Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Spese condominiale deliberate nella data di acquisto


Acacace
login
10 Luglio 2008 ore 17:25 1
Salve a tutti, l'argomento è stato trattato più volte e cioè a chi tocca pagare se al precedente proprietario o al nuovo le spese condominiali in sospeso, nel mio caso si aggiunge una questione in più; ho acquistato casa il 12/06/2007 e lo stesso giorno l'assemblea ha deliberato il rifacimento delle scale , premetto che nel compromesso il vecchio proprietario si impegna a pagare le spese deliberate fino alla data del rogito appunto il 12 giugno e all'assemblea al suo posto ha delegato un altro condomino perfettamente al corrente del cambio di proprietà,
supponendo che sia tutto in buona fede in sintesi vi chiedo:
devo chiedere i soldi al vecchio proprietario o impugnare la delibera dell'assemblea in quanto non sono stato convocato???

grazie e saluti.
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Luglio 2008, alle ore 18:46
    Impugnare una deliberazione non è un "hobby", è una pratica costosa!

    Spese giudiziarie e spese legali, se te la senti ......

    Comunque sembra che tu non abbia titolo per un ricorso di impugnazione, ritengo che tu non avessi ancora comunicato all'amministratore il subentro come proprietario nell'unità in questione.

    L'amministratore quindi ha agito regolarmente convocando il proprietario "attuale".

    Per ciò che riguarda le spese , leggi qui:

    http://www.condomini.altervista.org/DebitiVecchi.htm

    Nel tuo caso particolarissomo si evidenzia un fattore "detrminante", tratto da precise sentenze di Cassazione che ho in archivio, nel dubbio, le spese in oggetto saranno di tua competenza perché i benefici derivanti dal rifacimento delle scale saranno goduti esclusivamente da te e non dal vecchio proprietario.

    Il consiglio quindi è quello di astenerti da una controversia nella quale avresti troppe possibilità di soccombenza.
    Al limite puoi cercare un accordo personale col vecchio proprietario.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img liftmetrade
Buongiorno a tutti! Vorrei i vostri suggerimenti per individuare la migliore soluzione di riscaldamento e climatizzazione per una villa di circa 700 mq così composta:- p.
liftmetrade 03 Dicembre 2020 ore 20:52 5
Img serenabosco
Mettere il cappotto può creare problemi di maggior umidità negli appartamenti? Ho sentito che c'è questo rischio, ma la villeta di un mio amico che ha...
serenabosco 03 Dicembre 2020 ore 19:14 1
Img bottadaniela
Buonasera. Ho bisogno di un consulto. Un anno fa ho acquistato una casa con annesso un posto auto. Sull'atto sono indicati 17 mq e i relativi confini tra cui la strada pubblica.
bottadaniela 03 Dicembre 2020 ore 19:08 5
Img samuele3
Buongiorno, la mia abitazione è una casa bifamiliare, condivisa purtroppo con dei parenti. La soffitta è ben definita la parte di mia proprietà e di loro...
samuele3 03 Dicembre 2020 ore 19:01 3
Img lea1983
Buongiorno. Volevo spiegarvi il mio problema. 4 mesi fa ho acquistato degli infissi da un negozio vicino casa. L'artigianato che prese le misure mi fece un doppio preventivo, uno...
lea1983 03 Dicembre 2020 ore 18:59 5
REGISTRATI COME UTENTE
320.697 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//