Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Distacco da impianto riscaldamento centralizzato - detrazioni fiscali


Buongiorno, vivo in un condominio dotato di impianto di riscaldamento centralizzato, ho intenzione di usufruire della possibilità concessa dalla nuova legge sui condomini e procedere al distacco dall'impianto centralizzato ed installare un impianto  autonomo.
Ho due alternative:
1. Utilizzare l'impianto predisposto molti anni  fa sotto il pavimento in occasione della ristrutturazione del mio appartamento e quindi sostituire i caloriferi e installare una nuova caldaia
2. Installare un impianto di riscaldamento/raffreddamento a pompe di calore
Posso usufruire delle agevolazioni fiscali?
Se si, quali sono le agevolazioni fiscali che la normativa mi concede per entrambi i lavori?
Che caratteristiche devono avere gli impianti citati per ottenere l'agevolazione?

In attesa di un Vostro cordiale riscontro saluto cordialmente
Franco Dalle Mura

  • alice
    Alice Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 18 Giugno 2014, alle ore 12:37
    Ho letto su un art. dell'arch. Martinelli che non ci sono detrazioni se ci si distacca dall'impianto condominiale.
    rispondi citando
  • franco.dallemura
    Franco.dallemura Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 18 Giugno 2014, alle ore 13:39
    Cortese Alice
    Anch'io ho letto nella guida dell'agenzia delle entrate "Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico"  la seguente nota " ... E' escluso dall'agevolazione la trasformazione dell'impianto di climatizzazione invernale da centralizzato a individuale o autonomo" ma si riferisce per l'appunto al bonus fiscale del 65% concesso per il risparmio energetico.
    Posso almeno usufruire della detrazione del 50% prevista per la ristrutturazione edilizia?
    Nell'elenco dei princiapli interventi ammessi alla detrazione irpef del 50% all'interno della guida sempre dell'agenzia relativa alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni è previsto :
    - Caldaia - Sostituzione o riparazione con innovazioni --> ed io sostituisco la caldaia che attualmento uso per riscaldare l'acqua  con una caldaria di nuova generazione  che riscalda acqua ed ambienti
    - Caloriferi e condizionatori - Sostituzione con altri anche di diverso tipo .....detraibile nelle singole unità immobiliari se si tratta di opere finalizzate al risparmio energetico --> ed io sostituisco gli attuali con nuovi calorifici e installo anche una unità a pompa di colare per il raffreddamento ed il riscaldamento della zona giorno

    che ne dici?

    Franco Dalle Mura
    rispondi citando
  • alice
    Alice Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Giugno 2014, alle ore 09:44
    Secondo me, sì.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img robigra
Buon giorno,vorrei comprare un appartamento in condominio al secondo piano più una mansarda ristrutturata.Il problema è che al piano sotto c'è il...
robigra 03 Giugno 2014 ore 15:27 1
Img clemirek
Ciao a tutti,avrei bisogno di un parere su un problema di malfunzionamento di un termosifone (quello in bagno) dell'appartamento, un monolocale, in cui vivo in affitto a Milano. ...
clemirek 27 Novembre 2014 ore 23:42 3
Img giuseppeesposito kz
4 anni fa mi sono distaccato dal centralizzato tramite lettera all'amministratore e relazione tecnica.Quest'ultima asserisce che non creo squilibri termici o aggravi di costi agli...
giuseppeesposito kz 24 Marzo 2015 ore 09:36 1
Img 64brunica
Buona sera,il condominio per il riscaldamento è composto da circa 95 condomini.In sede di quorum si fa fede ai mm. Nel verbale viene riportato solo i Mc.L'amministratore...
64brunica 04 Ottobre 2015 ore 21:48 1
Img 64brunica
Buongiorno,abitazione disabitata con riscaldamento centralizzato.E' possibile chiedere una riduzione e pagare solamente una parte di quota?Quale procedura si dovrà attuare...
64brunica 18 Agosto 2015 ore 14:55 1
Notizie che trattano Distacco da impianto riscaldamento centralizzato - detrazioni fiscali che potrebbero interessarti
Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.
Distacco dall'Impianto Termico Centrale

Distacco dall'Impianto Termico Centrale

Normative - Una argomentazione in assemblea di condominio è la spesa relativa alla centrale termica da parte dei condomini che hanno effettuato il distacco dall'impianto centralizzato.
Distacco dall'impianto di riscaldamento condominiale, spese e autorizzazione dell'assemblea

Distacco dall'impianto di riscaldamento condominiale, spese e autorizzazione dell'assemblea

Parti comuni - La legge consente a ciascun condomino di distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale purché siano rispettati determinati requisiti tecnici. Quali sono?

Distacco dal riscaldamento condominiale in Piemonte

Condominio - In Piemonte vige una normativa regionale che si sovrappone a quella nazionale e restringe le possibilità per un condòmino di staccarsi dall'impianto centralizzato.

Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.

Impianto Termico Centralizzato, Obblighi

Normative - La lenta e controversa evoluzione normativa e legislativa tra livello regionale e livello nazionale lascia dei dubbi sugli impianti centralizzati.

Impianto termico centralizzato

Impianti - L'impianto di riscaldamento centralizzato: come funziona? Perchè sceglierlo? Eccone illustrati funzionamento, vantaggi e svantaggi all'interno di uno stabile.

Riparto delle spese e rinuncia all'uso delle parti comuni

Parti comuni - Le spese per la conservazione della cosa comune, anche in caso di mancato utilizzo per via della rinuncia all'uso, si pagano in proporzione alla proprietà.

Gestione del riscaldamento

Impianti - A seguito del recepimento in Italia della Direttiva europea sull?efficienza energetica e dei conseguenti provvedimenti finanziari volti a incentivare
REGISTRATI COME UTENTE
305.686 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Faidatebook
  • Internorm
  • Claber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI