una parete in cartongesso dove ci sono 5-10 cm di spazio tra il muro in mattoni e la nuova parete. Lo strao isolante viene attaccato direttamente sul muro (purchè questo tenga e quindi dopo aver rimosso le parti di intonaco o pittura non "aggrappate") con una colla a base cementizia.
    Non c'è quini alcuna possibilità di muffa tral'isolamento e la muratura perimetrale e non occorre nessuna guaina verticale.

    Hai preso in considerazione anche il problema dell'umidità di risalita?
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 10:02
    PER L'UMIDITA' HO OPERATO FACENDO SOTTO IL PAVIMENTO UN VESPAIO AERATO (O IGLOO) E POI MI AVEVANO CONSIGLIATO QUESTA GUAINA CHE HO ANCHE GIA' ACQUISTATO..IL DISCORSO E' CHE HO ANCHE UNA PARETE CONTRO TERRA (PARZIALMENTE) E CON QUESTA GUAINA PENSAVO DI RISOLVERE PROBLEMI DI UMIDITA' E DI RADON DAL SOTTOSUOLO..LEI PENSA CHE QUESTA BARRIERA NON POTREBBE STARCI TRA L'ISOLANTE TERMICO E LA MURATORA?
    P.S. HO MURO IN SASSO DA 50+10 CM DI MALTA (STRUTTURA DI SOSTEGNO MURAURA)
    GRAZIE!!
    rispondi citando
  • iceberg60
    Iceberg60 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 10:54
    L'isolamento proposto (depron) non è come una parete in cartongesso dove ci sono 5-10 cm di spazio tra il muro in mattoni e la nuova parete. Lo strao isolante viene attaccato direttamente sul muro (purchè questo tenga e quindi dopo aver rimosso le parti di intonaco o pittura non "aggrappate") con una colla a base cementizia.
    Non c'è quini alcuna possibilità di muffa tral'isolamento e la muratura perimetrale e non occorre nessuna guaina verticale.

    Hai preso in considerazione anche il problema dell'umidità di risalita?

    Quello a cui mi riferivo erano appunto condizioni particolari, quali l'umidità di risalita. In quelle condizioni, e per averlo visto, la muffa tra pannello e muro si può sviluppare. Non era molta beninteso, e non estesa a tutto l'intervento, ma c'era.

    Sui prezzi, dalle mie parti il materiale attualmente quello costa, ovvio che se si vuole intonacare costa di più.

    Nella mia esperienza, non c'è stato bisogno di alcun intervento preventivo sul muro che era in perfette condizioni, liscio e uniforme.

    Il pannello è stato applicato con un adesivo per rivestimenti e pareti non a base cementizia, non cito il nome commerciale per non fare pubblicità.

    La rifinitura sono state due abbondanti mani di pittura senza intonacare.

    Cinque anni dopo il lavoro è ancora perfetto.
    rispondi citando
  • ing.minozzi
    Ing.minozzi Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 11:51
    PER L'UMIDITA' HO OPERATO FACENDO SOTTO IL PAVIMENTO UN VESPAIO AERATO (O IGLOO) E POI MI AVEVANO CONSIGLIATO QUESTA GUAINA CHE HO ANCHE GIA' ACQUISTATO..IL DISCORSO E' CHE HO ANCHE UNA PARETE CONTRO TERRA (PARZIALMENTE) E CON QUESTA GUAINA PENSAVO DI RISOLVERE PROBLEMI DI UMIDITA' E DI RADON DAL SOTTOSUOLO..LEI PENSA CHE QUESTA BARRIERA NON POTREBBE STARCI TRA L'ISOLANTE TERMICO E LA MURATORA?
    P.S. HO MURO IN SASSO DA 50+10 CM DI MALTA (STRUTTURA DI SOSTEGNO MURAURA)
    GRAZIE

    Se il muro è controterra è bene proteggere il pannello isolante e non solo dalla risalita. La guaina può andare bene per questo scopo, purchè garantisca la tenuta del pannello: non ho mai visto fare una cosa del genere, ma se fatta bene e con i prodotti giusti può funzionare.

    C'è da tenere presente che così facendo l'acqua che arriva dal terreno si concentrerà nella prima zona di muratura fuori terra. Sarà quindi necessario fermarla con qualche barriera: chimica (iniezioni di resina) o elettrica (elettroosmosi)

    La rifinitura sono state due abbondanti mani di pittura senza intonacare.

    Questa è una possibilità che non conoscevo. Com'è il risultato, sia dal punto di vista estetico che per quel che riguarda la resistenza del pannello, essendo molto delicato?
    rispondi citando
  • iceberg60
    Iceberg60 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Ottobre 2006, alle ore 12:06
    Dal punto di vista estetico il risultato è molto bello. Il muro è perfettamente liscio e non si vedono le linee di giunzione dei pannelli, anche perchè è stata prestata molta attenzione nella fase di applicazione.

    La resistenza è praticamente identica a quella del pannello senza pittura.

    Se si da un colpo al pannello o lo si urta il segno resta, c'è poco da fare.

    In questo caso però, non è che sia molto importante. E' un garage che fa anche da postazione per lavoretti di fai da te.

    L'obiettivo era tenere fuori il più possibile il freddo e soprattutto il caldo estivo, quindi qualche imperfezione col tempo è stata messa in preventivo, anche se per ora a distanza di anni è ancora tutto in ottime condizioni.
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 30 Ottobre 2006, alle ore 11:44
    L'IDEA ERA QUELLA DI FAR SALIRE LA GUAINA INTERNAMENTE CIRCA 20 cm OLTRE IL LIVELLO ESTERNO DEL TERRENO IN MODO CHE L'UMIDITA' STIA FUORI..IL MIO UNICO DUBBIO ERA LA CONDENSA MA SE MI CONFERMATE CHE CON L'ISOLANTE ATTACCATO ALLA PARETE NON SI FORMA STO' PIU' TRANQUILLO!?!
    PER LA POSA DI QUESTO ISOLANTE SERVE LA DITTA O SI PUO' FARE DA SOLI CON UN PO' DI INGEGNO?
    E' DIFFICILE METTERE I PANNELLI IN MODO DA EVITARE PONTI TERMICI?
    ISOLERO' ANCHE IL SOFFITTO CON LO STESSO SISTEMA!!
    GRAZIE!!
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Novembre 2006, alle ore 12:31
    IN QUESTO PERIODO DI TEMPO HO CERCATO NOTIZIE SUL DEPRON MA SEMBRA MOLTO RARO..POSSIBILE??HO LETTO CHE E' UN POLISTIROLO ESTRUSO, E' GIUSTO?NEL MIO CASO POTREBBE ANDARE ANCHE UN POLISTIRENE ESTRUSO?
    EVENTUALMENTE MI DITE DOVE POSSO TROVARE INFORMAZIONI UTILI E SCHEDE TECNICHE?VE NE SAREI GRATO!
    SALUTI
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Dicembre 2006, alle ore 15:25
    Mettendo questa guaina interna a pavimento fino ad arrivare a 20 cm oltre il livello esterno del terreno (sul lato della parete contro terra salirà circa per 1 mt) mi dicevano di non preoccuparmi di quello che succede fuori..non so se potrebbe essere un discorso valido..cmq nella parte esterna(sempre della parete che ha 1 mt. contro terra) ho dato una smaltata+rete elettrosaldata ed ho applicato il telo bugnato(plastica) per far respirare un po' il muro..la parete guarda e est.

    Per quanto riguarda l'applicazione del Depron pensavo di non intonacare o pitturare solamente..questo perche le pareti non sono a piombo e avrei molto più lavoro..giusto?
    Pensavo a una controparete in legno..o cartongesso..(inizialmente era prevista controparete in mattone da 8 ma mi toglie un'infinità di spazio..
    Penso di isolare anche il solaio sopra con il depron..
    sarei contento di confrontarmi ancora con voi!
    intanto Grazie!
    rispondi citando
  • iceberg60
    Iceberg60 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Dicembre 2006, alle ore 16:38
    Per il solaio, meglio polistirene estruso, lana di roccia o un mix di entrambi, il depron in quel caso è poco indicato.

    Quanto al depron all'interno, non ho capito che intendi dire.... non vuoi intonacare, non vuoi imbiancare, in pratica non lo voi mettere.

    Messo all'interno di una casa non può essere lasciato al grezzo.

    A parte che si vede ed esteticamente non è bello l'isolamento a vista, ma dopo un pò di vedrebbero gli inevitabili segni di colpi, mani appoggiate un pò troppo forte ecc ecc e non sarebbe un bel vedere.
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 6 Dicembre 2006, alle ore 07:33
    Ciao!intendevo dire che il depron lo metto, in piu' farei una controparetina interna..sono per il momento solo idee che vorrei verificare con voi!

    per "isolamento del solaio" intendevo il soffitto!!non può andare?
    ciao
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 19 Gennaio 2007, alle ore 07:53
    CIAO!!SE QUALCUNO HA ALTRE OPINIONI SAREI CONTENTO DI CONFRONTARMI! SALUTI
    rispondi citando
  • davix
    Davix Ricerca discussioni per utente
    Sabato 20 Gennaio 2007, alle ore 12:07
    Il mio ultimo lavoro in fatto di coibentazione e stato fatto in un ex garage trasformato in salotto .
    Polipan da 2 cm fissato alle pareti e al soffitto con colla ,(la stessa da stendere sopra per la finitura)e tasselli in plastica con la corona , uno strato di rete sintetica per l'armatura ,e ancora due strati di colla per spianare il tutto ,finitura con rasante a base cemeno e basta ,regge alla grande ,non toglie spazio.
    ciao
    rispondi citando
  • ringhio8
    Ringhio8 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Gennaio 2007, alle ore 08:10
    PER DAVIX

    ANCHE SECONDO TE INCOLLANDO L'ISOLANTE NON SI FORMA CONDENSA INTERSTEZIALE?
    SEMBRA UN SISTEMA MOLTO COMPLICATO DA FARSI..E' COSI'?
    SE PUOI VORREI SAPERNE DI PIU'!

    INTANTO GRAZIE!CIAO
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
REGISTRATI COME UTENTE
308.033 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Weber
  • Internorm