Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2005-11-09 16:26:44

Parcheggi condominio


Susan
login
07 Novembre 2005 ore 16:40 4
AMMINISTRO 2 CONDOMINI CHE HANNO UN'AREA COMUNE CHE DESTINIAMO A PARCHEGGIO. I CONDOMINI SONO 32 MA I PARCHEGGI SONO SOLO 10. VORREI QUINDI ASSEGNARE 5 PARCHEGGI AD UN CONDOMINIO E 5 AD UN'ALTRO. FARO' UNA ASSEMBELA COMUNE PER DISCUTERE DI QUESTO PROBLEMA. IN SECONDA CONVOCAZIONE CHE MAGGIORANZA DEVO AVERE PER POTER METTERE L'ASSEGNAZIONE DEI PARCHEGGI COME REGOLAMENTO DI CONDOMINIO.? AVREI BISOGNO SE POSSIBILE DI SENTENZE O RIFERIMENTI A LEGGI IN QUANTO ALCUNI RITENGONO CHE CI VOGLIA PER FORZA L'UNANIMITA' DEI CONDOMINI . QUALCUNO MI PUO' AIUTARE?? GRAZIE MILLE
SUSAN
  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Novembre 2005, alle ore 18:07
    Tu mi insegni che il codice civile e relative norme di attuazione, disciplinino egregiamente la materia del condominio, insieme con una vastissima giurisprudenza in continua evoluzione e, proprio il codice ti viene in soccorso:

    Art. 1136 Costituzione dell`assemblea e validità delle deliberazioni
    L`assemblea è regolarmente costituita con l`intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell`intero edificio e i due terzi dei partecipanti al condominio (att. 67 e seguenti).
    Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell`edificio.
    Se l`assemblea non può deliberare per mancanza di numero, l`assemblea di seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima e in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima; la deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell`edificio.
    Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell`amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell`amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell`edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma.
    Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni previste dal primo comma dell`art. 1120 devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza dei partecipanti al condominio e i due terzi del valore dell`edificio.
    L`assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione.
    Delle deliberazioni dell`assemblea si redige processo verbale da trascriversi in un registro tenuto dall`amministratore.

    La turnazione dei parcheggi non rappresenta una delibera di particolare entità ed è quindi deliberata dall'assemblea con le normali maggioranze di cui al 2° e 3° comma.

    Lascia che i condomini si esercitino in fantasie sul tema e rimani impassibile, sicura del supporto che il codice ti offre; se costoro ritenessere di averne titolo, potrebbero impugnare la delibera e tu lasciali fare.

    Tanti auguri per l'assemblea e... mettiti i tappi nelle orecchie!

    Ciao.

    Gigi

  • fenix605
    Fenix605 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 8 Novembre 2005, alle ore 19:35
    Tu mi insegni che il codice civile e relative norme di attuazione, disciplinino egregiamente la materia del condominio, insieme con una vastissima giurisprudenza in continua evoluzione e, proprio il codice ti viene in soccorso:

    Art. 1136 Costituzione dell`assemblea e validità delle deliberazioni
    L`assemblea è regolarmente costituita con l`intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell`intero edificio e i due terzi dei partecipanti al condominio (att. 67 e seguenti).
    Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell`edificio.
    Se l`assemblea non può deliberare per mancanza di numero, l`assemblea di seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima e in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima; la deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell`edificio.
    Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell`amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell`amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell`edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma.
    Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni previste dal primo comma dell`art. 1120 devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza dei partecipanti al condominio e i due terzi del valore dell`edificio.
    L`assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione.
    Delle deliberazioni dell`assemblea si redige processo verbale da trascriversi in un registro tenuto dall`amministratore.

    La turnazione dei parcheggi non rappresenta una delibera di particolare entità ed è quindi deliberata dall'assemblea con le normali maggioranze di cui al 2° e 3° comma.

    Lascia che i condomini si esercitino in fantasie sul tema e rimani impassibile, sicura del supporto che il codice ti offre; se costoro ritenessere di averne titolo, potrebbero impugnare la delibera e tu lasciali fare.

    Tanti auguri per l'assemblea e... mettiti i tappi nelle orecchie!

    Ciao.

    Gigi

    Attenzione ! qui si parla di dividere un area comune ai due condomini e non di turnazione.

  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Novembre 2005, alle ore 16:19
    Allora serve l'unanimità per l'alienazione di beni condominiali.

    Ciao.

    Gigi

  • fenix605
    Fenix605 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Novembre 2005, alle ore 16:26
    Allora serve l'unanimità per l'alienazione di beni condominiali.

    Ciao.

    Gigi

    O.K.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.459 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//