menu-mob
Vai alla HomePage
Ricerca
Ricerca nella sezione specificata
2010-01-20 13:42:42

Isolamento tetto - sostituzione serramenti esterni/interni


Lullaby87
login
18 Gennaio 2010 ore 10:04 11
Tre anni fa ho acquistato un appartamento dei primi anni '80 al primo ed ultimo piano di un complesso di 8 unità divise in due scale diverse.
L'appartamento ha una mansarda che da contratto è "ad uso esclusivo". Con gli anni e l'esperienza mi sono resa conto che la mansarda con il suo splendido accesso con scala a vista, è una "mangiacaldo" in inverno in quanto non riscaldata (e suppongo nemmeno isolata, il soffitto è semplicemente ricoperto di perline, senza travi a vista o altro), il calore prodotto dai termosifoni di sotto va a disperdersi, imponendomi non più di 16°C per spendere più o meno gli stessi importi del condomino sotto per averne 18-20°C.
Da qui è partita l'idea di dare una sistemata generale all'isolamento termico.
I serramenti sono quelli originali, quindi ... altro che isolamento.
Vorrei sostituirli con quelli in pvc, mantenendo il colore esterno il più possibile uguale a quello attuale.
Ci sono motivi per i quali gli altri condomini possano rifiutare la mia richiesta?
Per i serramenti interni invece posso fare quello che voglio giusto?
Per quanto riguarda la mansarda, è presente un velux, che è assolutamente da sostituire (sta marcendo la controcassa in legno....).
Ma essendo parte del tetto, devo avere autorizzazione del condominio o addirittura è una spesa da ripartire?
E da qui il dubbio più grande... Se io volessi far isolare il tetto esternamente (rimozione coppi, posa isolamento, posa coppi originali ed eventuale sostituzione di quelli rotti), solo la parte che copre il mio appartamento... lo posso fare?
Se in assemblea dichiaro che è totalmente a mie spese?
Mi sembrerebbe assurdo doverlo ripartire, essendone io la principale "beneficiaria" in ogni caso......

Grazie a chi vorrà darmi una dritta...
  • lollolalla
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 10:12
    I serramenti e i velux sono tuoi, quindi non hai bisogno di alcuna autorizzazione per sostituirli. Solo devi prenderli il più simili possibile esternamente a quelli esistenti, per decoro condominiale.
    Per la coibentazione del tetto? Ma ho capito bene che vuoi rifare il tetto condominaile a tue spese???? Forse non hai ancora chiesto dei preventivi...
    Comuque, per fare questo lavoro ti serve l'autorizzazione condominiale: da una parte credo che te la daranno (si ritrovano il tetto nuovo a gratis!), dall'altra no, perché la prte nuova del tetto sarà più alta del tetto non rifatto, con possibilità di infiltrazioni nell'attaccatura tra le due parti.
    Un consiglio? Fatti un bell'isolamento interno del tetto: costa nettamente meno ottenendo gli stessi benefici.

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 10:21
    Solo la mia parte... cioè quei 60 mq che mi stanno sopra... Ora non ricordo bene però credo che il tetto sia anche più basso di quello del mio vicino (gli 8 appartamenti stanno in "salita") che ha l'ingresso sullo stesso piano ma con 4 gradini in più... per i preventivi si... ho abbastanza le idee chiare, sono impiegata in un'impresa edile e ne abbiamo già fatti di questi interventi.

    Seguendo il tuo consiglio invece... Come dovrei fare? Togliere le perline (senza nemmeno sapere cosa c'è sotto), mettere l'isolante e poi rimettere le perline? quanto spessore vado a perdere? (ho una finestra a filo di perlina, così come la porta di una cabina armadio)

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 15:51
    Solo la mia parte... cioè quei 60 mq che mi stanno sopra... Ora non ricordo bene però credo che il tetto sia anche più basso di quello del mio vicino (gli 8 appartamenti stanno in "salita") che ha l'ingresso sullo stesso piano ma con 4 gradini in più...

    Confermo.... il "mio" tetto è più basso di circa 20-30 cm rispetto a quello del vicino....

  • arkitria
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 16:10
    Ovviamente potrebbero aver perlinato il soffitto ricoprendo di fatto un solaio "in muratura" intonacato: solo per una questione estetica.
    Ma la logica, l'economia e la prassi (e un po' d'esperienza!) mi fanno pensare che queste perline le hanno attaccate alle travi in legno : com'é fatta la gronda esterna? 99% da lì lo capisci.
    Se così fosse (travi legno), magari l'isolamento c'é già, altrim ha ragione lollolalla e i pannelli mettili da sotto, tra una trave e l'altra: non limitarti a del polistirolo da 3 cm, però! Un bel foglio sormontato di "freno al vapore" e rimonti le perline, senza perdere un centimetro.

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 16:32
    Quindi se io tolgo le perline mi ritrovo con le travone grandi a vista e dovrei "solo" fare il lavoro che molto sinteticamente viene descritto in una delle pubblicità che si sono qui sul sito... quella con il simbolino rosso...

    Se invece fosse solo una questione estetica e ci fosse muro? perche nello "stanzino" microscopico (chiuso perché troppo basso per qualsiasi cosa) il soffitto è ... muro....

  • arkitria
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 16:50
    ...beh...se fosse tutto così, in muratura con una perlina "estetica", coibentare dal sotto (a prescindere dai risvolti puramenti tecnici di coibenza) é una menata perché come minimo perdi 7/8 centimetri ed il risultato -come detto- NON é lo stesso che coibentare da sopra: nemmeno la spesa...però! Fai una prova stasera

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 18:05
    Dunque... nello stanzino, che ha anche il muro "divisorio" in forato il "soffitto" è in cemento (non so se è possibile, ma dalla giunzione che c'è sembrano predalle. Le perline, che a guardarle molto più da vicino ho notato esser state posate neanche troppo bene (ma forse è il tempo che passa), "suonano" uguali praticamente ovunque. il che mi fa pensare ci sia cemento anche lì dietro. Alcune perline sporgono leggermente nella giunzione orizzontale, quindi a schiacciarle rientrano... non capisco perché anche alcune di quelle non sporgenti rientrano leggermente se le schiaccio... le mie ignoranti ipotesi sono:
    1- il soffitto è fatto metà e metà (che mi verrebbe da scartare lavorando in un'impresa)
    2- solo nello sgabuzzino c'è il cemento (che scarterei per lo stesso motivo... non avrebbe senso cementare un pezzo e lasciare il resto con le travi credo)
    3- le perline non sono state posate a contatto diretto col cemento

    Direi che, vista la scarsa fama delle imprese che hanno lavorato alla costruzione di questi appartamenti, l'unica cosa che mi conviene fare è smontare un paio di barre angolari qua e là (perché forse non ho ancora precisato che centralmente il soffitto per un metro e qualcosa è piatto e poi scendendo da un lato cambia pendenza in una parte a formare una finestra orizzontale di 1500 x 500 circa e sul lato opposto invece c'è il velux che marcisce) e dare un'occhiata sotto.... non so come levare quei chiodini microscopici che tengono su il tutto, ma qualcosa mi inventerò...

  • arkitria
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Gennaio 2010, alle ore 18:40
    La 3^ ipotesi è la più logica: se le perline fossero fissate direttamente al solaio (cosa più unica che rara) vedresti come minimo delle belle viti con una certa regolarità. Se così fosse...no comment! Di norma si fissano al solaio dei profili di legno con una certa regolarità ed a questi si inchiodano le perline. Se vedi dei microscopici chiodini, vuol dire che non le hanno inchiodate nella maniera ottimale (e cioè inclinati a 45° sul "maschio" della perlina: una tecnica detta "alla traditora"...perché non ti fa capire dove il chiodo!) ma questo è il minore dei male.
    Riesci ad infilare un oggetto piatto e abbastanza largo (tipo un coltello dalla lama non flessibile) su un fianco della prima perlina e far forza verso il basso fino a far spuntare qualche millimetro il chiodino e conseguentemente toglierlo con una tenaglia? Tolti i primi, con l'aiuto magari di una pila forse si riesce già a capire che c'è là sotto...

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Gennaio 2010, alle ore 08:00
    Fatto ieri sera... c'è cemento, sul quale sono state messe delle guide in legno (alte nemmeno 3 cm) e su quelle inchiodate le perline con quei microscopici chiodini che se non ci vai a 2 cm non li vedi...
    ne deduco che fare un "isolamento" interno sia superfluo ed inefficace...
    devo SOLO capire se posso operare sul tetto sopra la mia mansarda... togliendo le tegole, isolando e rimettendo le stesse credo più di una decina di cm non si alzi... tenendo presente che il tetto a fianco è più alto di minimo una ventina di cm non si noterebbe nemmeno più di tanto. Isolare il tetto della mia mansarda porterebbe un beneficio solo a me quindi è inutile che venga diviso tra tutti (a meno che non convinca il condominio a farlo su tutto il tetto, ma per come stanno andando le cose dubito). Mi viene il sospetto che però in futuro se loro decideranno di isolare il resto dovrò contribuire anch'io e non se ne parla.

  • arkitria
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Gennaio 2010, alle ore 11:15
    A prescindere da qualsiasi altra considerazione in merito sia di coibenza che di ripartizione spese, se si vuol isolare da sotto (e se l'altezza del locale te lo permette), potresti avvitare dei nuovi listelli di legno a quelli esistenti al fine di aumentare l'intercapedine e poi riempire questi spazi con i pannelli. Ricordati il telo prima di rimettere le perline...ciao

  • lullaby87
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 20 Gennaio 2010, alle ore 13:42
    Cercando qua e là su internet qualche idea per l'isolamento... è venuto fuori il PANNELLO SOTTOVUOTO... che a lor dire è un "Pannello a base di minerale in polvere pressato inserito in un involucro sottovuoto con valori di 8 volte superiori ai tradizionali isolanti"... Che significa minor spessore...

    Qualcuno ne ha sentito parlare??

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img martuans
Buonasera,sono in un appartamento in affitto con contratto 4+4 con cedolare secca, vorrei sapere gentilmente alla fine degli 8 anni, se non ho ricevuto nessuna comunicazione dal...
martuans 13 Luglio 2024 ore 14:19 6
Img couguida
Ciao, a tutti e grazie ancora per l'idea della cabina armadio, purtroppo prima di realizzarla devo sistema piano terra.Ho bisogno ancora del vostro aiuto per la cucina. Pensavo...
couguida 13 Luglio 2024 ore 14:04 21
Img mel bird
Salve, ho una cucina costruita su misura in legno da un falegname più di 20 anni fa e purtroppo è ridotta male ormai, specialmente il ripiano pieno di graffi e di...
mel bird 13 Luglio 2024 ore 13:41 6
Img yaburetamr
Buonasera,scrivo sperando di trovare aiuto per la mia situazione disperata. Ho acquistato un piccolo bilocale in un palazzo in classe B di 11 piani che ha circa 10 anni. io sono...
yaburetamr 11 Luglio 2024 ore 15:06 5
Img trinakriae
Buongiorno a tutti,desidero chiedere un parere su un contenzioso condominiale. Sono locatario di un appartamento situato in un edificio con altre tre abitazioni e due terrazze...
trinakriae 10 Luglio 2024 ore 15:16 1
347.055 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI