Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2022-07-25 23:12:26

Costi gestione riscaldamento


Salve,
in un piccolo "condominio" (di 6 appartamenti), zona F, le spese dell'impianto di riscaldamento vengono suddivise in 70% consumo combustibile reale per unità immobiliare, calcolato e pagato su fattura gas mensile e 30% di spese fisse.
Nel 30% che cosa è compreso?
É vero che vi rientrano la forza motrice per il funzionamento della caldaia, la manutenzione ORDINARIA dell'impianto, la lettura iniziale e finale dei contabilizzatori?
Altre voci che potrebbero sfuggirmi?
É possibile che gli inquilini possano "contrattare" col citato padrone una riduzione della quota fissa dal 30% attuale al 20 o al 10%?
Ho sott'occhio situazioni condominiali in cui ciò è stato deciso in assemblea.
Faccio presente che nel mio caso costui fa pagare a parte da anni (presumo ABUSIVAMENTE) l'energia elettrica e la lettura contabilizzatori.
Esiste qualche circolare, ddl, articoli C.C. a cui fare riferimento per avere INOPPUGNABILI CERTEZZE da opporre? Grazie.
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Aprile 2022, alle ore 10:14
    Secondo me ti dovresti rivolgere al Servizio di tutela del consumatore, ovvero "Consulenza Legale Gratuita Altroconsumo"

  • debora mirarchi
    Debora mirarchi Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Aprile 2022, alle ore 09:14
    Confermo che, solitamente, tutto è deciso in assemblea.Ritengo che alcune voci di costo siano insolite.Qualora ciò fosse confermato, dopo un esame del contratto e lo studio dell'impianto, ritengo che Lei possa agire.

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Aprile 2022, alle ore 09:17 - ultima modifica: Martedì 17 Maggio 2022, all or 19:31
    Buongiorno, grazie del consiglio... Per passate esperienze personali NON lo ritengo particolarmente "affidabile" tanto da aver disdetto l'iscrizione da anni!. Potrebbe invece essere utile una risposta di un "addetto ai lavori" di gestione impianti riscaldamento. E' più addentro al problema oggettivamente, avendoci a che fare per mesi e mesi ogni anno. In ogni caso GRAZIE ancora.

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Aprile 2022, alle ore 09:20 - ultima modifica: Lunedì 25 Luglio 2022, all or 23:05
    Grazie anche a Debora...Aspetto il conguaglio di quest'anno per "muovermi"... La bagarre è appena iniziata... seguita da una innovazione cervellotica messa in piedi da una incapace erede del becero padrone di casa: l'addebito del consumo dell'acqua calcolato NON sui mc. consumati come da contatore individuale, installato da sempre in loco, bensì sul - Udite... Udite... - numero delle camere!!! Se non è follia questa...

  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Aprile 2022, alle ore 09:16
    Innanzitutto deve avere chiaro le voci che rientrano in ciascuna quota di spesa. Confermo anche la necessità di rivolgersi ad un tecnico esperto nell'ambito del riscaldamento.

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Aprile 2022, alle ore 23:35
    Le voci sono le quelle solite concordate nelle assemblee in genere; ma nel mio caso, essendoci a monte un UNICO PADRONE DI CASA "aguzzino, prepotente, avaro e quant'altro", costui e ora le eredi ci marciano da anni facendo il bello e il cattivo tempo e facendosi forti della "debolezza contrattuale" del conduttore. Della serie: prendere o lascìare. Ma arriverà ben... Canossa... Grazie, Manuela.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 24 Aprile 2022, alle ore 17:47
    Quesito interessante, vedo probabile un contenzioso, però....

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Martedì 17 Maggio 2022, alle ore 19:26 - ultima modifica: Lunedì 25 Luglio 2022, all or 22:58
    Grz anche a te, Nabor... Anch'io lo prevedo, anzi, lo auspico sperando che i DUE INQUILINI "ASSENTEISTI" mi seguano. Ma la gente ha paura della propria ombra, e sempre di più. Guai a esporsi in prima persona. Ponzio ha "fatto" lezione... Dipendesse da me, saprei COME FARE, senza tanti tentennamenti... ma la Legge mi mette "nell'angolo" e sono con le spalle al muro... Vedremo fra pochi giorni, in vista di conteggi e conguaglio, come andrà a "finire"!... E infatti è finita con una "discussione" ancora NON conclusa... Ma, come si dice,  NON c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!!! Vi aggiornerò...

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Luglio 2022, alle ore 23:29
    Sarà ben incredibile, ma a tutt'oggi NON si è riusciti a capire se nel 30 o 20 o 10% di spese fisse relative al riscaldamento vanno comprese sia la lettura dei contabilizzatori di calore - iniziale e finale - sia l'energia elettrica per il funzionamento della caldaia, ferme restando a carico del padrone dei locali le manutenzioni ordinaria e straordinaria. Qualcun altro si offre per una risposta chiara e completa? Grz fin d'ora...

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Luglio 2022, alle ore 23:38
    Dimenticavo: i tabulati "a consuntivo" appena arrivati addebitano a parte, cioè fuori dal 30% di quota fissa di cui sopra, sia la lettura dei contabilizzatori del consumo installati su ogni termo sia l'energia elettrica per il funzionamento della caldaia. C.V.D. Tutto come da previsione... Resto in attesa...

  • tedwallenberg
    Tedwallenberg Ricerca discussioni per utente Debora mirarchi
    Lunedì 25 Luglio 2022, alle ore 23:12
    Confermo che, solitamente, tutto è deciso in assemblea.Ritengo che alcune voci di costo siano insolite.Qualora ciò fosse confermato, dopo un esame del contratto e lo studio dell'impianto, ritengo che Lei possa agire.
    Ho parlato di "condominio",. NON di Condominio. Il despota si comporta per suo comodo come se gli inquilini (tre) fossero condòmini, ma senza avere la possibilità di indire un'assemblea e prendere ognuno la parola. SI CHIAMA DISPOTISMO! Ecco il motivo dell'averlo definito BECERO! Incredibile nel terzo Millennio, ma è la verità.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuse05
Buonasera a tutti,dopo aver fatto una riunione condominiale nel mese di Gennaio per i lavori trainante (Cappotto) al 110%, alla presenza di un Tecnico Ingegnere Eedile,...
giuse05 26 Settembre 2022 ore 13:45 15
Img stefano b.
Buongiornosarei interessato al possibile acquisto di un appartamento in condominio dove sono in corso, già in fase avanzata, i lavori per il superbonus 110 %.Premesso che,...
stefano b. 14 Settembre 2022 ore 00:22 1
Img bet86
Salvea tutti,mi chiamo Francesco e vorrei porvi una domanda.Un edificio composto da 3 unità di cui 2 unità abitative possedute da un unico proprietario e l'altra...
bet86 10 Settembre 2022 ore 20:00 1
Img serenabosco
Salve,nel mio condominio vengono spesso date deleghe ai condomini che partecipano all'assemblea per assicurare il numero sufficiente di presenze, affinchè l'assemblea possa...
serenabosco 06 Settembre 2022 ore 11:30 6
Img maniel
Salve,ho un dubbio sul credito che si chiederà per il super bonus.In una realtà condominiale, il condominio come persona giuridica aprirà tutte le pratiche...
maniel 26 Agosto 2022 ore 17:34 2
Notizie che trattano Costi gestione riscaldamento che potrebbero interessarti


Guida ENEA sulla ripartizione delle spese per i consumi termici in condominio

Ripartizione spese - Approvata dal MITE, è online la Guida ENEA sulla ripartizione delle spese dei consumi di energia termica nei condomini utile sia a privati che ai professionisti

Tabelle millesimali

Condominio - Le tabelle millesimali servono a ripartire le spese condominiali in modo proporzionale alla superficie e alle caratteristiche delle singole unità immobiliari.

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Condominio - Nel condominio Alfa per lunghi anni, in ragion delle disposizioni contenute nel regolamento contrattuale, le spese per il riscaldamento sono state ripartite

Distacco dall'impianto centralizzato del condominio

Assemblea di condominio - Una argomentazione in assemblea di condominio è la spesa relativa alla centrale termica da parte dei condomini che hanno effettuato il distacco dall'impianto centralizzato.

Termovalvole e problematiche relative alla contabilizzazione del calore in condominio

Parti comuni - Il sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore, anche attraverso l'uso di termovalvole, è obbligatorio nei condomini con impianto centralizzato.

Ripartizione delle spese legali nel caso di transazione

Condominio - Un condominio decide di promuovere una causa o di resistere ad un?avversa richiesta.Si pensi, per restare agli esempi più banali, alla necessità di

Impianto di riscaldamento condominiale, messa in esercizio, verifiche e ripartizione delle spese

Parti comuni - L'impianto di riscaldamento condominiale, come tutti gli impianti di riscaldamento deve rispettare precise norme in materia di messa in esercizio e manutenzione

Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Affittare casa - La canna fumaria per lo scarico dei prodotti della combustione può essere un manufatto in proprietà condominiale. In questo caso, come si ripartiscono le spese?
REGISTRATI COME UTENTE
340.149 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//