Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-03-31 16:48:23

Superamento computo metrico : come tutelarsi ?


Bubini
login
09 Febbraio 2021 ore 21:27 5
Buonasera,

Siamo una coppia in procinto di costruire . Mi chiedevo se e quanto è frequente il superamento del budget firmato nel computo metrico ?
è possibile che il superamento non debba superare una data percentuale ?
Avete qualche consiglio su come posso tutelarmi il più possibile da possibili fregature ?
Per esempio mi era venuto in mente di chiedere PER ISCRITTO al mio direttore lavori di informarmi ogni volta per ISCRITTO qualora venisse fuori qualche lavoro extra budget , e deve attendete la mia conferma, la mia autorizzazione per iscritto ?
Vi prego qualsiasi consiglio utile è ben accetto.
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Febbraio 2021, alle ore 11:15
    Buongiorno. Le norme cardine sono espresse negli artt. da 1659 a 1654 c.c., in tema d'appalto. Le variazioni, progettuali come esecutive, devono essere necessariamente autorizzate dal D.L., nell'interesse del committente, o da questi, in assenza del D.L.L'autorizzazione, per tutelarsi, dovrebbe essere formale (ossia, documentale). Io consiglio sempre, nel contratto con il direttore dei lavori, d'inserire delle previsioni specifiche.

  • peppe19771
    Peppe19771 Ricerca discussioni per utente Nabor
    Lunedì 29 Marzo 2021, alle ore 14:03
    Buongiorno. Le norme cardine sono espresse negli artt. da 1659 a 1654 c.c., in tema d'appalto. Le variazioni, progettuali come esecutive, devono essere necessariamente autorizzate dal D.L., nell'interesse del committente, o da questi, in assenza del D.L.L'autorizzazione, per tutelarsi, dovrebbe essere formale (ossia, documentale). Io consiglio sempre, nel contratto con il direttore dei lavori, d'inserire delle previsioni specifiche.
    Ciao. Credo che l'extra possa solo ipotizzarlo chi ti ha fatto il preventivo, ma una volta firmato entri nell'inferno, perchè puta caso esce un extra non preventivato che fai? blocchi i lavori? cambi ditta? piu che tutelarsi potresti contattare un consulente extra che ti faccia a monte del progetto, un resoconto su quello che c'è da fare realmente e confrontarlo con chi ti fa il preventivo da realizzare. In genere le imprese appaltatrici ti aumentano fino all'ultimo sal un 10/20% rispetto a quello pattuito.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Marzo 2021, alle ore 19:36
    Caro Peppe, la tutela sta nel contratto.

  • peppe19771
    Peppe19771 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Marzo 2021, alle ore 07:49
    Certo, ma se ti fanno uscire un intoppo, un problema qualsiasi e si bloccano i lavori te che fai? attendi? e poi dopo col tetto aperto e le tempeste improvvise? ti metti alla ricerca di una nuova impresa edile e nuovo direttore lavori?è facile dire "sta nel contratto", ma all'atto pratico la situazione cambia e per come mi ha spiegato l'architetto bisogna preventivare sempre un fuori budget del 10/20%

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente Peppe19771
    Mercoledì 31 Marzo 2021, alle ore 16:48
    certo, ma se ti fanno uscire un intoppo, un problema qualsiasi e si bloccano i lavori te che fai? attendi? e poi dopo col tetto aperto e le tempeste improvvise? ti metti alla ricerca di una nuova impresa edile e nuovo direttore lavori?è facile dire "sta nel contratto", ma all'atto pratico la situazione cambia e per come mi ha spiegato l'architetto bisogna preventivare sempre un fuori budget del 10/20%
    Caro Peppe, questo Forum lo frequento da anni, e certi aspetti sono ricorrenti. Ho una formazione da legale d'impresa, per cui alle tutele contrattuali riconosco una funzione primaria. Ma so anche che una certa mentalità di prevenzione dei rischi, che nei paesi anglosassoni è comune, in Italia è di ardua diffusione. Non si può demandare la redazione del contratto, e la predisposizione delle garanzie accessorie, all'appaltatore, e nemmeno al direttore dei lavori.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuliasi
Buona sera,sono proprietaria di una unità residenziale con ingresso e utenze indipendenti facente parte di un complesso di tre unità residenziali che hanno in comune...
giuliasi 20 Gennaio 2022 ore 21:53 2
Img lucarelli1980
Salve, nel 2011 ho acquistato due appartamenti da mio zio, nel 2015 uno dei due l'ho rivenduto. Oggi ho scoperto che in quello ancora in mio possesso il terrazzo di 16mq è...
lucarelli1980 20 Gennaio 2022 ore 21:30 2
Img studioidea
Salve. Abito in una casa indipendente e i condomini della palazzina che stà di fronte al mio immobile piazzano il loro bidone condominiale dell'organico davanti alla mia...
studioidea 20 Gennaio 2022 ore 19:59 1
Img tamarindolo
Buongiorno,mi rivolgo a voi per avere consigli su cosa fare per liberarmi dell’impresa che sta ristrutturando il mio appartamento, da oltre 6 mesi, nel modo più...
tamarindolo 20 Gennaio 2022 ore 19:51 1
Img arturo.canaglia
Buonasera è da un pò che non chiedo aiuto, ma siete sempre stati molto utili e così ci riprovo :)Mia madre ha rotto la panca della cucina. Mi spego meglio, ha...
arturo.canaglia 20 Gennaio 2022 ore 16:25 10
REGISTRATI COME UTENTE
335.219 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//