Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Spese per la messa in sicurezza del muro di confine.


Buiton
login
27 Aprile 2010 ore 14:34 2
Salve, attualmente ho un problema con il mio vicino che sta ristrutturando la sua casa adiacente alla mia. Il problema nasce dal fatto che casa mia e casa sua in origine erano un immobile unico, e pertanto abbiamo solamente un muro da 15cm di confine. Iniziando i lavori senza la dia, senza quindi esporre alcun cartello all'esterno, ha già tolto con alcuni muratori gli intonaci interni e ha fatto uno scavo di circa 1 metro al piano terra per fare vedere la mancanza di fondamenta in ferro sotto al muro di confine. Fino a qualche giorno, mi parlavano solamente di partecipare alle spese di tali fondazioni con il 50%, in quanto tale operazione sarebbe servita per mettere in sicurezza anche la mia casa. Tuttavia oggi, il mio geometra ? che a quanto pare sembra non volere salvaguardare i miei interessi ma fare quelli del mio vicino ? viene a casa mia dopo avere partecipato in segreto a una riunione con il mio vicino e l'architetto e l'ingegnere di quest'ultimo, cominciando a parlarmi con un linguaggio sofisticato, ma quando ha cominciato a parlare di demolizione e riallineamento dei solai, ho chiesto espressamente se i miei travi che in questo caso vanno ad appoggiarsi sul muro maestro del mio vicino venissero tagliati. Ebbene mi ha risposto di sì dopo diversi giri di parole e averglielo chiesto per ben tre volte. I travi della mia abitazione sono di ferro pesante, quelli di una volta.
Inoltre, stando a quanto ho strappato dalle informazioni del mio pseudo-geometra, il vicino vuole fare una struttura autonoma all'interno della sua abitazione, come un secondo muro portante vicino al muro da 15 per costruire i suoi nuovi solai, passando da due a tre piani (questo spiega anche il suo scavo).

Chiedo quindi il vostro aiuto per sottoporvi due quesiti:
le spese per la messa in sicurezza del muro di confine devono essere sempre divise? (Visto che la situazione di instabilità e di mancata sicurezza verrà dal fatto che il mio vicino vuole tagliare i travi che attraversano il muro di confine)
posso oppormi a questi lavori, visto che il suo progetto (che non ho ancora visto) modifica strutturalmente anche casa mia?

Attualmente stanno aspettando che io accetti il preventivo per affrontare i lavori per le fondamenta del muro di confine e continuare il loro progetto. Come posso comportarmi in questa situazione?

Vi ringrazio anticipatamente,
Francesco
  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Martedì 27 Aprile 2010, all or 15:02
    Salve,
    Visto che stanno mettendo a rischio la stabilità dell'immobile, in via cautelativa sarebbe opportuno far sospendere i lavori. Via lettera raccomandata.
    Inoltre sempre secondo me, devi essere messo a conoscenza del progetto che intendono realizzare sul muro comune, se il geometra non ti ispira fiducia, non esitare a chiedere il parere di un perito.
    Per il momento non firmare nulla, non prendere accordi verbali con nessuno, attendi il responso di un tecnico.
    Saluti
    rispondi citando
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Martedì 27 Aprile 2010, all or 15:23
    Raccomandata A/R chiedendo di sospendere i lavori per non mettere a rischio la stabilità dell'immobile. MA che scherziamo? Il tuo vicino sventra casa e vuole una compartecipazione tua? Vuole fare un piano in più? Metta in sicurezza te prima di costruire il suo castello: e a sue spese! Ovviamente a meno che la casa non fosse pericolante anche prima dei lavori...
    Poi, importantissimo, mi pare che il tuo geometra di strutture ne sappia ben poco. Quindi sostituiscilo con un ing. strutturista che faccia i tuoi interessi, verifichi il progetto del vicino e ti confermi su cosa bisogna fare e perché. Da ciò si sapirà chi deve pagare.
    E' ovvio che il vicino debba fare una struttura a sè stante per creare un piano in più. Non è ovvio invece che la messa in sicurezza tua a causa dei loro lavori la dabba pagare tu!
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, spero di trovarmi nella sezione (e nel forum) corretto per porvi questa domanda. Ho fatto mettere in vendita (senza esclusiva) un appartamento ad un agente il quale...
nhio 30 Settembre 2020 ore 20:58 2
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img domenica 78
Salve sono nuovo del forum. Volevo sapere se a qualcuno è capitato quello che è capitato a noi e come vi siete comportati.Ho acquistato una casa nel 2006 risalente...
domenica 78 30 Settembre 2020 ore 20:55 3
Img geppoz
Buongiorno, la mia casa (villetta unifamiliare) è riscaldata grazie a dei condizionatori piuttosto vecchi, mentre l'ACS è determinata da una caldaia separata. Mi...
geppoz 30 Settembre 2020 ore 19:14 2
Img pierangelop
Salve, ho fatto montare delle tende da sole. L'invio dell'ENEA come intermediario spetta solo ad un geometra/ingegnere o alla società che mi ha fatto i lavori? Perché...
pierangelop 30 Settembre 2020 ore 15:40 3
REGISTRATI COME UTENTE
317.083 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//