Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Lavori condominiali: se un proprietario non paga


Sfama
login
25 Marzo 2008 ore 09:25 1
Buongiorno,
sono la proprietaria di un appartamento che si trova in un condominio di circa 12 appartamenti.
Il palazzo in cui abito ha l'esterno danneggiato: i balconi sono rovinati e la pittura si stacca e si è già staccata dalle pareti esterne.

L'amministratore del condominio dice che l'unica cosa che può fare è la messa in sicurezza dell'edificio, che per lui vuol dire eliminare le parti di balcone che potrebbero mettere a rischio la sicurezza di qualcuno.
Per la ristrutturazione dell'edificio dice che non si può fare nulla perché un proprietario è già moroso per il condominio e non pagherebbe neanche questi lavori. Secondo lui noi altri condomini dovremmo farci carico delle sue spese. E' vero questo, vale a dire che nel caso di lavori condominiali e uno dei condomini non paga la sua quota, siano gli altri condomini a dover pagare le spese del condomino moroso?

Distinti saluti,
Silvia
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 25 Marzo 2008, all or 11:35
    Noto molta inerzia da parte dell'amministratore.
    Se un condómino risulta moroso da lungo tempo, egli è obbligato a far emettere Decreto Ingiuntico immediatamente esecutivo nonostante opposizione ai sensi dell'art. 63 Att. del Codice Civile.

    Visto che l'amministratore è responsabile anche della sicurezza nel condominio, dopo l'indicazione del professionista che indichi come indifferibili i lavori in oggetto, deve procedere ugualmente:

    http://www.condomini.altervista.org/Responsabilita.htm

    http://www.condomini.altervista.org/Res ... ratore.htm

    Naturalmente se un condómino non versa la propria quota, gli altri, per il dovere di solidarietà, dovranno anticipare la somma necessaria per poi riaverla quando saranno pignorati i beni del moroso.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandroclerici
Buondi à tutti. Ieri sera rientro a casa e... chiave che fa un quarto di giro e stop.... Tutto bloccato. Non capisco ho chiuso senza problemi (serratura doppia mappa di...
alessandroclerici 25 Settembre 2020 ore 10:09 1
Img andreataraborelli
Ciao, dovrei costruire un muro per ricavare una camera da un salone immenso quindi rientro nella detrazione fiscale del 50%.Visto che in questo appartamento ci andrò ad...
andreataraborelli 24 Settembre 2020 ore 21:41 7
Img pietro1970
Per usufruire del ecobonus 110% in condominio mi hanno detto che non tutte le spese sono detraibili al 110%. Ad esempio non sarebbe detraibile il costo della relazione...
pietro1970 24 Settembre 2020 ore 10:54 2
Img clorinda88
Salve, ho uno spiacevole problema con i muri interni dell'appartamento da poco acquistato. Le pareti emanano un odore sgradevole, ma non è presente muffa. L'appartamento...
clorinda88 24 Settembre 2020 ore 10:46 3
Img denisgatti
Buon giorno, nella mia abitazione bifamiliare ho già installato nel 2010 un impianto fotovoltaico da 4,8Kw incentivato con il secondo conto energia. È possibile ora...
denisgatti 24 Settembre 2020 ore 10:42 5
REGISTRATI COME UTENTE
316.745 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//