Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Difetto di pendenza dei tubi di scarico per cedimento terreno


Buongiorno,
nell’aprile del 2010 acquistavo un apt a piano terra con giardino nel quale insiste, interrata, la fossa biologica comune con il proprietario sovrastante.
La costruzione consta di 9 unità immobiliari distribuite tra piano terra e Primo piano.
Gli appartamenti erano tutti di nuova costruzione.
Per un difetto di pendenza dei tubi di scarico, causato probabilmente da un cedimento del terreno non visibile ad occhio nudo o da un lavoro fatto non a regola d’arte, si è creato uno schiacciamento del tubo e sostanzialmente le acque nere non defluiscono più efficacemente nella fossa, bensì risalgono fino a sgorgare dal mio WC.
Proprio perchè lo sfogo più vicino è il mio WC, il proprietario del 1° Piano non risente del guasto, ed ovviamente, continua a scaricare l’acqua come se nulla fosse.
Vi lascio immaginare in che stato si riduce con notevoli danni economici e soprattutto morali.
Per risolvere il problema bisogna chiamare con cadenza mensile la ditta di spurghi per togliere l’intasamento dovuto all’accumulo di sporcizia “fisiologica” laddove vi è la strozzatura del tubo.
Ovviamente ho fatto fare una video ispezione dalla quale si evince chiaramente che vi è uno schiacciamento del tubo di scarico.
Premesso che il costruttore si rifiuta (anche sollecitato da raccomandate o da lettera di avvocato) a consegnare la decennale postuma che per legge deve dare all’acquirente, ho fatto più volte presente tramite mail e telefonate dell’esistenza del problema che, ovviamente, non è imputabile ad una cattiva conduzione dell’immobile.
Non mi ha mai risposto ed ha sempre rimandato il sopralluogo a data da destinarsi, sebbene gli abbia anche consegnato la video ispezione.
Proprio oggi, all’ennesimo ed estenuante sollecito, mi ha fatto mandare una mail da un geometra nella quale mi si dice che mi manderanno un preventivo.
Ma secondo il vostro prestigioso parere, è lecito tutto ciò?
Ma di quale preventivo parla se il danno è stato causato da un’errata costruzione?
A chi devo imputare le spese di ripristino?
E a chi quelle dello spurgo continuo del tubo?
Se dovessi fargli causa (prima o dopo il ripristino del danno) ho possibilità di vincerla addebitandogli tutti i costi (processuali e dei lavori) oltre che ai danni morali?
Grazie per il Vostro parere.
Cordialità
  • gil86
    Gil86 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 9 Febbraio 2014, alle ore 23:37
    Ciao,  visto che almeno da come ci hai fatto capire il problema di schiacciamento del tubo secondo te dipende da un probleme di cedimento del terreno, la colpa dell'accaduto non è completamente sua...
    lui sicuramente è in torto anche perchè nonostante i tuoi frequenti solleciti ha continuato a fare orecchie da mercante.
    Il suo preventivo probabilmente prevede la sostituzione dell'intera tubazione perchè giustamente come dici tu non c'è nulla da riparare....
    ma poichè ti propone un preventivo si presume che le spese siano a carico suo....
    riguardo alla causa tu hai tutte le carte in regola  e le prove per poterla vincere...
    ma sicuro non è nulla perchè molto dipende da come l'eventuale ctu interpreta l'intera vicenda ma tu al 90% sei dalla parte della ragione...
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 17 Febbraio 2014, alle ore 14:00
    Fare causa al costruttore e chiama all'appello il costruttore, il venditore e anche l'installatore impianti idraulici, se di tubo schiacciato si tratta lo schiacciamento è dovuto a: che ci sono passati sopra prima del tempo, in caso di cedimento del terreno fatto escluso eventi non prevedibili tipo terremoto, alluvioni ecc. ecc., c'è una incauta posa del detto non avendo calcolato l'assestamento del terreno rimosso e non avendo fatto i dovuti appoggi al tubo e non avendo messo apposito strato di stabilizzato fine, il costruttore è un soggetto strano devoto al risparmio, suo!

    Vanno chiamati tutti perché la teoria è che la responsabilità del tubo è dell'impiantista idraulico, è sovente che la fognatura nera se la faccia da solo il muratore, il muratore non è la persona adatta a fare impianti e non li può certificare, va stabilito chi!

    Detto questo devono intervenire i legali per stabilire chi e cosa.
    rispondi citando
  • gil86
    Gil86 Ricerca discussioni per utente Radiante
    Martedì 18 Febbraio 2014, alle ore 21:30
    Fare causa al costruttore e chiama all'appello il costruttore, il venditore e anche l'installatore impianti idraulici, se di tubo schiacciato si tratta lo schiacciamento è dovuto a: che ci sono passati sopra prima del tempo, in caso di cedimento del terreno fatto escluso eventi non prevedibili tipo terremoto, alluvioni ecc. ecc., c'è una incauta posa del detto non avendo calcolato l'assestamento del terreno rimosso e non avendo fatto i dovuti appoggi al tubo e non avendo messo apposito strato di stabilizzato fine, il costruttore è un soggetto strano devoto al risparmio, suo!

    Vanno chiamati tutti perché la teoria è che la responsabilità del tubo è dell'impiantista idraulico, è sovente che la fognatura nera se la faccia da solo il muratore, il muratore non è la persona adatta a fare impianti e non li può certificare, va stabilito chi!

    Detto questo devono intervenire i legali per stabilire chi e cosa.
    Concordo con Radiante, prova a mobilitare tutto, sicuramente riuscirai a venire a capo del problema!! ;)
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pippozzz
Buongiorno a tutti,nel nostro condominio di recente realizzazione, pare che il costruttore si sia "dimenticato" di realizzare i 2 pozzetti di ispezione a monte e a valle della...
pippozzz 04 Novembre 2015 ore 15:44 3
Img ceskuz
Salve, sto per acquistare un appartamento al 4 piano di 6 su palazzo anni '70, quindi non so che spessore di massetto ci sia. Mia moglie si è messa in testa di mettere la...
ceskuz 12 Marzo 2018 ore 18:02 3
Img antonio77lavori
Salve, causa divisione di un lotto di circa 1800 mq, la mia fossa biologica si trova nel terreno frazionato venduto a terzi. Dalla biologica, il tubo di scarico della fogna...
antonio77lavori 07 Febbraio 2019 ore 15:36 2
Img abcdeeffe
Salve, ho acquistato un appartamento in una bifamiliare e ho poi scoperto che nel mio garage (fuori terra) è collocata la fossa biologica (anch'essa fuori terra, dunque,...
abcdeeffe 26 Settembre 2019 ore 13:02 1
Img littlesaint
Ciao a tutti,avrei bisogno di sapere quanto deve essere profonda minimo una fossa biologica.Mi spiego, devo piantare una siepe ed ho bisogno di sapere sotto quanto distano le...
littlesaint 19 Gennaio 2016 ore 13:39 2
Notizie che trattano Difetto di pendenza dei tubi di scarico per cedimento terreno che potrebbero interessarti


Smaltimento delle acque reflue in fossa biologica

Impianti idraulici - Le fosse biologiche consentono il regolare e sicuro smaltimento delle acque reflue domestiche nelle zone non servite dalla pubblica fognatura perché isolate.

I sistemi per il trattamento delle acque reflue domestiche

Impianti idraulici - Le acque reflue domestiche vanno trattate e chiarificate per evitare la diffusione delle malattie e l'inquinamento di corsi d'acqua e falde acquifere sotterranee

Il trattamento delle acque reflue domestiche

Impianti idraulici - Per evitare l'inquinamento ambientale e la diffusione di malattie, è fondamentale trattare adeguatamente le acque nere provenienti dagli scarichi di bagni e cucine.

Acque reflue e il trattamento con le vasche Imhoff

Impianti idraulici - L'installazione di una vasca Imhoff costituisce una valida alternativa al classico sistema fognario, adatta per singole abitazioni o per piccoli nuclei abitativi

Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

Realizzare un accesso carraio da una strada comunale in pendenza

Progettazione - La realizzazione di un accesso carraio da strada pubblica in pendenza presuppone alcune questioni progettuali specifiche a cui è necessario prestare attenzione

I rimedi antigelo per contatori e tubi a prova di Burian

Impianti idraulici - Con l'arrivo di Burian le temperature in Italia hanno avuto un brusco calo. Ecco in che modo proteggere contatori e tubi dell'acqua dal rischio di congelamento.

Rovina e difetti di cose immobili

Normative - La costruzione di beni immobili, le responsabilità dell'appaltatore e i rimedi esperibili dal committente. Il caso della rovina e dei gravi difetti dell'edificio.

Rumore acqua negli edifici

Ristrutturazione - L'isolamento acustico degli edifici ha assunto, nel corso degli anni, un'importanza sempre maggiore per ridurre o eliminare i disagi apportati da rumori interni.
REGISTRATI COME UTENTE
308.098 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Saint-Gobain ISOVER