Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Consiglio/aiuto su lavoro collaudatore e ingegnere.


Alessiove
login
04 Novembre 2011 ore 18:31 5
Buonasera a tutti,
sono nuovo di questo Forum e spero sia questa la sezione giusta. Sono un comunissimo cittadino privato e chiedo informazioni a qualcuno di voi perché in materia di ingegneria civile sono quasi ignorante, se non più di quasi...
Prima di chiedere informazioni vi racconto un pò tutta la mia storia, sperando di non annoiare nessuno..
Inizio con il dirvi che il progetto della mia casa (che è una singola unità di circa 180mq complessivi in 2 piani) è stato progettato da uno studio di Geometri associati in cui opera un amico Geometra di Famiglia. Questo studio a loro volta si affida ad uno studio di ingegneri per farsi assistere per quanto concerne le opere in CA specialmente a questo ingegnere che per non fare nomi Chiamerò Ing.T.
Ing.T è colui che ha eseguito il progetto strutturale ed è pure responsabile sicurezza del cantiere stesso mentre il geometra amico di famiglia è la Direzione lavori.
Inizio con l'impresa costruttrice a costruire casa a Fine Giugno 2011 e la prima operazione è stata quella del getto di platea con le seguenti caratteristiche riportate da progetto:

Cemento Tipo CE1 R325 ; Classe di resistenza fck (N/mmq) 30; Classe di esposizione XC; Classe di consistenza S4; Contenuto minimo cemento (KG/mc) 350; Dimensione Max Inerti 30mm.

I giorni successivi sono stati elevati i 10 pilastri del 'piano terra' con le stesse caratteristiche sopra citate tranne la classe di esposizione XC1 (a differenza di sopra XC2).
Qui sorge il primo primo problema,mi accorgo io stesso, facendo delle misure mie spontanee per controllare se fosse tutto apposto, che i ferri di tenuta un pilastro portante sono spostati di 50 cm rispetto a dove dovrebbero essere.
Chiamo l'impresa costruttrice e con i disegni alla mano ci accorgiamo che quel pilastro è stato posizionato dall'Ing.T in una posizione non corretta (cioè in mezzo all'unico corridoio che ho al pian terreno). Quest'ultimo decide quindi di far tagliare questi ferri di legatura della gabbia d'acciaio posizionata sotto platea e posizionare altri 4 ferri aggiuntivi dove costruire il pilastro facendoli installare con un bicomponente chimico direttamente forando la platea stessa.
Già a questo punto comincio a nutrire dubbi sulla 'professionalità' di Ing.T in quanto già sbagliare il posizionamento di uno dei pilastri collocandolo in mezzo ad un corridoio, quando successivamente rendendosi conto dell'errore ha fatto eseguire la modifica sopra citata, mi sembra un errore così stupido ma sopratutto di distrazione in fase di progetto e il mancato controllo finale dello stesso prima di consegnarlo per i lavori.
Dicono che errare è umano e quindi decido di sorvolare alla questione anche se credo, e se non sbaglio correggetemi, che 'incollare' i ferri di costruzione di un pilastro portante non legandoli quindi direttamente con la gabbia sottostante, ma incollandoli 50 cm più spostati, non sia la soluzione migliore e stabile!
Successivamente, mi accorgo che tutta una gabbia in cemento, la quale deve sopportare un muro portante in centro della stessa abitazione, è stata posizionata 1 mt a dx dal disegno. Stavolta sbaglia l'impresa e nuovamente l'Ing.T decide di fare demolire la parte di platea e collocare la gabbia nella posizione corretta.
Quindi a distanza di 3 giorni dal getto mi ritrovo un mini escavatore, completo di martello demolitore, sopra la platea, per eseguire la demolizione della parte da riparare.
I lavori durano 3 giorni e viene riparato il danno aggiungendo un'altra gabbia e poi ricoperta di cls.
Chiedo quindi all'Ing.T di farmi avere dei disegni modificati (comprendenti quindi la gabbia nuova installata)e un pre-collaudo in modo da essere sicuro che la riparazione che lui stesso ha ordinato di fare è a norma e non ci sono problemi. Ing.T afferma di farmeli avere prima possibile ma alla data di oggi non ho ancora ricevuto nulla.
Successivamente ho avuto altri problemi con l'impresa costruttrice che è risultata incompetente sotto tutti i punti di vista (non sto qui ad elencarli atrimenti facciamo notte) di conseguenza sono stato costretto a far fare dei carotaggi sulla platea per poter aver un riscontro certo del cls utilizzato.
Ho eseguito un primo carotaggio (più superficiale e sui bordi della platea) di 5 carote la cui media si assesta intorno a fck 23.
L'Ing.T afferma che con questi valori l'intera struttura è da demolire perché non è RCK 350 ma RCK 230 (da quello che lui stesso afferma) e mi manda lettera che mi afferma che con quei valori cantiere va fermato.
L'impresa a sua volta contatta il fornitore del cls che esegue un'altra verifica, 3 carotaggi sparsi in tutta la platea, media fck 35. Qui i conti non tornano perché ci accorgiamo che il fornitore ha fatto manomettere le prove in modo da salvarsi la pelle...
Si decide allora, in comune accordo con l'impresa costruttrice, di eseguire altri 5 carotaggi (sparsi in tutta la platea) da un'altro laboratorio da tenere come valore finale e decisivo per capire che RCK è presente in platea. Eseguiti i carotaggi, media fck (N/mmq) 30,7. contatto Ing.T che mi dice allora che platea non è come da progetto RCK 350 ma RCK300 e comunque allora collaudabile a tale valore.
Da qui passano 3 mesi, nel frattempo sono costretto ad affidarmi ad un legale in quanto impresa reclama di essere pagata perché secondo lei RCK in platea è l'RCK da progetto. Arriviamo quindi a mercoledì sera di questa settimana che vado finalmente a ritirare collaudo.
Mi accorgo che il collaudo è stato incaricato di eseguirlo un'altro Architetto al di fuori dello sudio dell'Ing.T che attesta che tutti i lavori sono fatti a regola d'arte e che la platea è collaudabile come da progetto. Non allega disegni della gabbia aggiunta inizialmente in platea e dichiara che in allegato sono i valori dei 'cubetti' quando a caratteri cubitali è riportato che sono state eseguite delle prove sulle carote. Dichiara di aver fatto il collaudo con DL e impresa in cantiere ma la cosa non è assolutamente vera. Sembra proprio un collaudo 'copia e incolla' e va bene così.

A questo punto chiedo a voi... Ma l'RCK a quanto sta? (secondo me dai conti che ho fatto guardando sui forum è fck/0.83 quindi dal valore delle ultime prove eseguite RCK367) Giusto?
Possibile che l'Ing.T mi ha sempre sostenuto che RCK è 300 quando effettivamente non lo era? (ricordo che per causa delle sue dichiarazioni sto contestando l'RCK all'impresa tramite avvocato).
Possibile che un pre-collaudo venga fatto in questa maniera? è prassi normale?
La modifica alla platea eseguita è da considerarsi valida soluzione e va redatta di disegni sul progetto?
Vanno rifatti i calcoli strutturali se il pilatro che l'Ing.T è stato spostato anche di soli 50 cm? (ad ora ho solo in mano il disegno modificato del pilastro con la relativa trave soprastante più larga rispetto all'originale)

Il mio dubbio è che l'Ing.T non sia mai stato in grado di fare realmente i calcoli delle prove di compressione emesse dai vari laboratori e che abbia incaricato un suo fiduciario per fare eseguire un collaudo senza prestare attenzione a ciò che si faceva e dichiarava, proprio un 'copia e incolla'!

Qual'è secondo voi la strada da percorrere in un caso del genere? Attendo vostro riscontro perché sinceramente non so più come agire.. Vi ringrazio infinitamente.
  • chiodiluca@liberoit
    Chiodiluca@liberoit Ricerca discussioni per utenteCHIODI GEOMETRA LUCA
    Sabato 5 Novembre 2011, all or 07:08
    Purtroppo mi sembra di capire che è incappato in figure non molto professionali. Da primo il calcolatore delle strutture deve depositarle presso il Comune di competenza, prima dell'inizio lavori e l'impresa li firma per il corretto deposito. Se durante le varie fasi del cantiere si eseguono delle modifiche strutturali, prima di eseguire le opere deve essere depositata integrazione sempre in comune. La Direzione Lavori incaricata dovrebbe avere subito ravvisato queste imperfezioni e errori in quanto dalla sola lettura degli elaborati si sarebbero evidenziati i problemi. Inoltre sempre la Direzione Lavori esegue le verifiche in cantiere e può contestare le lavorazioni e/o i materiali di diversa qualità. Non è certo l'Ing. delle strutture. Pertanto se la D.L. non ha contestato i lavori potrà chiamarla in causa con l'impresa, in quanto rispondono in solido. Inoltre, l'Arch. del collaudo delle strutture (è d'obbligo che sia un tecnico esterno che non è intervenuto nella progettazione) quasi sicuramente non è al corrente dei vari disguidi del cantiere e non ha trovato nessuna modifica alla pratica cementi armati depositata in comune in quanto l'Ing, la D.L. o l'impresa non hanno integrato niente. Le consiglio di verificare tutti gli elaborati dell'immobile presenti in comune e analizzare con attenzione cosa è stato presentato. Se trova un'errore è possibile attraverso un legale fare un'azione congiunta contro l'impresa, D.L. e Ing.

    Geometra di Rovigo
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Novembre 2011, all or 20:35
    Buonasera, parrebbe che qualcuno si sia approfittato della Sua buona fede. Le Sue doglianze paiono fondate, ma penso che l'ausilio d'un buon CTP sarà essenziale.
    rispondi citando
  • alessiove
    Alessiove Ricerca discussioni per utente
    Martedì 8 Novembre 2011, all or 19:49
    Grazie dei consigli.
    infatti l'impresa la sto già sostituendo, idem l'ingegnere delle strutture. Con la DL sono ancora perplesso sul da farsi, soprattutto perché è un conoscente di famiglia e dal lato suo, vista la marea di problemi che ho avuto, sta cercando bene o male di cercare di fare il possibile per risolvere il problema.

    Sta di fatto che comunque ci siamo accorti che in comune è presentato un progetto con RCK 300 , mentre i disegni delle strutture fornitomi dall'Ing.T riportano RCK 350. Infatti anche su questo ho chiesto spiegazioni che mi devono ancora fornire.

    Grazie ancora.
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Novembre 2011, all or 19:16
    Capisco che la DL sia un amico di famiglia ,ma non ha svolto il suo lavoro per cui è pagato ,essendo Direttore dei Lavori cosa a diretto?era presente a controllare che le maestranze facessero bene il loro lavoro ?si è preoccupato di fare i cubetti campione per il cemento?ha tenuto un registro con i presenti in cantiere tutti i giorni scrivendo poi cosa è stato fatto?come mai non si è accorto che c'è un pilastro nel corridoio?io avrei dei dubbi anche sull'amico di famiglia che forse la famiglia è amica sua e non il contrario
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Novembre 2011, all or 17:57
    Condivido in toto le osservazioni di Radiante, purtroppo l'operato del DL, nella fattispecie, appare ampiamente criticabile, e io consiglierei d'agire di conseguenza.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img peppadric
Buonasera a tutti. Seguito risposta negativa vorrei porre a Voi il quesito in quanto ritengo di avere qualchw speranza. Ho una piccola casetta zona mare, 36mq accatastata A4, zona...
peppadric 28 Ottobre 2020 ore 15:31 1
Img massimilianorusso
Salve, sto valutando di sostituire i miei infissi in legno abbastanza anzianotti e dirottare sul PVC (triplo vetro). Mi hanno proposto, ad un prezzo accettabile, un profilo...
massimilianorusso 27 Ottobre 2020 ore 22:27 3
Img mandan
Buongiorno, 10 anni fa ho acquistato casa e ristrutturato il terrazzo sostituendo il pavimento esistente con chianche di corigliano nuove. Ovviamente sotto è stato posato...
mandan 27 Ottobre 2020 ore 18:54 3
Img biosdi
Buongiorno a tutti. Devo ristrutturare una casa appena acquistata. È un attico con terrazza a 360 gradi. Due lati della terrazza sono i più "interessanti": uno...
biosdi 27 Ottobre 2020 ore 15:47 2
Img bociao
Salve, ho trovato questa mattina questo oggetto sul tetto della mia casa e oggi pomeriggio non c'era più.Suppongo sia stato messo con un drone, visto che le chiavi della...
bociao 27 Ottobre 2020 ore 15:18 1
REGISTRATI COME UTENTE
318.485 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//