Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Stufa pellet installazione e detrazione 36%


Lilla1976
login
25 Febbraio 2011 ore 08:23 12
Buongiorno, ho effettuato l'acquisto di una stufa a pellet (non idro) che mi verra' installata nelle prossime settimane per la quale chiedero' la detrazione del 36%.
Vorrei solo una conferma sui vari passaggi burocratici che devo compiere per non sbagliare:

- devo inviare a Pescara in documento che ho scaricato dal sito dell'agenzia delle entrate con raccomandata semplice con i dati anagrafici, catastali, copia bollettini ici fino a quando era dovuta, nessuna comunicazione USL perche' mi hanno detto che non serve, certificato rilasciato dal venditore di conformita' della stufa in base al rendimento prima della data prevista per l'installazione.
- dopo la raccomandata posso fare il primo bonifico di acconto e procedere poi all'installazione.

Mi sorge solo un dubbio. La busta per l'invio a Pescare deve essere compilata in un modo preciso? nel senso deve contenere all'esterno i dati completi del mittente compreso il codice fiscale?

siccome io e mio marito siamo in comunione dei beni puo' essere compiata solo da mio marito indicando la comproprieta' e fare poi bonifici e fatture intestate ad entrambi per la detrazione della spettanza al 50%.

al comune per questo tipo di stufe non devo fare niente...cosi' mi ha detto il venditore me lo confermate?

Grazie 1000

Buona giornata

LILLA1976
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 25 Febbraio 2011, all or 15:36
    Ne ho parlato decine di volte nel forum, bastava fare una semplice ricerca per trovare tutto ciò che serve ....

    Ti informo che nella Regione Lombardia ad esempio è vietato installare stufe a pellets, legna, o altri tipi di biomasse, in comuni al di sotto dei 350 mt sul livello del mare, a causa dell'inquinamento atmosferico che le stesse generano.

    Premesso quanto sopra, le stufe in oggetto sono detraibili sempre che l'attuale impianto di riscaldamento non sia adeguato.

    Insomma la stufa in oggetto può essere detraibile se si tratta di un intervento di miglioramento termico dell'involucro dell'unità immobiliare, riconducibile nell'ambito applicativo del comma 345 dell'art. 1 della legge n. 296 del 2006, possono usufruire della detrazione d'imposta del 55%. (risoluzione Agenzia Entrate)

    Comprendi quindi che se il tuo impianto di riscaldamento è "adeguato", non puoi godere della detrazione, devi infatti "dimostrare" il miglioramento energetico del nuovo impianto.

    Fai attenzione, i controlli sono sempre più insistenti.

    Al "solito" link trovi proprio la circolare che ti ho indicato, oltre a tutte le nozioni necessarie per godere del 55%.

    http://www.condomini.altervista.org/DetrazioneEnergetica.htm

    Per godere della detrazione del 36% invece dovrai inviare il modulo preventivo a Pescara, trovi tutte le norme, la tabella con i lavori ammessi alla detrazione e tutte le procedure necessarie, leggi con attenzione:

    http://www.condomini.altervista.org/DetrazioneRistrutturazione.htm
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Febbraio 2011, all or 07:50
    Scusate ma io questa informazione non la trovo da nessuna parte...la busta contenente il modulo da inviare a Pescara come la compilo?
    Nell'indicare il mittente devo indicare qualcosa in particolare? ad esempio devo riportare anche il codice fiscale anche sulla busta o e' sufficiente indicare nome e cognome indirizzo e poi tutto il resto e' contenuto nel modulo?
    Grazie...
    rispondi citando
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Febbraio 2011, all or 15:37
    Ricorda che il modulo da inviare a Pescara va spedito "prima" dell'inizio dei lavori di installazione e quindi dell'emissione di fatture e pagamento a mezzo bonifico.

    Sulla busta non devi scrivere niente altro che l'indirizzo come riportato nel modulo stesso.
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Marzo 2011, all or 06:55
    Quindi se io inoltro OGGI la raccomandata a Pescara con l'indicazione dell'inizio lavori il 22 marzo data di installazione della stufa e la prossima settimana mi viene fatturato un acconto io posso tranquillamente effettuare il bonifico o prima del 22 marzo non posso ricevere fatture?
    scusate ma questo non l'ho proprio capito!
    grazie
    rispondi citando
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Marzo 2011, all or 09:42
    Esatto.

    Prima si invia il modulo a Pescara, poi si iniziano i lavori e si comincia a pagare a mezzo bonifico.

    Ti invito nuovamente a leggere la tabella dell'Agenzia delle Entrate che ti ho indicato sopra.
    La "semplice" installazione di una stufa a pellets senza modificare l'attuale impianto di riscaldamento potrebbe non essere detraibile.

    Parlane con la ditta che te la installa, potrebbe esserci una soluzione adeguata.
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Marzo 2011, all or 10:53
    La tipologia di stufa che installero' io rientra nella detrazione del 36%. non dovendo effettuare opere murarie perche' gia' tutto predisposto non devo fare niente neanche il comune (ho verificato con il tecnico comunale questa mattina).
    Essendo una installazione che si esaurisce in una giornata come faccio a iniziare i lavori e poi a pagare? il fornitore e installatore mi chiede un acconto che mi fatturerebbe dopo l'invio della raccomandata e l'installazione vera e propria...posso pagare o no? questa e' la mia domanda.
    rispondi citando
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Marzo 2011, all or 21:06
    Ti ho già risposto esaurientemente sopra.

    È inutile ripetere ancora lo stesso concetto ... prima il modulo a Pescara, poi i pagamenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Marzo 2011, all or 07:39
    Io ho letto benissimo quanto mi ha scritto...! il problema e' che non e' stata data la risposta alla mia domanda!!!(forse non l'ha letta con attenzione...eppure ho fatto proprio l'esempio pratico!)Che debba inviare PRIMA la raccomandata e' chiarissimo! io non sono sicura se DOPO la raccomandata ma PRIMA dell'installazione della stufa (data che coincide con la data di inizio lavori indicato nel modulo inviato a Pescara), posso effettuare un bonifico di acconto alla ditta...loro me lo chiedono per effettuare l'ordine della stufa stessa...altrimenti non me la ordinano e cosa mi installano altrimenti?
    spero che questa volta la mia domanda venga capita!
    grazie.
    rispondi citando
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Marzo 2011, all or 08:04
    Ricorda che il modulo da inviare a Pescara va spedito "prima" dell'inizio dei lavori di installazione e quindi dell'emissione di fatture e pagamento a mezzo bonifico.La tua domanda è stata compresa benissimo ... se vuoi che ti ripeta ancora la stessa frase....

    Devi inviare la raccomandata "prima" della data di inizio lavori che va indicata nel modulo stesso (indipendentemente dalla pressenza di Dia o Scia).

    Insomma, prima invii la raccomandata a Pescara, poi inizi i lavori di installazione ed ed effettui i pagamenti.
    Comprendo che probabilmente hai già ....

    Insomma, cosa ti costa inviare una raccomandata subito e quindi ordinare la caldaia facendo il pagamento a mezzo bonifico?

    Se invece hai già commesso l'errore, cerca di trovare una soluzione, ne ho parlato decine di volte nel forum.
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Marzo 2011, all or 13:26
    Se il negoziante mi dice che sul modulo che invio a Pescara DEVO mettere come inizio la data d'installazione della stufa che avverrebbe circa due settimane dopo l'invio della raccomandata, nel lasso di tempo che intercorre tra l'invio della raccomandata all'installazione della stufa vogliono un bonifico, mi troverei cosi' con un bonifico fatto dopo la raccomandata ma prima della data dichiarata nel modulo come inizio lavori! E' questo il quesito! Se non si puo' io me ne frego e invece di mettere la data di inizo lavori l'installazione della stufa metto una data antecedente!
    rispondi citando
  • lilla1976
    Lilla1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Marzo 2011, all or 13:30
    Per chiudere non devo fare nessuna opera muraria il tutto e' su canna fumaria indipendente gia' esistente quindi non mi serve ne' la Dia tantomeno la SCIA! quindi il tutto inizia e finisce in mezza giornata!
    rispondi citando
  • stafflavorincasa
    Stafflavorincasa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Marzo 2011, all or 19:59
    Insomma, procedi come vuoi tu ....

    Resta sempre però il fatto che la "sola" installazione di unaa stufa senza altre opere di ristrutturazione potrebbe non essere detraibile (l'hai letto e constatato).

    Fra tre anni, quando ti faranno l'accertamento (a me l'anno fatto nel 2010 per la dichiarazione del 2007, tutto bene fortunatamente...) se troveranno qualche irregolarità, oltre a dover restituire tutto ciò che hai detratto, pagherai anche la sanzione corrispondente.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img queltaleale
Buondì, purtroppo ho avuto un problema on la serratura CISA doppia mappa di casa mia. Si era bloccata così uno è venuto e mi ha trapanato la serratura...
queltaleale 28 Settembre 2020 ore 18:58 7
Img francescavela
Ciao a tutti!Ho conosciuto il forum grazie a delle ricerche per l'arredo della mia nuova abitazione, che sto ristrutturando. Innanzitutto vi ringrazio, il forum è un'enorme...
francescavela 28 Settembre 2020 ore 16:46 4
Img queltaleale
Buondì, ho un portoncino vecchia Milano da dove entro nella mia abitazione. Il portoncino da sul cortile interno del mio stabile. Il portoncino è messo nel complesso...
queltaleale 28 Settembre 2020 ore 16:16 3
Img cukden
Buongiorno, ho intenzione di acquistare una villetta a rustico, di cui mancano tutti gli impianti, pavimentazione e rifiniture varie. Vi allego alcune voci del preventivo, vorrei...
cukden 28 Settembre 2020 ore 16:04 3
Img antopal
Buongiorno, ho deciso di sostituire la caldaia solo per la parte acqua sanitaria con uno scaldabagno elettrico. L'idrauilico ha installato un rubinetto all'uscita del flessibile...
antopal 28 Settembre 2020 ore 11:52 7
REGISTRATI COME UTENTE
316.927 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//