Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ripartizione spese di proprietario che non paga


Buongiorno a tutti.
Nel condominio c'è un proprietario che risulta irreperibile il quale non paga le relative spese condominiali da oltre tre anni.
L'amministratore, oltre le prassi di Legge in questi casi, intende ripartire queste spese non in relazione ai millesimi (altrimenti non potrebbe pagare le varie forniture e servizi), ma secondo un accordo fra i proprietari.
Non mi sembra corretto: ho ragione?
Grazie.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Aprile 2015, alle ore 12:23
    Le do ragione!
    Premesso che non mi sembra proprio giusto che gli onesti (come al solito!) paghino anche per i furbi.
    Comunque, a mio parere la suddivisione corretta sarebbe in base ai millesimi.
    Inoltre, siccome l'amministratore vuole pagare in base a un accordo tra i proprietari, consiglio che questo accordo preveda la ripartizione delle spese appunto secondo i millesimi.

    rispondi citando
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Aprile 2015, alle ore 17:19
    La somma dovuta dal moroso può essere imputata agli altri condòmini solamente se c'è accordo tra tutti ed quel punto in quell'accordo deve essere deciso anche il criterio di ripartizione. Se non si dice nulla si applicano i millesimi di proprietà.
    Sull'argomento la Cassazione, in più occasioni, ha affermato che "nell'ipotesi di effettiva, improrogabile urgenza di trarre aliunde somme, può ritenersi consentita una deliberazione assembleare, la quale tenda a sopperire all'inadempimento del condomino moroso con la costituzione di un fondo - cassa ad hoc, tendente ad evitare danni ben più gravi nei confronti dei condomini tutti, esposti dal vincolo di solidarietà passiva (Cass. 13631/2001; 3463/1975)”(Cass. 18 aprile 2014 n. 9083). In tal caso si applicano i millesimi di proprietà.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img franceale
Buongiorno,vorrei un aiuto per quanto concerne la ripartizione delle spese derivanti da un allagamento verificatosi in un box con soprastante un terrazzo.Io sono l'unico...
franceale 18 Gennaio 2014 ore 12:23 1
Img anonimo
Vorrei sapere se per le spese di rifacimento del tetto si ripartisce la spesa in millesimi tra tutti i condomini.Se due tra loro hanno il tetto del garage a lato del condominio, i...
anonimo 16 Dicembre 2013 ore 21:28 1
Img alibert1
Come si deve ripartire un intervento straordinario, su un terrazzo a livello che ha nella sua verticale il magazzino di un singolo proprietario?...
alibert1 10 Gennaio 2014 ore 14:37 3
Img uffakebarba
Buongiorno, abito in una villetta trifamigliare composta da due appartamenti al piano terra (uno dei quali di mia proprietà) e uno mansardato.La soletta del mio...
uffakebarba 27 Febbraio 2014 ore 09:19 6
Img elenalo79
Buongiorno, vorrei porre un quesito!! Il mio condominio è composto da civico 9 e civico 11.Nel civico 9 ci sono parecchi morosi con cifre davvero importanti, ed...
elenalo79 02 Aprile 2015 ore 15:34 2
Notizie che trattano Ripartizione spese di proprietario che non paga che potrebbero interessarti
Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Condominio - Nel condominio Alfa per lunghi anni, in ragion delle disposizioni contenute nel regolamento contrattuale, le spese per il riscaldamento sono state ripartite
Ripartizione delle spese legali derivanti da cause condominiali, ipotesi e soluzioni

Ripartizione delle spese legali derivanti da cause condominiali, ipotesi e soluzioni

Ripartizione spese - In tema di cause condominiali è utile distinguere le posizioni dei vari condòmini al fine di poter valutare se imporgli parte del pagamento per l'onorario dell'avvocato.
Ripartizione spese condominiali e scelta del criterio sbagliato

Ripartizione spese condominiali e scelta del criterio sbagliato

Ripartizione spese - Che cosa accade se l'assemblea decidesse, erroneamente, di applicare un criterio di ripartizione delle spese errato e le tabelle fossero, anch'esse, errate?

Condominio e pagamento delle spese legali

Condominio - Se il condominio si rivolge ad un avvocato per la propria tutela, la controparte deve rimborare questo costo se l'intervento del legale è diventato necessario.

Spese condominiali e ricevuta di pagamento

Ripartizione spese - La ricevuta di pagamento delle spese condominiali attesta l'avvenuto pagamento delle quote e i condomini hanno diritto a chiederla e ottenerla dall'amministratore.

Contestazione per l'addebito di spese individuali in condominio

Ripartizione spese - In tema di spese in condominio, è possibile che ai condòmini vengano addebitate delle spese individuali; che cosa accade, tuttavia, se l'addebito è illegittimo?

La sospensione dei servizi condominiali

Manutenzione condominiale - Il condominio moroso oltre all'azione giudiziaria può essere soggetto anche a quel provvedimento finalizzato a non consentirgli di usufruire di alcuni servizi comuni.

Ripartizione delle spese condominiali per facta concludentia

Ripartizione spese - In tema di ripartizione delle spese condominiali, la giurisprudenza considera lecita l'utilizzazione di un criterio di riparto approvato per facta concludentia.

Spese condominiali, come contestarle

Condominio - Ogni condomino, per il sol fatto d?essere definibile tale (vale a dire proprietario
REGISTRATI COME UTENTE
305.862 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie