Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2012-04-30 14:18:15

E' decoro architettonico un giardino privato?


Alepa71
login
14 Aprile 2012 ore 17:56 2
Buonasera, confido nel vostro aiuto per valutare una situazione che si sta creando all'interno di un condominio "nato" i primi giorni del mese di Marzo ultimo scorso.
Nel regolamento di condominio c'è il solito divieto al cambiamento del decoro architettonico dell'edificio e da ieri un condomino (tra l'altro inquilino/nipote del Costruttore) ha deciso di cambiare il giardino di casa lastricandolo con piastrelle di altra fattura e colore (i giardini sono tutti uguali per dimenzione e per metà prato e metà pavimento). E' importante tener presente che gli stessi sono delimitati da un muretto alto circa 1 mt. e sormontato da inferiata che lascia vedere l'interno e prospicenti un viale comune alle due scale dell'edificio e che gira tutto intorno. Qualcuno comincia a lamentarsi di questo arbitrario cambiamento, per ora sono solo lamentele verbali ma è certo che presto si chiederanno risposte più concrete. Che fare? Come considerar tali cambiamenti? Il Costruttore avvisato vorrebbe tenersi fuori dai guai e collaborare con i condomini ma non creare problemi familiari e ....a me la patata bollente!! Grazie per l'aiuto.
  • madlifox
    Madlifox Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Aprile 2012, alle ore 22:04
    L'unica persona che può dire se c'è un'alterazione del decoro dell'edificio è il giudice, con una sentenza di condanna al ripristino allo stato originario. In altre parole, occorre adire alle vie legali, sperando che il giudice dia ragione alla parte attrice. Se l'assemblea condominiale decide in tal senso si inizierà una causa della durata magari di cinque anni dall'esito incerto e dai costi certi. Secondo me non c'è alterazione significativa del decoro architettonico. Saluti.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 30 Aprile 2012, alle ore 14:18
    Buongiorno, più che il Giudice, potrebbe essere un CTU ad esprimersi un merito...comunque, nella vasta giurisprudenza in materia, ci sono anche fattispecie analoghe, in cui la lesione è stata accertata.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fasolonicola
Buonasera a tutti,da circa 7 mesi in seguito ad una ristrutturazione della casa ho fatto eseguire su consiglio dell'impresa edile un cappotto termico in eps 100 lastre da cm...
fasolonicola 09 Aprile 2021 ore 17:41 8
Img cigliano
Salve a tutti,mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa pertanto avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Di seguito la foto della planimetria con...
cigliano 09 Aprile 2021 ore 11:46 42
Img 64brunica
Buon giorno, il registro della contabilità deve essere presente nel luogo dove viene svolta l'assemblea? Il mandato è obbligato a portarlo? C'è una norma o...
64brunica 06 Aprile 2021 ore 15:48 3
Img lorenzola monica
Salve, desideravo sapere se è incentivabile al 110% (ecobonus) la costruzione di un sottotetto non abitabile. Nella concessione edilizia si legge:si autorizza la...
lorenzola monica 06 Aprile 2021 ore 15:20 5
Img numbor
Ciao a tutti, vi sottopongo una questione che, purtroppo, mi sta rovinando il fegato. Nel 2008 ho acquistato una casetta. Questo immobile: 1) è stato costruito inizio anni...
numbor 04 Aprile 2021 ore 07:46 15
REGISTRATI COME UTENTE
327.786 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//